Ritorno al futuro
      Vai al sito

Viaggio nel tempo e religione

Discussioni scientifiche su quanto c'è di possibile riguardo i viaggi nel tempo.

Moderatori: Marty McFly, Logan McFly

Viaggio nel tempo e religione

Messaggioda Timeisempty » mer 23 dic, 2009 6:32 am

Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione in merito a questo argomento.
Discutendo con una persona cattolica osservante sulla possibilità dei viaggi nel tempo, è emerso il suo punto di vista molto negativo in proposito. Afferma che l'uomo violerebbe la legge di Dio cercando di interferire con il suo disegno.
Poniamo il caso che una persona volesse tornare indietro nel tempo per impedire che un amico venga investito, ciò macchierebbe la sua anima perchè si è opposto al volere divino.
Siete d'accordo?
Allo stesso modo chi sogna il viaggio nel futuro pecca di presunzione e vuole conoscere ciò che solo a Dio è dato conoscere.

Io penso che ragionando così non avremmo dovuto evolverci. Seguendo questa logica chi si ammala non dovrebbe curarsi perchè la malattia dovrebbe seguire un disegno divino e non dovremmo ricercare cure o costruire ospedali.
Credo che l'ingegno ci sia stato dato per innalzare e migliorare le nostre condizioni di vita.

I viaggi nel tempo sarebbero moralmente sbagliati se impiegati per cambiare anche solo leggermente il corso della storia secondo voi?
Cosa ne pensate?
Timeisempty
Pidocchio
Pidocchio
 
Messaggi: 14
Iscritto il: dom 26 ott, 2008 1:58 am

Re: Viaggio nel tempo e religione

Messaggioda ragazzo del futuro » mer 23 dic, 2009 8:19 am

Timeisempty ha scritto:Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione in merito a questo argomento.
Discutendo con una persona cattolica osservante sulla possibilità dei viaggi nel tempo, è emerso il suo punto di vista molto negativo in proposito. Afferma che l'uomo violerebbe la legge di Dio cercando di interferire con il suo disegno.
Poniamo il caso che una persona volesse tornare indietro nel tempo per impedire che un amico venga investito, ciò macchierebbe la sua anima perchè si è opposto al volere divino.
Siete d'accordo?
Allo stesso modo chi sogna il viaggio nel futuro pecca di presunzione e vuole conoscere ciò che solo a Dio è dato conoscere.

Io penso che ragionando così non avremmo dovuto evolverci. Seguendo questa logica chi si ammala non dovrebbe curarsi perchè la malattia dovrebbe seguire un disegno divino e non dovremmo ricercare cure o costruire ospedali.
Credo che l'ingegno ci sia stato dato per innalzare e migliorare le nostre condizioni di vita.

I viaggi nel tempo sarebbero moralmente sbagliati se impiegati per cambiare anche solo leggermente il corso della storia secondo voi?
Cosa ne pensate?

Questo è un argomento un pò complicato, a scuola ne avevamo parlato a Religione...come dice Doc il destino non esiste in un certo senso "IL VOSTRO FUTURO VE LO CREERETE". Perchè Dio aveva predestinato l'uomo ad essere senza peccato e quindi non si sarebbe mai ammalato e non sarebbe mai morto (il corpo sarebbe subito asceso al cielo), ma Adamo ed Eva hanno cambiato il futuro...Dio aveva fatto una specie di disegno però (naturalmente per chi ci crede) noi possiamo decidere della propria vita e ogni volta che facciamo un'azione ci sono i pro e i contro.
Nessuno sa quando moriremo, solo Dio, però possimo anche decidere di vivere più a lungo (in certi casi naturalmente) se si fa una vita sana, poi se uno è colto da una malattia inprovvisa che non si può curare, bè a quello non possiamo fare nulla.
Per il viaggio nel tempo me lo sono domandato anche io, ma io (da cristiano) non penso che Dio sarebbe in contrario con me se salvo la vita di un amico, perchè Gesù ha detto che la vita è sacra. A proposito all'inizio la nascita di Gesù non si sarebbe avvenuta se Adamo ed Eva non avessero ascoltato il diavolo. Quindi non era nei piani di Dio, ma alla fine quando è arrivato Gesù ci ha salvati dal peccato...per me e come si può capire quà, se l'uomo viaggiasse nel tempo non penso che Dio sarebbe contrario...anche perchè il viaggio nel tempo è già avvenuto (Qualche anno fa uno scienziato russo mandò avanti di un minuto un topolino e poi lo rimandò indietro) e se Dio voleva che avenisse lo avrebbe impedito.
ps: le persone si devono curare comunque, perchè se nei piani di Dio quella persona sarebbe dovuta morire a 95 anni, se non si cura prima si ammala e poi muore prima.
Certe storie, semplicemente non finiscono mai di essere raccontate. 1885, 1985, 2015...Leggenda
CLICCA QUI PER LA MAGIA --> https://www.youtube.com/watch?v=IUSg2IkaeS8
Avatar utente
ragazzo del futuro
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1877
Iscritto il: lun 24 ago, 2009 12:15 pm
Località: Hill Valley

Re: Viaggio nel tempo e religione

Messaggioda etac88 » mer 23 dic, 2009 12:05 pm

Timeisempty ha scritto:Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione in merito a questo argomento.
Discutendo con una persona cattolica osservante sulla possibilità dei viaggi nel tempo, è emerso il suo punto di vista molto negativo in proposito. Afferma che l'uomo violerebbe la legge di Dio cercando di interferire con il suo disegno.
Poniamo il caso che una persona volesse tornare indietro nel tempo per impedire che un amico venga investito, ciò macchierebbe la sua anima perchè si è opposto al volere divino.
Siete d'accordo?
Allo stesso modo chi sogna il viaggio nel futuro pecca di presunzione e vuole conoscere ciò che solo a Dio è dato conoscere.

Io penso che ragionando così non avremmo dovuto evolverci. Seguendo questa logica chi si ammala non dovrebbe curarsi perchè la malattia dovrebbe seguire un disegno divino e non dovremmo ricercare cure o costruire ospedali.
Credo che l'ingegno ci sia stato dato per innalzare e migliorare le nostre condizioni di vita.

I viaggi nel tempo sarebbero moralmente sbagliati se impiegati per cambiare anche solo leggermente il corso della storia secondo voi?
Cosa ne pensate?


Uhmmm....discorso interessante!
Io sinceramente se potessi tornare indietro per salvare un mio amico o un mio parente me ne fregherei a bomba del volere divino e del macchiarmi la mia anima. Lo faccio e basta!
Allo stesso modo chi sogna il viaggio nel futuro pecca di presunzione e vuole conoscere ciò che solo a Dio è dato conoscere.

Questa è davvero forte. Se io SOGNO il viaggio nel futuro pecco di presunzione??? Ma non sono nemmeno più libero di sognare???
Adesso vuoi vedere che la nostra trilogia pecca di presunzione!!!
Io sogno quanto voglio, e se diventasse realtà non mi interessano i piani divini, viaggio e basta! E rubo anche l'almanacco per diventare ricco! :lol:
Comunque questi cattolici dovrebbero smetterla di fare questi ragionamenti assurdi ed assolutamente svincolati dalla società.


Io penso che ragionando così non avremmo dovuto evolverci. Seguendo questa logica chi si ammala non dovrebbe curarsi perchè la malattia dovrebbe seguire un disegno divino e non dovremmo ricercare cure o costruire ospedali.
Credo che l'ingegno ci sia stato dato per innalzare e migliorare le nostre condizioni di vita.

Sono completamente d'accordo! L'uomo deve sempre combattere per migliorare le proprie condizioni di vita, altrimenti è la fine!
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Re: Viaggio nel tempo e religione

Messaggioda brigoska » mer 23 dic, 2009 21:33 pm

etac88 ha scritto:Comunque questi cattolici dovrebbero smetterla di fare questi ragionamenti assurdi ed assolutamente svincolati dalla società.


E' il solito discorso di religione vs scienza
i cattolici sono liberi di esprimere il loro pensiero come tu sei libero di sognare.
E' ovvio che se chiedete a un cattolico praticante e con fede in Dio vi da questa risposta.

Poi noi tutti che siamo scienziati o che siamo cattolici o scienziati cattolici siamo ipocriti, perchè siamo umani.

Se un prete si ammala secondo voi non si cura?

E' lo stesso discorso


Cari scienziati rispettate il credo dei cattolici , cari cattolici rispettate il sogno del viaggio nel tempo degli scienziati
brigoska- Forum admin
Immagine
:arrow: scena epica
Avete sentito? La festa è finita!!! Immagine

twitta con brigo @brigoska
Instagram @brigoska
Avatar utente
brigoska
Grande Giove!!
 
Messaggi: 2906
Iscritto il: lun 02 ott, 2006 16:12 pm
Località: Caravaggio (bg)

Messaggioda renato » mer 23 dic, 2009 21:43 pm

Argomento pesante.. comunque come tutti sanno la scienza non va molto daccordo con la religione.. Per me vedere il futuro non sarebbe presunzione nei confronti di Dio, ma (come dice Doc) acquistare una più chiara percezione sull'umanità. Dove siamo stati, dove andiamo. Le trappole, le possibilità, i rischi e le promesse. Forse una risposta alla più universale delle domande, perché?

La conoscenza è potere..

Riguardo il cambiare il passato salvando un amico, io credo che se una persona è destinata a morire, qualsiasi siano i nostri sforzi, essa morirà comunque..
Avatar utente
renato
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: mer 09 giu, 2004 18:16 pm
Località: Napoli

Re: Viaggio nel tempo e religione

Messaggioda ragazzo del futuro » mer 23 dic, 2009 21:51 pm

brigoska ha scritto:
etac88 ha scritto:Comunque questi cattolici dovrebbero smetterla di fare questi ragionamenti assurdi ed assolutamente svincolati dalla società.


