Ritorno al futuro
      Vai al sito

Come costruire una macchina del tempo...

Discussioni scientifiche su quanto c'è di possibile riguardo i viaggi nel tempo.

Moderatori: Marty McFly, Logan McFly

Come costruire una macchina del tempo...

Messaggioda saturno83 » mer 19 gen, 2005 22:26 pm

Ecco cosa ho trovato in rete.... http://drtarr.blog.excite.it/permalink/32455

È una recensione di un libro di Paul Davies che sembrebbe spiegare una teoria su come sia possibile costruire una macchina del tempo.

Qualcuno magari lo ha letto e può dirci qualcosa di più oppure a chi interessa può prendere nota di titolo e autore :P ;)
Un paradosso?! Intendi una di quelle cose che distruggono l'universo?!! :BTTF04:
"Fammi restare solo, apro le ali e volo, via da chi mi tiene giù intrappolato ad un sorriso finto"
Avatar utente
saturno83
Cittadino Speciale di Hill valley
Cittadino Speciale di Hill valley
 
Messaggi: 670
Iscritto il: sab 31 mag, 2003 14:55 pm
Località: Prov. Torino

Messaggioda Axl » gio 20 gen, 2005 16:37 pm

Durante i miei pellegrinaggi per librerie mi sono imbattuto in questo libro: Come costruire una macchina del tempo di Paul Davies.
Sull'autore c'è molto da dire, la cosa più importante in riferimento all'argomento che stiamo trattando è che è un fisico molto serio e conosciuto a livello mondiale che ha il pallino della divulgazione scientifica per tutti.
Il libro è interessante come pochi, semplice (sempre che si legga pensando a quello che si legge) e divertente.
Spiega come la macchina del tempo sia una cosa fattibile, difficile, ma fattibilie. [...]
In sostanza si tratta di curvare lo spazio e collegarne 2 estremità, utilizzando un buco nero creato ad hoc si potrebbero mettere in contatto due punti distanti nello spazio ed utilizzare questo contatto come porta tra 2 tempi diversi.
In pratica è come prendere un foglio di carta si curva finchè non si sovrappongono due estremità del foglio. A quel punto, secondo la teoria sulla relatività tanto spazio in poco tempo = futuro.
Questo da anche una spiegazione su quello che Davies chiama turismo spaziale. In pratica: se oggi dovessero costruire la macchina del tempo, il viaggio più lungo che potremmo fare domani è quello che ci porterebbe a oggi.
Ecco quindi il perchè non sarà mai possibile vedere la preistoria o l'antica Roma.



Sarebbe bello!
W Michael J. Fox!!!
Immagine
Avatar utente
Axl
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: mer 29 dic, 2004 23:25 pm
Località: Lyon Estates - Hill Valley

Messaggioda Marty McFly » dom 06 mar, 2005 23:09 pm

Mi è arrivato martedi scorso e venerdi lo avevo già finito. Che altro dire, ha già detto molto Axl! :wink:
Posso solo aggiungere che è molto interessante, non ha pretese di dire delle verità sacrosante, ma spiega come teorie e leggi già provate da decenni della fisica quantistica potrebbero, se applicate permettere i viaggi nel tempo, o quantomeno al livello delle conoscenze attuali, non lo vietano...

Spiega diversi modi per viaggiare, sia nel futuro, sia nel passato, i paradossi, i circoli chiusi nello spaziotempo e quelli aperti, e poi passa dalle teorie ai fatti, entrando nel dettaglio di come dovrebbe essere costruita una macchina del tempo che permetterebbe di sfruttare queste teorie in maniera pratica. Insomma una panoramica a 360° su tutto quel che concerne i viaggi spazio-temporali, con molti altri riferimenti a libri, e saggi di altri illustri scienziati per saperne di più sull' argomento....
Nonostante la difficoltà delle leggi trattate e dei concetti espressi, si segue molto bene ed è un libro che scivola via fluido, sono circa 150 pagine scritte leggere, ripeto...io in 3 giorni l' ho finito...! :wink:

Detto questo non posso che consigliarne la lettura a tutti.... :D :roll:
Come ti chiami ragazzo?
Mc... Eastwood, Clint Eastwood!
Avatar utente
Marty McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 5931
Iscritto il: dom 12 dic, 2004 16:18 pm
Località: Da qualche parte nello spazio tempo...


Torna a I VIAGGI NEL TEMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron