Ritorno al futuro
      Vai al sito

Viaggiare nel tempo e' inutile

Discussioni scientifiche su quanto c'è di possibile riguardo i viaggi nel tempo.

Moderatori: Marty McFly, Logan McFly

Viaggiare nel tempo e' inutile

Messaggioda everywhere » lun 12 set, 2005 16:16 pm

Ciao a tutti, vi espondo la mia teoria.

Viaggiare nel tempo non ha senso.

Ritorno al futuro, tutto sommato, lo spiega.

Io credo nell'esistenza di infiniti universi paralleli...

Sostanzialmente ogni volta che tu (come persona) prendi una decisione, in base a quella tua decisione si creano diverse realta'...

E' ovvio, tu vedi la tua realta', il tuo mondo...

Quindi, al di la' dell'impossibilita' di viaggiare nel tempo (sia indietro sia avanti), se anche si potesse, si viaggerebbe nel tempo lungo una determinata linea temporale, che poi potrebbe semplicemente non avvenire mai... O meglio, esiste solo in una determinata realta', in un determinato universo parallelo...

Ritorno al futuro lo spiega molto bene...

In ritorno al futuro due, nel 2015, Marty McFly, a 47 anni, e' un impiegato frustrato, con dei seri problemi economici, e tutto questo dipende dal fatto che lui ha fatto un incidente nel 1985 che gli ha troncato la possibilita' di fare il musicista...

Ma alla fine di ritorno al futuro 3 vediamo chiaramente che, grazie all'esperienza maturata dai sui viaggi nel tempo, Marty decide di non abboccare all'ennesima provocazione (quella di Needles) e non correndo quell'assurda gara non ha alcun incidente...

Quindi, molto probabilmente (nulla ci puo' far pensare che non possa fare altri incidenti in seguito), non avra' quell'incidente, e, a 47 anni, sara' probabilmente in una situazione diversa....

Magari una rockstar, o magari un ex musicista fallito... magari senza figli, o magari senza essere sposato con Jennifer...

Il futuro non e' scritto... nessuno puo' leggere il futuro, proprio perche' non e' scritto!

Stesso discorso per il 1985 alternativo... lo spiega chiaramente Doc... "alternativo per te, per me, per Einstain, ma realta' per chiunque altro."

Addirittura questo discorso ha senso anche riguardo al passato...

Ad esempio secondo me, il discorso portante di ritorno al futuro 2 (biff che diventa ricco grazie all'almanacco) si fonda su un assioma che e' tutto da dimostrare!

Non e' assolutamente detto che i risultati sportivi (che dipendono da migliaia di variabili) saranno gli stessi previsti dal libro!

Potrei tornare indietro di qualche giorno e scommettere tutto quello che voglio sulla vittoria del Palermo sull'Inter, di sabato scorso.... e magari perdere!!

Perche' magari, tornando indietro nel tempo, capito in un altro universo parallelo, in cui la partita va in un altro modo... e l'Inter pareggia, o addirittura vince!

Magari un universo parallelo in cui Mancini, consigliato da qualcuno, mette in campo una formazione diversa, con risultati alquanto diversi!

Ci sono infiniti mondi paralleli... e' questa la mia teoria...

Quindi secondo me, possibile o impossibile che sia viaggiare nel tempo, e' perfettamente inutile! (se lo si fa con l'idea di scopire informazioni del futuro)

Perche' gli eventi che vedremmo (sia nel passato che nel futuro) potrebbero essere appartenenti ad un altro mondo parallelo...

C'e' sicuramente un universo parallelo in cui le torri gemelle sono ancora su, perche' l'fbi ha scoperto i terroristi e li ha bloccati...

Non so se sono stato chiaro...

Che ne pensate?

Every
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Messaggioda Lorraine McFly » lun 12 set, 2005 18:04 pm

PUNTO 1
credo che se l'inter vincesse non sarebbe un caso fortuito ma un vero e proprio miracolo!!!! :D

PUNTO 2
sono d'accordo: "il futuro non è scritto" io ho sempre creduto che siamo noi gli artefici del nostro destino di conseguenza siamo noi che faccciamo le scelte sul nostro futuro. :wink:

PUNTO 3
purtroppo ti devo dare ragione: viaggiare nel tempo è praticamente inutile, ho cercato qualsiasi punto in contrasto con la tesi di Every ma non ce ne sono.
viaggiare nel tempo, ammesso che sia possibile, non sempre è una cosa positiva, perchè se solo cambi un particolare metti in moto una serie di eventi ahimè non positivi (magari l'intenzione è buona) ma non sai mai cosa vai a cambiare... :(
e poi se ognuno di noi avesse una sua macchina del tempo personale saremmo tutti succubi della macchina per i casi in cui siamo indecisi sul da farsi e ne risulteremmo tutti condizionati. :?
Doc: Allora dimmi, ragazzo del futuro...Chi è il presidente degli Stati Uniti nel 1985?

Marty: Ronald Regan.

Doc: Ronald Regan? L'attore! Ehh... E il vice-presidente chi è? Jerry Lewis?....Suppongo che Marilyn Monroe sia la First Lady...E John Wayne è il ministro della guerra...

Immagine

Per uno che non doveva far parte di questo mondo devo confessare che all'improvviso mi costa lasciarlo, però dicono che ogni atomo del nostro corpo una volta apparteneva a una stella. Forse non sto partendo. Forse sto tornando a casa.

[Gattaca - la porta dell'universo]
Avatar utente
Lorraine McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 2934
Iscritto il: lun 22 ago, 2005 17:35 pm
Località: in Via dei Matti n° 0

Messaggioda zeusdmc » lun 12 set, 2005 18:18 pm

guarda, il futuro esiste , io lo vedo cosi tra i mille bivi che la vita ci pone ad ogni momento ,noi in base : al nostro istinto, al nostro carttere, alle nostre esperienze ,e in parte anche al caso, facciamo delle scelte che condizionano tutti gli eventi futuri,quindi il futuro risulta una proiezione degli eventi che diventa reale , se e solo se questi eventi continuano d avvenire come previsto, nel momnto in cui uno causa una variazione imprevedibile nel tessuto spazio temporale (come doc che inventa la macchina del tempo) gli eventi possono essere cambiati, ma ammesso che esistano dimensioni future che che il tempo non sia solo presente e passato (e il passato sarebbe possibile secondo me rivederlo , ma ancora devo studiare il modo , magari nello stesso modo in cui noi di notte vediamo stelle che ormai si sono spente ormai da tempo ma delle quali la luce che viaggia ad una velocità limitata, per quanto veloce, ci fa vedere una realtà che magari esisteva millenni prima), ma per quanto riguarda il futuro sinceramente spero che ci sia un modo per vederlo , ma quale sia non lo so , bisognerebbe chiederlo al dott, emmett. l, brown


detto questo io ho finito spero di essere stato chiaro
Seguimi in radio ogni martedi su radiofusion e vienimi a trovare nella pagina ufficiale del mio programma su facebook https://www.facebook.com/radiovividance
clicca mi piace se ti va!

STRADE?.....dove andiamo noi non ci servono STRADE


Non può essere io ti ho appena rimandato nel futuro
si lo so doc ma io sono tornato, sono tornato dal futuro

GRANDE GIOVE!


VISITA IL MIO SITO WWW.ZEUSDMC.ALTERVISTA.ORG
Avatar utente
zeusdmc
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: mer 01 set, 2004 20:05 pm
Località: Parma

Messaggioda Marty McFly » lun 12 set, 2005 21:23 pm

Lorraine mcFly ha scritto:PUNTO 1
credo che se l'inter vincesse non sarebbe un caso fortuito ma un vero e proprio miracolo!!!! :D


:lol: :lol: :lol: :wink: Ho riso due minuti filati quando ho letto questo...!
In effeeeetttiiiiii, purtroooppoooo, è giustooo!! 8) :roll: :wink:
Come ti chiami ragazzo?
Mc... Eastwood, Clint Eastwood!
Avatar utente
Marty McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 5933
Iscritto il: dom 12 dic, 2004 16:18 pm
Località: Da qualche parte nello spazio tempo...

Messaggioda everywhere » mer 14 set, 2005 14:08 pm

al di la' delle simpaticissime battute sull'Inter (prima o poi vinceremo qualcosa, me lo sento!!), volevo solo specificare una cosa, che magari non ho espresso sufficientemente nel mio primo intervento....

Mi riferisco in particolare al punto 3 di Lorreine...

Il problema non e' se e' "saggio" o "giusto" viaggiare nel tempo (ammesso che sia possibile).

Io dico che, se potessi andare istantaneamente nel futuro, mi troverei davanti una delle miliardi di realta' possibili... Non una situazione falsa in se', ma una di quelle possibili, in un determinato universo parallelo...

E quindi semplicemente non ha senso viaggiare nel tempo perche' non possiamo mai sapere in quale "linea del tempo " stiamo viaggiando...

Rischieremmo di vedere scene che non avranno mai luogo... o meglio, non avranno luogo nel universo parallelo derivante dalle nostre scelte...

Per questo dico che, dopo aver visto bttf3, credo che Marty non avra' quel tipo di futuro, non si trovera' in quella casa in quel quartiere, e non sara' licenziato....

Comunque questa e' una mia idea, magari voi ne avete altre, che si basano su altri criteri...

Every
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Messaggioda zeusdmc » mer 14 set, 2005 14:14 pm

beh io ti ho già detto come la penso
Seguimi in radio ogni martedi su radiofusion e vienimi a trovare nella pagina ufficiale del mio programma su facebook https://www.facebook.com/radiovividance
clicca mi piace se ti va!

STRADE?.....dove andiamo noi non ci servono STRADE


Non può essere io ti ho appena rimandato nel futuro
si lo so doc ma io sono tornato, sono tornato dal futuro

GRANDE GIOVE!


VISITA IL MIO SITO WWW.ZEUSDMC.ALTERVISTA.ORG
Avatar utente
zeusdmc
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: mer 01 set, 2004 20:05 pm
Località: Parma

Messaggioda everywhere » mer 14 set, 2005 14:45 pm

Scusa Zeus, ma non capisco una cosa...

Ci sono persone che muoiono in incidenti stradali... persone normalissime, che magari guidano anche molto giudiziosamente che in un determinato momento si trovano davanti un pirata della strada e non hanno nessuna possibilita' di evitarlo....

Pensi che sia il "destino" a decidere la sorte di queste persone?

A volte puo' bastare un ritardo, una telefonata prima di uscire di casa... magari una telefonata di un seccatore, di uno che detestiamo.... e la persona esce in ritardo, e in quel preciso momento non e' in quel tratto di strada...

La persona ovviamente non lo sa, ma ha evitato l'incidente che lo avrebbe ucciso!

Chissa' quante volte e' capitato a noi... non lo sappiamo, ma ci e' capitato....

Non credo sia una questione di destino, credo che tutto sia dovuto al caso...

E allora? cosa voglio dire con questo?

Che nulla e' scritto... non esiste un solo futuro, ne esistono migliaia... e se vai nel futuro, vedrai uno di questo futuri... e quando tornerai nel presente, e vivrai la tua vita, probabilmente quando arriverai vivendo all'anno del futuro che avevi gia' visto, lo troverai molto diverso....

Every
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Messaggioda zeusdmc » mer 14 set, 2005 18:42 pm

ma ,io non ho escluso la casualità ho solo detto che il futuro può esistere come proiezione , e questa proiezione deve essere esatta , ma se c'è qualcuno o quanlche cosa che fa cambiare il corso degli eventi in un modo non previsto, (tipo una macchina del tempo) questa proiezione viene modificata ma non è che esistono infiniti universi spazio temporali, ne esiste solo uno , e quello che succede succede sempre e l'unica cosa che può cambiare gli eventi è una persona che viaggia nel tempo e modifica le cose
Seguimi in radio ogni martedi su radiofusion e vienimi a trovare nella pagina ufficiale del mio programma su facebook https://www.facebook.com/radiovividance
clicca mi piace se ti va!

STRADE?.....dove andiamo noi non ci servono STRADE


Non può essere io ti ho appena rimandato nel futuro
si lo so doc ma io sono tornato, sono tornato dal futuro

GRANDE GIOVE!


VISITA IL MIO SITO WWW.ZEUSDMC.ALTERVISTA.ORG
Avatar utente
zeusdmc
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: mer 01 set, 2004 20:05 pm
Località: Parma

Messaggioda Bibidi Eastwood » mer 14 set, 2005 19:30 pm

Concordo pienamente con Zeus.. ank'io la penso cosi...
Se i miei calcoli sono esatti quando questo aggeggio toccherà le 88 miglia orarie... ne vedremo delle belle Marty

Ancora questa parola... pesante! Ma perché è tutto così pesante per voi del futuro, avete problemi con la forza di gravità?

:-) :D :-) :D :-) :D :-) :D :-) :D
Avatar utente
Bibidi Eastwood
Grande Giove!!
 
Messaggi: 2323
Iscritto il: lun 27 giu, 2005 0:30 am
Località: Hill Valley

Messaggioda Marty Mcfly Junior » ven 16 set, 2005 16:58 pm

Le macchine del tempo più famose comprendono l'auto sportiva DeLorean della trilogia cinematografica di Ritorno al futuro, il TARDIS della longeva serie televisiva di fantascienza britannica Doctor Who e, come dice il titolo, il romanzo La macchina del tempo di H. G. Wells. Il romanzo di Wells intendeva fare una predizione sul futuro stesso dell'umanità, partendo dalle guerre mondiali e terminando con l'umanità regredita ad un'esistenza che ricorda quella del giardino dell'Eden, ma ad un prezzo terribile.

Nella fisica, l'esperimento mentale del viaggio nel tempo è stato spesso usato per esaminare le conseguenze di teorie della fisica come la relatività speciale, la relatività generale e la meccanica quantistica.
Non esiste al momento alcuna prova sperimentale di viaggio nel tempo, e non è nemmeno ancora ben chiaro se (o come) le attuali teorie della fisica permettano un qualsiasi genere di viaggio nel tempo, ma alcuni ritengono che i viaggi nel tempo non siano più retaggio degli scrittori di fantascienza o di qualche regista cinematografico, ma una possibilità, reale e concreta, offerta dalle due grandi teorie relativistiche di Albert Einstein.

Tali teorie ci dicono che, se un corpo è soggetto ad un’alta velocità (confrontabile con quella della luce nel vuoto e cioè circa 300.000 Km/s) oppure a forti campi gravitazionali (come in prossimità di un buco nero o di una stella di neutroni), il tempo ne viene influenzato nel suo scorrere.
A tale proposito dobbiamo pensare che la “velocità” con cui scorre normalmente il tempo è di 1 secondo al secondo. Per capire un po' meglio questo concetto assolutamente poco intuitivo dobbiamo infatti raffiguraci lo spaziotempo (o “cronotopo”, mutuando il termine dalla geometria) come un telo perfettamente elastico e ben tirato. Ora la gravità deformerà questo telo facendolo flettere, ad esempio, nei dintorni di un pianeta, proprio come una palla di biliardo su un telo elastico.

Il fisico Paul Davies ha proposto in una sua nota opera una metodologia per costruire praticamente una macchina del tempo.

Citiamo anche la macchina del tempo di Goedel, quella di Tipler. La prima è basata sull'ipotesi di un universo chiuso in rotazione, dove muovendosi a velocità uguale a quella della luce si potrebbe raggiungere ogni istante di tempo dell'universo. La seconda si basa sulla creazione di un ipotetico cilindro di lunghezza infinita e di densità infinita che ruota a velocità prossima a quella della luce. Muovendosi intorno a questo cilindro in un verso si finirebbe nel futuro, muovendosi nel verso opposto si finirebbe nel passato.
Avatar utente
Marty Mcfly Junior
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1355
Iscritto il: lun 09 mag, 2005 19:05 pm

Messaggioda Marty Mcfly Junior » ven 16 set, 2005 16:58 pm

Ora vogliamo invece qui occuparci un po’ più approfonditamente dei paradossi che insorgono quando si ha a che fare con i viaggi nel tempo. Infatti, supponiamo che il nostro Alberto decida di utilizzare una macchina del tempo per tornare a fare visita a suo nonno, nel passato. Il viaggio riesce e Alberto si trova finalmente a tu per tu con suo nonno Amilcare che però giovane e non si è ancora sposato con quella che diventerà, in seguito, la nonna di Alberto. Ebbene, mentre Alberto sbalordisce il nonno con particolari che solo lui può conoscere della sua famiglia, ecco che Amilcare che è un chiacchierone e si distrae facilmente si dimentica dell’appuntamento con una bella ragazza che sarebbe potuta diventare sua moglie. Ma la signorina indispettita dal comportamento del giovanotto non lo vuole più vedere. Ed ecco quindi che per colpa di Alberto il nonno Amilcare non si sposerà più e di conseguenza lo stesso Alberto non sarebbe più potuto nascere.
Questo tipo di paradosso è detto di “coerenza”. Insomma una situazione obiettivamente complicata.

Al di là della storiella come ci dobbiamo comportare con i paradossi temporali? Alcuni scienziati come il celebre Stephen Hawking o Roger Penrose ritengono che qualora Alberto tenti in qualche modo di fare qualcosa che muti significativamente il passato una sorta di “censura cosmica” interverrebbe per impedirlo. Ad esempio, la voce di Alberto potrebbe “misteriosamente” affievolirsi e così la conversazione tra il potenziale (a questo punto) nonno ed il nipote potrebbe finire prima cosicché Amilcare potrebbe essere puntuale all’appuntamento con la ragazza e tutto andrebbe al meglio.
Tuttavia che ne sarebbe del libero arbitrio?
E poi in che modo questa censura agirebbe?
Cioè come farebbe l’universo ad “accorgersi” che qualcosa non va’ e che c’è il rischio che un piccolo crono-vandalo provochi seri guai alla storia futura?
Un’altra variante del paradosso è quella proposta dal filosofo Michael Dummett.
Un critico d’arte torna nel passato per conoscere quello che diventerà il più famoso pittore del futuro. Ebbene, questo pittore, quando incontra il critico dipinge quadri in verità molto mediocri, ben lontani dai capolavori che il futuro potrebbe conoscere.
Ed ecco quindi che il critico d’arte che è una persona accorta, gli mostra delle stampe dei futuri capolavori. Il pittore ne è talmente entusiasta che glieli sottrae e li va a ricopiare. Nel frattempo, il critico d’arte si deve reimbarcare nella macchina del tempo per tornare alla sua epoca e lascia quindi le copie nel passato.
A questo punto si è creato un “valore” dal nulla e cioè chi ha fatto lo sforzo creativo per dipingere i capolavori?
Questo paradosso è detto di “conoscenza”.
Per evitare la bizzarra “censura cosmica” si è utilizzata una teoria quantistica nota come “teoria a molti mondi” che fu proposta nel 1957 da Hugh Everett III.
Questa teoria ci dice che ci sono tante copie del nostro mondo quante sono le possibili variazioni quantistiche delle particelle che lo compongono. Quindi un numero altissimo.

Per chiarirci le idee pensiamo quindi ad un elettrone che ruota intorno ad un protone nell’atomo di idrogeno. Ebbene tale elettrone –secondo la meccanica quantistica- non ha un valore dell’energia ben determinato ma si può solo dire che quella energia sarà contenuta in un certo set di valori con una certa probabilità. L’impredicibilità della natura a livello quantistico è una caratteristica intrinseca. Ebbene, secondo la teoria a molti mondi, per ogni energia dell’elettrone esiste un differente universo e così per tutte le altre particelle.
Quindi ci saranno mondi in cui il nonno Amilcare si sposa con la nonna di Albero e mondi in cui questo fatto non avviene più.
Ebbene, Alberto nel suo viaggio nel tempo, qualora faccia perdere l appuntamento al nonno, “atterrerà” in un mondo variante in cui lui non è nato e quindi non si genererà alcun paradosso temporale.
Ovviamente resta da spiegare quale principio (e quali forze!) di carattere generale per far scegliere ad Alberto l’universo “giusto” ma comunque –in questo caso- sia il libero arbitrio che il principio di casualità sono salvi.
Avatar utente
Marty Mcfly Junior
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1355
Iscritto il: lun 09 mag, 2005 19:05 pm

Messaggioda zeusdmc » ven 16 set, 2005 19:15 pm

ehm una sintesi?perchè francamente mi sa briga leggerlo tutto
Seguimi in radio ogni martedi su radiofusion e vienimi a trovare nella pagina ufficiale del mio programma su facebook https://www.facebook.com/radiovividance
clicca mi piace se ti va!

STRADE?.....dove andiamo noi non ci servono STRADE


Non può essere io ti ho appena rimandato nel futuro
si lo so doc ma io sono tornato, sono tornato dal futuro

GRANDE GIOVE!


VISITA IL MIO SITO WWW.ZEUSDMC.ALTERVISTA.ORG
Avatar utente
zeusdmc
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: mer 01 set, 2004 20:05 pm
Località: Parma

Messaggioda everywhere » sab 17 set, 2005 11:19 am

Sostanzialmente mi pare che anche lui sia d'accordo con me sull'esistenza di mondi paralleli (mondi o universi non fa differenza).

Io ne sono straconvinto, trovo assurda l'idea del fatto che qualcuno possa sapere cosa faro' tra dieci anni.... perche' dipende da una serie di variabili che dipendono soprattutto da mie decisioni, e quindi nessuno puo' saperlo...

Ripeto, ogni volta che prendo una decisione, anche piccola, scelgo una strada... se avessi preso un'altra decisione, avrei preso un'altra strada... ed esiste un universo parallelo che vive in funzione di quell'unica, piccola, insignificante mia decisione! Se noi moltiplichiamo questo discorso per miliardi di persone, otterremo infiniti mondi paralleli!

Quindi il futuro non e' scritto... e viaggiare nel futuro significherebbe trovarsi in una realta' tra le tante...

Questa e' la mia opinione, basata su ragionamenti che, secondo me, hanno un senso...

Every
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Messaggioda Marty Mcfly Junior » sab 17 set, 2005 12:07 pm

e cmq gli universi o mondi parallelli si chiamano in sintesi Multiversi
Avatar utente
Marty Mcfly Junior
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1355
Iscritto il: lun 09 mag, 2005 19:05 pm

Messaggioda Puma » mar 17 gen, 2006 4:00 am

Anch'io credo che ci siano infiniti universi paralleli quante sono le nostre possibilità di scelta e che ci siano tante me (e tanti tutti :) sparsi nella tessitura spazio temporale. E che contemporaneamente questi io alternativi siano riuniti in un' unica fonte.
Cmq... a pensare a ste cose mi sembra di andare ancora più fuori di testa di quanto sia già! :( :shock: ...
-Mani in alto!
-E' una rapina?
-E' un esperimento scientifico!!! :)

"It would be possible to describe everything scientifically, but it would make no sense; it would be without meaning, as if you described a Beethoven symphony as a variation of wave pressure." -- Albert Einstein
Avatar utente
Puma
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 80
Iscritto il: lun 16 gen, 2006 23:09 pm
Località: Trieste

Messaggioda *JeN* » mar 17 gen, 2006 12:05 pm

Beh è la teoria espressa nel tf "i viaggiatori" :wink: ...direi che guardarlo rende molto bene l'idea :wink:
The future.....unbelievable..... I gotta check this out Doc!
Avatar utente
*JeN*
Grande Giove!!
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom 27 feb, 2005 18:37 pm

Messaggioda Marty McFly » mar 17 gen, 2006 18:54 pm

Benvenuta Puma! :wink:
Come ti chiami ragazzo?
Mc... Eastwood, Clint Eastwood!
Avatar utente
Marty McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 5933
Iscritto il: dom 12 dic, 2004 16:18 pm
Località: Da qualche parte nello spazio tempo...

