Pagina 1 di 2

Immaginiamo un realta parallela

MessaggioInviato: gio 03 nov, 2005 13:06 pm
da Marty Mcfly Junior
Poniamo caso che un piccolo evento del passato storico sia avennuto generando un altra dimensione...cose potrebbe succedere?

Secondo voi,inventandonone una,cosa accadrebbe se un evento del passato sia possibile?

MessaggioInviato: gio 03 nov, 2005 17:42 pm
da renato
nn credo di aver capito bene :shock: :shock:

MessaggioInviato: gio 03 nov, 2005 18:51 pm
da Fra84
pure io potresti riporre la domanda in maniera più semplice?

MessaggioInviato: gio 03 nov, 2005 22:22 pm
da Il Doc
???????????? :shock:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 13:45 pm
da ruoppolo
...............che lingua è Marty????????.....

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 18:48 pm
da renato
fiuuu, nn sono l'unico a nn aver capito :lol:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 21:20 pm
da Marty Mcfly Junior
immaginate una realta parrallela e descrivetela...partendo da basi storiche del nostro mondo

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:02 pm
da Zei
ho capito: dove tutto è il contrario di tutto ciò che succede qui. Come in The One. Ci sono vari universi Paralleli. Ognuno ha il suo alter ego nell'altra dimensione che vive una vita diversa, anche se spesso molte cose coincidono.

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:18 pm
da Marty Mcfly Junior
brava zei...6 un mito

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:28 pm
da zeusdmc
Zei ha scritto:ho capito: dove tutto è il contrario di tutto ciò che succede qui. Come in The One. Ci sono vari universi Paralleli. Ognuno ha il suo alter ego nell'altra dimensione che vive una vita diversa, anche se spesso molte cose coincidono.


si esatto brava zei sei un mito non so proprio come hai fatto a decifrare e tradurre il post di marty junior :lol: :lol: :lol:

Re: Immaginiamo un realta parallela

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:41 pm
da Lorraine McFly
Marty Mcfly Junior ha scritto:Poniamo caso che un piccolo evento del passato storico sia avennuto generando un altra dimensione...cose potrebbe succedere?

Secondo voi,inventandonone una,cosa accadrebbe se un evento del passato sia possibile?


Che lingua è MMJ?? :lol: :lol: :P :wink:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:43 pm
da Biff
io invece ho sempre pensato ke ogni secondo... lo stesso secondo si ripete in altre dimensioni allo stesso modo...
Nn so se avete capito... non vorrei sembrarvi pazzo! :BTTF01:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 22:58 pm
da Bibidi Eastwood
Beh.. invece a me capita.. di fare qualcosa.. e di ricordare di averla già fatta.. si ripetono sensazioni già provate... eppoi d'un tratto dimentico tutto... e provo sensazioni nuove... :o .. una cosa stranissima davvero.. e mai capitata a voi??? :)

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 23:00 pm
da *JeN*
Deja-vu' :wink:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 23:01 pm
da Biff
avoglia se mi capita!!! il dejavou!!!
Ma a volte mi capita ke millesimi di secondo prima di fare una cosa so ke la farò!!! sensazioni troppo strane da spiegare!!!

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 23:03 pm
da Bibidi Eastwood
*JeN* ha scritto:Deja-vu' :wink:


Esatto.. proprio quello!! non ricordavo il nome :oops: :wink:
Che ne pensate?? :)

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 23:04 pm
da *JeN*
Beh se esiste un vocabolo apposito credo che sia una cosa che bene o male è abbastanza riconosciuta come cosa!personalemnte mi capita...nn spessissimo ...ma mi capita :wink:

MessaggioInviato: ven 04 nov, 2005 23:11 pm
da Biff
bè io penso ke è una cosa proprio inspiegabile ke xò mi incuriosisce troppo... speriamo ke baterò la testa sul water e mi verrà in mente cosa è... :roll:

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 0:34 am
da Fra84
si anke io ho dei dejavu... devo dire ke cmq mi capitavano molto + spesso quando ero + piccolo
secondo me questo accade in quanto noi utiliziamo solo una parte del nostro cervello, vale a dire circa il 40%, immaginatevi cosa saremmo capaci di fare se lo utilizzassimo al 100%.
saremo capaci perke no anke a volare, a predirre il futuro .... ah quanto potrei parlare del futuro io................

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 14:39 pm
da Zei
C'era un racconto di Jorge Louis borges intitolato il Giardino dei sentieri che si biforcano che parla della storia di un misterioso labirinto mai trovato e di un libro incomprensibile. In realtà Il libro è il labirinto, una storia in cui si verificano tutte le possibilità di una storia. Ad esempio da uan scelta di un personaggio si aprono altre possibilità e storie. Come George quando al ballo si allontana da Lorraine per alcuni minuti. La sua vita poteva avere due strade: 1 l'avrebbe sposata ed avuto tre figli, oppure sarebeb invecchiato da solo sognando di fare lo scrittore.

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 16:08 pm
da renato
Zei ha scritto:C'era un racconto di Jorge Louis borges intitolato il Giardino dei sentieri che si biforcano che parla della storia di un misterioso labirinto mai trovato e di un libro incomprensibile. In realtà Il libro è il labirinto, una storia in cui si verificano tutte le possibilità di una storia. Ad esempio da uan scelta di un personaggio si aprono altre possibilità e storie. Come George quando al ballo si allontana da Lorraine per alcuni minuti. La sua vita poteva avere due strade: 1 l'avrebbe sposata ed avuto tre figli, oppure sarebeb invecchiato da solo sognando di fare lo scrittore.


come il film della paltrow, quando prende la metro, e quando la perde

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 16:43 pm
da Fra84
renato ha scritto:
Zei ha scritto:C'era un racconto di Jorge Louis borges intitolato il Giardino dei sentieri che si biforcano che parla della storia di un misterioso labirinto mai trovato e di un libro incomprensibile. In realtà Il libro è il labirinto, una storia in cui si verificano tutte le possibilità di una storia. Ad esempio da uan scelta di un personaggio si aprono altre possibilità e storie. Come George quando al ballo si allontana da Lorraine per alcuni minuti. La sua vita poteva avere due strade: 1 l'avrebbe sposata ed avuto tre figli, oppure sarebeb invecchiato da solo sognando di fare lo scrittore.


come il film della paltrow, quando prende la metro, e quando la perde



Sliding Doors

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 16:44 pm
da renato
esattamente :D

MessaggioInviato: sab 05 nov, 2005 18:09 pm
da corey the future
i deja vù derivano dalla parola inglese flashback ovvero lampo all'indietro...

MessaggioInviato: lun 07 nov, 2005 18:25 pm
da renato
corey the future ha scritto:i deja vù derivano dalla parola inglese flashback ovvero lampo all'indietro...


..e se vojiamo essere ancora + pignoli, sono usati anke nella letteratura, in alcune novelle :D

MessaggioInviato: lun 07 nov, 2005 19:35 pm
da Hoverboard
corey the future ha scritto:i deja vù derivano dalla parola inglese flashback ovvero lampo all'indietro...


Comunque giusto per essere ancora più precisi, deja vu è francese e semplicemente significa: GIA' VISTO...

Alla prox :wink:

MessaggioInviato: mer 16 nov, 2005 0:29 am
da Almanacco
A me delle volte mi capita d'incappare in odori, luoghi o sapori che ho provato/visto/sentito quando ero piccolo quindi con un divario di una quindicina d'anni, e quando capita ciò ho un instantaneo giramento di testa, questione di un'attimo ed un brivido per il corpo.

deja vu? stronzate? mha chi lo sa!
meglio concentrarsi sull'atro.........grande.........mistero dell'universo..................LA DONNA!!!! :lol: :lol: :lol:

MessaggioInviato: mer 16 nov, 2005 17:21 pm
da Marty McFly
Almanacco ha scritto:deja vu? stronzate? mha chi lo sa!
meglio concentrarsi sull'atro.........grande.........mistero
dell'universo..................LA DONNA!!!! :lol: :lol: :lol:


:lol: :lol: :lol: Sono d' accordo!! 8) :wink: :roll: :P :wink:

MessaggioInviato: sab 18 mar, 2006 20:50 pm
da mimmozzo18
un paradosso semplice

MessaggioInviato: sab 18 mar, 2006 21:01 pm
da zeusdmc
Marty McFly ha scritto:
Almanacco ha scritto:deja vu? stronzate? mha chi lo sa!
meglio concentrarsi sull'atro.........grande.........mistero
dell'universo..................LA DONNA!!!! :lol: :lol: :lol:


:lol: :lol: :lol: Sono d' accordo!! 8) :wink: :roll: :P :wink:


quoto!