Crispin Glover ancora arrabbiato per Ritorno al Futuro

Crispin Glover

Crispin GloverIn una nuova intervista Crispin Glover ha rivelato di essere ancora arrabbiato con Bob Gale e Robert Zemeckis, per le vicende che hanno portato alla rottura del rapporto lavorativo.
Ha detto che sta scrivendo un libro in cui racconterà nel dettaglio i fatti e che dimostrerà che Bob Gale ha mentito sul suo conto.

Ricordiamo che ufficialmente Crispin Glover ha rifiutato di apparire nei sequel di Ritorno al Futuro per divergenze creative con la produzione, soprattutto perché in disaccordo col messaggio finale del film, che a suo dire tende a rappresentare una famiglia McFly felice perché benestante piuttosto che grazie al trionfo dell’amore.
Secondo alcune voci invece non sarebbe stato scritturato perché avrebbe preteso lo stesso ingaggio di Michael J. Fox e Christopher Lloyd.

Comunque in seguito al suo rifiuto, secondo Crispin i produttori non l’avrebbero sostituito in tutto e per tutto con un altro attore, come hanno fatto con Claudia Wells per Jennifer Parker, ma, per punire la sua ostilità, avrebbero invece riutilizzato alcune sequenze del primo film sfruttando la sua ottima performance e facendo pensare al pubblico che fosse ancora lui a interpretare il personaggio.

George McFlyCome sappiamo Crispin Glover in passato ha intentato una causa alla produzione, per aver utilizzato fotogrammi che lo riguardano per il secondo film senza il suo permesso, causa che poi ha vinto.

Riguardo al finale del primo film, Bob Gale si è limitato a dire che sono l’autostima e la capacità di cavarsela da soli in ogni situazione che portano al successo personale, che in un film è normale che si usino immagini per far capire quello che si vuole trasmettere e che quel finale è semplicemente un modo per mostrare come George sia diventato un uomo migliore.

Nuovi documentari su Ritorno al Futuro
Nuovo modellino DeLorean della Hot Toys

Lascia un commento