Messaggioda Almanacco » dom 22 gen, 2006 1:18 am

everywhere ha scritto:Quindi il futuro non e' scritto... e viaggiare nel futuro significherebbe trovarsi in una realta' tra le tante...
Every


Non sono d'accordo per il semplice fatto che se io vado nel futuro a tua insaputa, magari di 4 sabati e vedo te dove vai quella sera a tua insaputa e ritorno indietro sempre a tua insaputa bhe amico mio sono convinto che tu quel sabato sera farai proprio quello che io ho visto e lo sai perchè?
Perchè dal momento che tu non sai praticamente niente di quello ho fatto io (essere andato avanti e tornato indietro) il tuo futuro, per me, diventa inevitabile, fermo restando che io non intervenga minimamente. 8)
Immagine Immagine

Americà!! Facce Tarzan!!!!!! Immagine

Mamma........Mamma sei tu u? Immagine

Hey McFly, sei forse un FIFONE? Immagine

Peace & Love!!! Immagine
Avatar utente
Almanacco
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mar 08 nov, 2005 17:57 pm
Località: Tivoli (RM)

mhhh...

Messaggioda CiccioS90 » mer 08 feb, 2006 23:43 pm

A me viene sempre una cosa strana da pensare: se una persona è morta, ed è in cielo, come fa ad essere "viva" nel passato?!? Se quella persona è morta ed è con Dio non può stare ancora sulla Terra! Cioè, come fa?
CiccioS90
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 04 mag, 2005 20:42 pm

Re: mhhh...

Messaggioda Almanacco » dom 12 feb, 2006 12:34 pm

CiccioS90 ha scritto:Se quella persona è morta ed è con Dio



Dio? :roll: , qui si parla di cose scentificamente possibili (viaggiare nel tempo) Dio è solo una visione distorta della vita della maggior parte dei popoli, visione atta ad annebbiare la mente della gente per poi raggrupparle in "comunità", cristiana, protestante, etc. etc......

Da che tempo in tempo, ogni popoli ha sembre dovuto darsi degli idoli, dei, dii, forse perchè siamo masochisti e ci piace sentirci sempre inferiore a qualcuno, mha!

Comunque potrei stare delle ore a parlarvi delle barbarie delle religioni, ma vi lascio in pace e come si dice......................"mistero della fede" hahahah :lol: (ma per favore) :wink:
Immagine Immagine

Americà!! Facce Tarzan!!!!!! Immagine

Mamma........Mamma sei tu u? Immagine

Hey McFly, sei forse un FIFONE? Immagine

Peace & Love!!! Immagine
Avatar utente
Almanacco
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mar 08 nov, 2005 17:57 pm
Località: Tivoli (RM)

Re: mhhh...

Messaggioda Lorraine McFly » dom 12 feb, 2006 14:19 pm

Almanacco ha scritto: Dio è solo una visione distorta della vita della maggior parte dei popoli, visione atta ad annebbiare la mente della gente per poi raggrupparle in "comunità", cristiana, protestante, etc. etc......

Da che tempo in tempo, ogni popoli ha sembre dovuto darsi degli idoli, dei, dii, forse perchè siamo masochisti e ci piace sentirci sempre inferiore a qualcuno, mha!

Comunque potrei stare delle ore a parlarvi delle barbarie delle religioni, ma vi lascio in pace e come si dice......................"mistero della fede" hahahah :lol: (ma per favore) :wink:



capisco che questa sia la tua opinione, ma non potresti essere meno "cinico" nell'esporla?
voglio dire: il forum è frequentato anche da gente credente, che quindi potrebbe sentirsi offesa leggendo il tuo reply. :)
non dico che le tue opinioni siano errate, non mi fraintendere, nessuno ha la verità in tasca, soprattutto su questioni delicate come questa, ma proprio perchè sono delicate, è indispensabile affrontarle con il massimo rispetto per chi, a queste cose, ci crede.
:)

spero che tu non te la sia presa, volevo semplicemente sottolineare il tono con cui era stata esposta la tua idea. :)
Doc: Allora dimmi, ragazzo del futuro...Chi è il presidente degli Stati Uniti nel 1985?

Marty: Ronald Regan.

Doc: Ronald Regan? L'attore! Ehh... E il vice-presidente chi è? Jerry Lewis?....Suppongo che Marilyn Monroe sia la First Lady...E John Wayne è il ministro della guerra...

Immagine

Per uno che non doveva far parte di questo mondo devo confessare che all'improvviso mi costa lasciarlo, però dicono che ogni atomo del nostro corpo una volta apparteneva a una stella. Forse non sto partendo. Forse sto tornando a casa.

[Gattaca - la porta dell'universo]
Avatar utente
Lorraine McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 2934
Iscritto il: lun 22 ago, 2005 17:35 pm
Località: in Via dei Matti n° 0

Messaggioda Almanacco » dom 12 feb, 2006 15:51 pm

Non me la sono presa affatto cara, ci mancherebbe, cmq se qualcuno si dovesse sentire offeso bhe non era mia intenzione, ho solo peccato di serietà nel post per il semplice fatto che l'argomento è stato trattato con troppa serietà per 2006 anni tutto qui!

Io spero solo di sbagliarmi perchè in tal caso, bhe, ci farei un gran bel discorsetto.