E' il solito discorso di religione vs scienza
i cattolici sono liberi di esprimere il loro pensiero come tu sei libero di sognare.
E' ovvio che se chiedete a un cattolico praticante e con fede in Dio vi da questa risposta.

Poi noi tutti che siamo scienziati o che siamo cattolici o scienziati cattolici siamo ipocriti, perchè siamo umani.

Se un prete si ammala secondo voi non si cura?

E' lo stesso discorso


Cari scienziati rispettate il credo dei cattolici , cari cattolici rispettate il sogno del viaggio nel tempo degli scienziati

Io sono un cattolico praticante ma non darei questa risposta che il viaggio nel tempo è contro Dio. é un grande errore pensare che religione e scienza litighino, perchè invece vanno abbraccietto. Dove non arriva una arriva l'altra, si completano.
Certe storie, semplicemente non finiscono mai di essere raccontate. 1885, 1985, 2015...Leggenda
CLICCA QUI PER LA MAGIA --> https://www.youtube.com/watch?v=IUSg2IkaeS8
Avatar utente
ragazzo del futuro
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1877
Iscritto il: lun 24 ago, 2009 12:15 pm
Località: Hill Valley

Messaggioda etac88 » mer 23 dic, 2009 22:33 pm

renato ha scritto:Argomento pesante.. comunque come tutti sanno la scienza non va molto daccordo con la religione.. Per me vedere il futuro non sarebbe presunzione nei confronti di Dio, ma (come dice Doc) acquistare una più chiara percezione sull'umanità. Dove siamo stati, dove andiamo. Le trappole, le possibilità, i rischi e le promesse. Forse una risposta alla più universale delle domande, perché?

La conoscenza è potere..

Riguardo il cambiare il passato salvando un amico, io credo che se una persona è destinata a morire, qualsiasi siano i nostri sforzi, essa morirà comunque..


D'accordo nel primo discorso.
Non d'accordo nel secondo discorso.
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Messaggioda Timeisempty » mer 23 dic, 2009 23:24 pm

renato ha scritto:
Riguardo il cambiare il passato salvando un amico, io credo che se una persona è destinata a morire, qualsiasi siano i nostri sforzi, essa morirà comunque..


Secondo questo discorso non dovrei curarmi nel caso mi ammalassi perchè poi potrebbe capitarmi qualcosa di peggio.

E se facessimo un viaggio nel tempo, ad esempio, solo per curiosità o per un qualsiasi motivo che cambi in meglio la nostra vita futura, come (faccio un esempio sciocco) consigliare a noi stessi di non abbandonare la scuola perchè ce ne pentiremo in futuro o per qualsiasi altra ragione, sarebbe moralmente deprecabile?
Anche sforzandomi personalmente non vedo come un credente possa vedere in ciò un'etica corrotta dalla superbia. Anzi, io credo che Dio dovrebbe invece essere orgoglioso dei progressi che fa l'uomo, che non lo innalzano certo a divinità, ma sfruttano l'ingegno che ci è stato dato. perchè sprecarlo? Non significa usarlo per fare del male, ma per evitare grandi e piccole sofferenze.
Non capisco dove sia la gravità...
Timeisempty
Pidocchio
Pidocchio
 
Messaggi: 14
Iscritto il: dom 26 ott, 2008 1:58 am

Messaggioda etac88 » gio 24 dic, 2009 11:20 am

Timeisempty ha scritto:
renato ha scritto:
Riguardo il cambiare il passato salvando un amico, io credo che se una persona è destinata a morire, qualsiasi siano i nostri sforzi, essa morirà comunque..


Secondo questo discorso non dovrei curarmi nel caso mi ammalassi perchè poi potrebbe capitarmi qualcosa di peggio.

E se facessimo un viaggio nel tempo, ad esempio, solo per curiosità o per un qualsiasi motivo che cambi in meglio la nostra vita futura, come (faccio un esempio sciocco) consigliare a noi stessi di non abbandonare la scuola perchè ce ne pentiremo in futuro o per qualsiasi altra ragione, sarebbe moralmente deprecabile?
Anche sforzandomi personalmente non vedo come un credente possa vedere in ciò un'etica corrotta dalla superbia. Anzi, io credo che Dio dovrebbe invece essere orgoglioso dei progressi che fa l'uomo, che non lo innalzano certo a divinità, ma sfruttano l'ingegno che ci è stato dato. perchè sprecarlo? Non significa usarlo per fare del male, ma per evitare grandi e piccole sofferenze.
Non capisco dove sia la gravità...


Sono COMPLETAMENTE d'accordo con te!
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia


Torna a I VIAGGI NEL TEMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron