Christopher Lloyd e 500, due miti che si incontrano

Christopher Lloyd in “visita” nella nostra bellissima penisola per l’incontro tra due miti, lui e la nostra amata Fiat 500.

Torino – Christopher Lloyd nella giornata di oggi è stato avvistato nella città “capitale” per l’automobilismo italiano, molte le segnalazioni e i fan che si sono infatti diretti verso Torino, dove l’attore è stato ospitato per girare il nuovo spot della Fiat 500.

christopher lloyd fiat 500 2

Di certo è stato un insolito spettacolo quello che si sono trovato davanti decine di persone di passaggio questa mattina in centro a Torino. Nella zona di piazza Bodoni infatti, un set cinematografico aveva fatto tornare la zona indietro nel tempo, alla Torino degli anni ‘50, con tanto di scenografie, auto e costumi dell’epoca. E tra le auto storiche, gli attori e le numerose comparse, in tanti si sono accorti di un signore con i capelli bianchi arruffati che girava per la piazza col suo ormai inseparabile camice bianco e la sua classica andatura circospetta.

Era proprio il mitico Christopher Lloyd, il nostro amato Emmet “Doc” Brown, che è stato scelto dalla casa torinese come testimonial del suo nuovo spot sulla nuova versione della 500, ambientato appunto negli anni ’50. Nello spot la nuova auto, analogamente a quanto accade nel film con la DeLorean, appare all’improvviso nel passato e per poco non investe il malcapitato vigile in mezzo alla strada. Lloyd, che in certe parti dello spot è stato sostituito da una controfigura, ha interpretato anche un vigile urbano, con tanto di podio per dirigere il traffico.

Ma le affinità tra Ritorno al futuro e la città di Torino non finiscono qui: la DeLorean infatti è stata progettata proprio nel capoluogo piemontese, dalla Italdesign di Giorgetto Giugiaro, a cui John DeLoren negli anni ’70 affidò il progetto della DMC-12.

Non ci resta quindi che aspettare la messa in onda dello spot con la speranza, chissà, di sentire un “Grande Giove” direttamente dalla voce del nostro amatissimo “Doc”!

  • Michele Domenichini
Ritorno al Futuro Ritorno al Cinema
Gianluca Veggia e la sua "micro" precisione

Be the first to comment

Leave a Reply