"E' il signore che vi manda!"
"No passavamo per caso" :lol: :lol: :lol: (Lo chiamavano trinità) :lol:


P. S. : Arrabbiarmi con te? Con quell'avatar? MA PER FAVORE!!!!! 8)
Immagine Immagine

Americà!! Facce Tarzan!!!!!! Immagine

Mamma........Mamma sei tu u? Immagine

Hey McFly, sei forse un FIFONE? Immagine

Peace & Love!!! Immagine
Avatar utente
Almanacco
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mar 08 nov, 2005 17:57 pm
Località: Tivoli (RM)

Messaggioda everywhere » mar 21 feb, 2006 15:19 pm

Almanacco ha scritto:
everywhere ha scritto:Quindi il futuro non e' scritto... e viaggiare nel futuro significherebbe trovarsi in una realta' tra le tante...
Every


Non sono d'accordo per il semplice fatto che se io vado nel futuro a tua insaputa, magari di 4 sabati e vedo te dove vai quella sera a tua insaputa e ritorno indietro sempre a tua insaputa bhe amico mio sono convinto che tu quel sabato sera farai proprio quello che io ho visto e lo sai perchè?
Perchè dal momento che tu non sai praticamente niente di quello ho fatto io (essere andato avanti e tornato indietro) il tuo futuro, per me, diventa inevitabile, fermo restando che io non intervenga minimamente. 8)


Non sono d'accordo.

Sarebbe cosi' se tu fossi l'unica persona che influenza le mie scelte, ma ovviamente non e' cosi'.

Facciamo un esempio pratico.

Tu vai nel futuro, e, in quel determinato sabato (tra 4 settimane), mi trovi in un locale con un paio di amici a ballare...

questo futuro e questa scelta dipende da migliaia di variabili... una delle piu' semplici variabili e' data dal fatto che, il sabato prima di quel sabato, io conosco una ragazza, e le chiedo di uscire con me il sabato successivo, decidendo di portarla a cena e poi al cinema.

Se questa ragazza, affascinata dal mio modo di fare, mi dice di si' (probabilita' molto bassa! :) ), io in quel locale dove mi hai visto tu non ci andro' mai...

Se invece decide di darmi un bel due di picche (probabilita' molto piu' alta), mi troverai in quel locale....

Ma cosa fara' quella ragazza, dipende dal momento, da come gli gira...

In quel momento, quando lei decide, si apriranno due universi paralleli... uno e' quello che hai visto tu, l'altro e' quello in cui io sono in giro con lei...

Sei d'accordo?
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Re: mhhh...

Messaggioda everywhere » mar 21 feb, 2006 15:20 pm

Almanacco ha scritto:
CiccioS90 ha scritto:Se quella persona è morta ed è con Dio



Dio? :roll: , qui si parla di cose scentificamente possibili (viaggiare nel tempo) Dio è solo una visione distorta della vita della maggior parte dei popoli, visione atta ad annebbiare la mente della gente per poi raggrupparle in "comunità", cristiana, protestante, etc. etc......

Da che tempo in tempo, ogni popoli ha sembre dovuto darsi degli idoli, dei, dii, forse perchè siamo masochisti e ci piace sentirci sempre inferiore a qualcuno, mha!

Comunque potrei stare delle ore a parlarvi delle barbarie delle religioni, ma vi lascio in pace e come si dice......................"mistero della fede" hahahah :lol: (ma per favore) :wink:


Condivido tutto quello che hai scritto! :)
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Re: mhhh...

Messaggioda Hoverboard » mar 21 feb, 2006 18:32 pm

everywhere ha scritto:
Almanacco ha scritto:
CiccioS90 ha scritto:Se quella persona è morta ed è con Dio



Dio? :roll: , qui si parla di cose scentificamente possibili (viaggiare nel tempo) Dio è solo una visione distorta della vita della maggior parte dei popoli, visione atta ad annebbiare la mente della gente per poi raggrupparle in "comunità", cristiana, protestante, etc. etc......

Da che tempo in tempo, ogni popoli ha sembre dovuto darsi degli idoli, dei, dii, forse perchè siamo masochisti e ci piace sentirci sempre inferiore a qualcuno, mha!

Comunque potrei stare delle ore a parlarvi delle barbarie delle religioni, ma vi lascio in pace e come si dice......................"mistero della fede" hahahah :lol: (ma per favore) :wink:


Condivido tutto quello che hai scritto! :)


Premettendo che solo adesso leggo questo topic, rispondo solo ora, altrimenti l'avrei fatto già in precedenza ad Almanacco.
Ma ti rendi conto che affrontando quest'argomento hai avuto la delicatezza di un elefante che cammina su un pavimento di cristallo fino? A prescindere se uno creda o meno, come già ha detto Lorraine, è giusto mostrare in questi casi un pò di sensibilità. Anche perchè a maggior ragione così facendo si manca di rispetto non solo ad uno che crede, ma anche a chi nel corso dei secoli ha dato la vita per difendere o in nome di un proprio ideale religioso, e non alludo di certo ai kamikaze islamici, che oltre a loro stessi fanno morire anche poveri innocenti.
E' una parentesi che apro e chiudo immediatamente, anche perchè come hai detto tu stesso qui siamo per parlare di argomenti scientifici e non per addentrarci in disquisizioni di afferenti al carattere religioso.
Strade? Dove andiamo noi non c'è bisogno di ... strade...
Immagine

Vivi come se tu dovessi morire subito, pensa come se tu non dovessi morire mai.
Avatar utente
Hoverboard
Grande Giove!!
 
Messaggi: 2884
Iscritto il: sab 25 dic, 2004 18:48 pm
Località: Un pò di qua, un pò di la...

Messaggioda Almanacco » gio 23 feb, 2006 12:24 pm

L'ho già detto e adesso lo ripeto, che se mai qualcuno si sentisse offeso dal mio post gli rifaccio ancora le mie scuse, d'altro canto non distinguo i martiri cattolici da quelli islamici solo perchè loro non uccidono nessuno, nella visuale umana i kamikaze sbagliano (anche secondo me)
ma i martiri vanno visti con occhi religiosi e quindi non c'è molta differenza, adesso vivendo in un paese libero e democratico come credo che sia questo forum, ribadisco, delicatamente, che io abolirei ogni tipo di religione.....utopia, purtroppo, dato che questa cultura è fortemente radicata nei popoli.

everywhere, grazie per la condivisione, anche se resta il fatto che io sò quello che farai tra 4 sabati :lol: :lol: :lol:
Immagine Immagine

Americà!! Facce Tarzan!!!!!! Immagine

Mamma........Mamma sei tu u? Immagine

Hey McFly, sei forse un FIFONE? Immagine

Peace & Love!!! Immagine
Avatar utente
Almanacco
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mar 08 nov, 2005 17:57 pm
Località: Tivoli (RM)

Messaggioda everywhere » ven 24 feb, 2006 9:25 am

Almanacco ha scritto:L'ho già detto e adesso lo ripeto, che se mai qualcuno si sentisse offeso dal mio post gli rifaccio ancora le mie scuse, d'altro canto non distinguo i martiri cattolici da quelli islamici solo perchè loro non uccidono nessuno, nella visuale umana i kamikaze sbagliano (anche secondo me)
ma i martiri vanno visti con occhi religiosi e quindi non c'è molta differenza, adesso vivendo in un paese libero e democratico come credo che sia questo forum, ribadisco, delicatamente, che io abolirei ogni tipo di religione.....utopia, purtroppo, dato che questa cultura è fortemente radicata nei popoli.

everywhere, grazie per la condivisione, anche se resta il fatto che io sò quello che farai tra 4 sabati :lol: :lol: :lol:


Ah si'? e allora me lo diresti?

c'e' di mezzo una bella donna per caso? :lol:
everywhere
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 24 ago, 2005 11:23 am
Località: Milano

Messaggioda Almanacco » ven 24 feb, 2006 10:28 am

No, purtroppo nessuna donna, ma passerai una bella e piacevole serata con.......................................................................................ROCCO!!!!!! Immagine
Immagine Immagine

Americà!! Facce Tarzan!!!!!! Immagine

Mamma........Mamma sei tu u? Immagine

Hey McFly, sei forse un FIFONE? Immagine

Peace & Love!!! Immagine
Avatar utente
Almanacco
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mar 08 nov, 2005 17:57 pm
Località: Tivoli (RM)

Messaggioda pizz81 » mar 23 set, 2008 3:49 am

Anche secondo me sarebbe impossibile andare nel futuro di questa stessa linea di tempo... Almeno per quanto riguarda il mio... Si creerebbe qualche paradosso mica da ridere... ed al tempo stesso sverrei... :D :D

Mettiamo che decido di andare avanti di 1 settimana e mi vedo bere un caffé in un bar del centro (e saprò di trovarmi lì perché l'avrò benissimo già pensato al momento della partenza verso il futuro) inizierebbero a crearsi forse mille paradossi. Perché io di una settimana prima inizio a pensare mille posti dove potrei trovarmi in quel vicino futuro, quindi vedrei il me stesso della settimana dopo scomparire e riapparire in 1000 posizioni diverse vicino a me (tipo al bancone a bere il caffé.. o seduto o fuori dal bar) o sparire completamente perché decido che in quel punto del tempo dovevo restare a casa :D almeno.... così dovrebbe essere :D io sverrei !

Che pensieri distorti !!! :D

Per questo .... è meglio credere nel Multiverso... come nel film The One :D
1885? Una storia molto interessante, ragazzo del futuro, ma c'è solo una piccola cosa che non ha senso. Se l'io del futuro ora è nel passato, com'è possibile che tu lo sappia?

Mi hai mandato una lettera !
Avatar utente
pizz81
Navigatore Temporale Livello 02
Navigatore Temporale Livello 02
 
Messaggi: 196
Iscritto il: mar 23 set, 2008 1:21 am
Località: Sanremo


Torna a I VIAGGI NEL TEMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron