Ritorno al futuro
      Vai al sito

mia idea per BTTF4

news, pareri e proposte per un ipotetico seguito...

Moderatori: Marty McFly, Logan McFly

Messaggioda Emmett "Doc" » gio 25 ott, 2012 14:05 pm

2° parte

la scena inizia con Doc che si sta risvegliando

-papà sei tu?
-buono Emmet, hai dormito per quasi un ora!
- ho avuto un incubo terribile, ho sognato di essere in un western e tu venivi dal futuro!
-ora sei di nuovo sano e salvo nella tua botteca da maniscalco!
-bottega da maniscalco!!!

Doc si alza di scatto

-tu sei mio pa..., mio pad..., chi è lei?
-sono Ektor Brown, il professor Ektor Brown del 1925!
-1925!!!
-è una lunga storia, lascia che te la racconto!

Il professore racconta tutto a Doc

-quindi se ho capito bene lei è venuto quì con macchina del tempo trovata nella miniera di Delgado, giusto?
-precisamente, ma tu Emmet sei mio fi...glio!
-io, ehm, no sono un semplice maniscalco, però ho conosciuto suo figlio Emmet è lui che ha creato la macchina del tempo nel 1985, finì quì dopo che un fulmine colpì la macchina del tempo la notte dell'12 novembre 1955, non potendo riparare l'auto scrisse una lettera al suo amico Marty, quello nella foto, gli lasciò la macchina nella miniera affinchè la trovasse nel 1955 e la facesse riparare dal suo alter ego dell'epoca, i pezzi giusti non estino nel 1885
-infatti io nel 1925 ho fatto fatica a riparare il guasto ai tempocircuiti, ma ci sono un paio di cose che non capisco, lei è un mio avo? - io credevo che primo dell'arrivo mio e di mio padre nel 1908 nessun Brown, anzi dovrei dire nessun Von Brauns, avesse messo piede in America e poi com'è che sai tutte queste cose?
-vede professore, io sono un il figlio di un fratello di suo nonno, quando sono partito per l'America la famiglia Von Brauns ci ha disconosciuti, fu proprio la sua stessa curiosita a farmi incontrare sui figlio quando seppe che c'era un'altro Emmet Brown in città, e fu un colpo di fortuna, perchè il giovani Marty nel 1955, vide la mia tomba nel cimitero vicino alla miniera, peenso che fosse suo figlio ad essere stato ucciso e quando venne nel 1885 evitò la mia morte......Grande Giove, lei professore ha preso la macchina dalla miniera nel 1925, se non la rimette a posto Marty non la troverà, mi spareranno....
-...e ci troveremo di fronte ad un paradosso!, ma tranquillo Emmet, riparto subito per il 1925, rimetterò la macchina nella miniera in modo che tutto resti com'è, addio Emmet
-addio professore e non riveli mai a nessuno della macchina del tempo, lasci che suo figlio arrivi ad inventarla da solo!
-lo farò, addio!

il professore lasciò la casa di Doc, che sospirò tra e se e se
-fortuna che ha bevuto la mia storia è meglio che non sappia che ha un figlio nel 1885, gli venisse voglia di venirlo a trovare di tanto in tanto, speriamo che questo incidente non comprometta il continuum spazio tempore!


la scena si sposta fuori città, il professore è sulla DeLorean, pronro a partire per il 1925

-la data di destinazione è fissata, ora basterà accelerare come all'andata e il gioco è fatto

i tempocircuiti però iniziarono a lampeggiare ad intermittenza
-la riparazione che ho fatto con i pezzo del 1925 non terrà per molto, sarà meglio che smonti tutti e lascia che mio figlio la ripari di nuovo con i pezzi del 1955!

il professore finalmente mise in moto la macchina non acorgendosi che i tempocirecuiti ormai in tilt avevano cambiato l'anno di destinazione da 1925 a 1985; il professore accelerò fino ad 88 miglia all'ora e la DeLorean sparì tra due lampi di fuoco, ricomparendo nel futuro, purtroppo essendo finito nel 1985 la strada era diventata una supestrada che il professore stava percorrendo contromano, Brown riuscì ad evitare un camione per un pelo finendo fuori strada e centrando un pino, i tempocircuiti esplosero

-Grande Giove che botto, fortuna che sono tutto intero, speriamo di non aver causato un danno irreparabile nel 1955...., ma dove sono finito?

Il professore uscì dall'auto e si guardò attorno
-Grande Giove, sono nel futuro, i tempocircuiti devono essere andati in tilt e cambiato data, chissà doove sono, anzi, quando sono?

Il professore rimise l'auto in strada e raggiunse hill valley, di fronte all'orologio della torre vide un signore che buttava un giornale nel cestino, si fermò, lo raccolse e lesse la data 26 ottobre 1985

- 1985!, sono 60 anni nel futuro, devo cercare mio figlio Emmet, lui capirà e mi aiuterà a riparare l'auto, chissà dove abita?

un signore passava in quel momento, si trattava di Strickland, Brown lo fermò per chiedere informazioni

-mi scusi signore, sa dove abita un certo Emmet Brown?
-Brown, sta al 1640 di John Kennedy Avenue, a 3 isolati da quì, ma segua un mio modesto consiglio, lasci perdere quel Brown è uno scenziato pazzo
-non le permetto di parlare così di mio figl....ehm di mio cugino!
-dovevo capirlo dalla somiglianza che eravate parenti, deve essere un pazzo come lui!

Strickland se ne va, il professore raggiunge casa di Doc, ma il posto è deserto, Brown bussa, ma nessuno risponde

-Emmet non è in casa e sembra che mnchi da un bel po', forse quel Marty xdi cui parrlava il maniscalco sa dive posso trivarlo, in fondo anche lui sa della macchin del tempo

Il professore trovò l'indirizzo dei McFly e andò casa loro, Biff stava lavvando l'auto di George!

-cercava qualcuno signore!
-cercavo Marty, Marty McFly, sono un parente di un suo amico, Emmett Brown
-Marty non è in casa, a dire il vero non lo vedo da sta mattina, e poco dopo ho visto una Delorean volante, ah, ah, ah!

Lorreine uscì di casa

-non ci faccia caso, sono la madre di Marty, se lo cerca può chiedere alla sua ragazza, Jennifer Parkaer, le dò l'indirizzo

Laurreine diede l'indirizzo al professore che si recò a casa di Jennifer, la trovò ancora che dormiva dul porticato

-signorina Jennifer!, signorina Jennifer!

Jennifer si sveglio

-Marty sei tu? - aprendo gli occhi- lei chi è?

-sono un cugino di Emmet Browm, un amico di Marty, lo conosce?
-certo che conosco Doc, è il miglior amico di Marty!
-per caso sa dove posso trovare Doc o Marty?
-non saprei, ricordo solo che ero andata a casa sua, dovevamo fare un giro con la sua nuova 4x4, poi ho fatto un sogno strano erò nel futuro e Marty veniva licenziato!

-Grande Giove! come ho fatto a non persarci!
- a cosa?
- ehm, niente, so dove si trova mio cugino Emmet e sono sicuro che Marty è con lui, arrivederci!

Il propfessore se ne anndò via di corsa, si era ricordato che se la DeLorean non fosse stata nella miniera entro il 1955, si sarebbe generato un paradosso, doveva riparare l'auto e rimetterla a posto, tornò al lboratorio di Doc, ruppe una finestra e vi entrò, cercò tra i suo appunti gli schemi sulla macchinaa del tempo e alla fine li trovò

-ecco quà, ora posso ripararla

Il professore riparò i tempociircuiti e sistemo l'auto

-ora è pronta, però siamo sicuri che se rimetto l'auto nella miniera, 30 anni dopo tutto andrà come deve, non posso rischiare, andrò nel 1955 e spieegherò a Marty e a mio figlio tutta la storia.

Il professore fissò la data, 13 novembre 1955, e parti, poco dopo la DeLorean era nel 1955, Brown pensò bene di nasconderla dietro il solito cartellone, e si diresse alla miniera, quando vi arrivò era buio, Marty e Doc, il Doc del 1955, vi stavano entrando

-Doc, guarda! Guarda qui!
-Le mie iniziali, proprio come in "Viaggio al Centro della Terra". La macchina del tempo deve essere al di là di questo muro.

-Doc non c'è niente quì!
-Grande Giove, qualcuno ha rubato l'auto, Marty sta volta sei condannato a restare davvero per sempre nel 1955

poco dopo i 2 uscirono
-Doc io non posso restare quì!
-Mi dispiace, ma senza DeLorean non posso rimandarti nel futuro
-Grandioso Doc, soono bloccato quì, chissà cosa ci può essere di peggio - Marty si gira e vede la lapide - Dooooc! Doc! Vieni qui!
- Che succede Marty? Sembra che tu abbia visto un fantasma!
- Non ci sei andato lontano Doc.
- Oh! Grande Giove!
- Guarda qui. (leggendo) "Morto il 7 settembre 1885" (a Doc) E' una settimana dopo che mi hai scritto la lettera. (leggendo) "Eretto in memoria eterna dalla sua amata Clara." - E chi diavolo è Clara?!
- Marty, per favore togli i piedi da lì!
- Oh, giusto, scusa! Devo fare un'altra fotografia.
- (leggendo) "Colpito alla schiena da Buford Tannen per una faccenda di 80 dollari." Ma che razza di futuro ti sembra questo?
- Forse c'è un errore, questa tomba non è tua. Forse c'è un altro Emmett Brown nel 1885. A proposito all'epoca avevi qui dei parenti?
-No ... I Browns sono venuti qui a Hill Valley nel 1908 e si chiamavano Von Brauns. Mio padre ha cambiato nome durante la prima guerra mondiale.

Il professore raggiunge Doc & Marty
-è quello che credevo anche io, prima di prendere la macchina del tempo e andare nel 1885 e conoscere Emmet il maniscalco
-lei ha preso la macchina del tempo e quando?
-nel 1925
-1925!
-1925!, ma lei chi è?
-Emmett non mi riconosci, sono tuo padre
-Grande Giove!

Doc sviene

(fine 2° parte)
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » mar 30 ott, 2012 14:05 pm

3° parte

la scena si sposta a casa di Doc, il professore racconta a Marty tutta la storia

-fortuna che è tornato nel 1955 con la Delorean, altrimenti io sarei rimasto bloccato quì

-ora che farai Marty, tornerai a casa nel 1985 o andrai comunque a salvare il maniscalco?

Marty non fa intempo a rispondere che Doc rinviene

-Grande Giove, che è successo, ricordo che ero con Marty alla minieradi Delgado a riprendere la Delorean e poi sono svenuto...ora ricordo di aver avuto una visione di mio padre che veniva dal 1925 dicendo di aver preso lui l'auto ed essere venuto nel 1955, deve essere sicuramente un sogno

-Hey figliolo ti sei ripreso

-Argh!!! no, tu non puoi essere quì, non ha alcun senso che tu sia quì, mi rifiuto di credere che tu sia quì!

-Doc calmati, tuo padre, il professore ha trovato la Delorean nel 1925, ha riparato il guasto ai tempo circuiti ed è andato nel 1885, ha conosciuto il maniscalco che li ha detto di tornare nel 1925, me è finito nel 1985 generanno un paracosso...
-paradosso Marty!
-giusto un paradosso e allora è tornato nel 1955 per far si che avessimo la DeLorean
-Maniscalco! chi è il maniscalco
-l'Emmet Brown del 1885, quello che morirà ucciso da Bufford Tannem, ricordi la lapide, Hey un momento ma nella lettera tu, cioè il te del 1985 dicevi che nel 1885 avevi iniziato a fare il maniscalco!
-Grande Giove!
-Grande Giove! il maniscalco sei tu Emmett!

Il professore tirafuori la foto

-questo Marty sei tu e questo...
-Doc questo sei tu....Doc guarda la mia immagine si sta cancellando!
-è l'effetto ondulatorio, perchè tu non sei tornato nel 1885!
-Marty sai quello che devi fare, dopo avermi riportato nel 1925, tornerai nel 1885 e impedirai che Emmett venga ucciso!

l'immagine si sposta nel 1925 la Delorean appare tra due lampi di fuoco
-bhè io sono arrivato Marty, ora tocca a te, il destino di mio figlio dipende da te
-stia tranquillo professore, riporterò Doc sano e salvo a casa
-buona fortuna Marty

la Delorean riparte nel tempo, il professore invece si incammina verso casa, ripensando a quanto vissuto e al fatto che non avrebbe mai potuto rivelare nulla a suo figlio per non compromettere il continum spazio tempore; arrivato a casa entrò nel suo studio, tirò fuori la foto e rimase sckoccato

-Grande Giove, sono spariti entrambi dalla foto, questo vuol dire non è stata mai scattata, devo controllare una cosa

Il professore uscì di casa, prese la sua auto e arrivò alla miniera dio Delgado, si diresse al cimitero dei pistoleros mancati, la tomba di Emmett non c'era +

-missione compiuta!

Il professore tornò a casa soddisfatto, ma mentre tornava fu costretto a fermarsi al passaggio a livello per l'arrivo del treno

-Burrone Clayton, che strano mi ricordavo si chiamasse Gola di Estwood- Estwood!-Grande Giove! la locomotiva nel burrone di cui parlavano il vecchio Chester e quegli altri 3 vecchietti! non è successo, perchè le cose non sono andate come dovevano!

Il professore tornò a casa pensieroso
-se Emmett & Marty avevano dovuto far spingere la macchina del tempo da un treno, probabilmente erano senza benzina, quindi probabilmente Marty tornando nel 1885 avrebbe dovuto forare e non lo ha fatto, quindoi presumo che comunque siano tornati sani e salvi nel 1985, ma sarà meglio fare qualche ricerca!


la mattina dopo il professore andò alla biblioteca comunale
-quì dice che il burrone Clayton fu chiamato così dopo che una certa Clara Clayton vi finì dentro con un carro nel 1885 - Grande Giove - dunque Emmett & Marty avrebbero dovuto evitare che succedesse, ehy un attimo, ma sbaglio o sulla tomba di Emmet c'era scritto "eratta in memoria dalla sua amata Clara" e quando sono tornato nel 1885 Emmett aveva una donna, quindi sarebbe dovuto rimanere nel 1885 e non tornare nel 1985, quindi se mio figlio ha perso l'amore della sua vita è colpa mia, ah vorre non aver mai preso quell'infernale macchina del tempo!

Il professore tornò a casa pensieroso, il fatto di non poter aiutare il figlio lo tormentava, poi si mise una mano in tasca e trovò qualcosa

-ma sono i progetti della macchina del tempo, devo essermeli dimeenticati quando li presi dal laboratorio di Emmet nel 1985, forse con questi posso costruire una macchina del tempo e rimettere le cose a posto

Brown lavorò per quasi un mese, ma alla fine c'era riuscito, aveva trasformato la sua T-Ford in una macchina del tempo tutto era pronto

-ce l'ho fatta, anche il generatore di fusione funziona, inserisco la data nei tempo circuiti, mercoledi 2 settembre 1885 è il giorni in cui Marty sarebbe tornato indietro, perfetto, col motore modificato potrò raggiungere le 88 miglia orarire e azionare il viaggio nel tempo

Il professore mise in moto raggiunse le 88 miglia orarie e la T-Ford sparì per poi riapparire nel 1885, il professore nascose la macchina in una radura e seguendo la mappa che si era fatto, si recò dove sarebbe dovuto apparire poco dopo Marty con la DeLorean, Marty apparve poco dopo, nascose la DeLorean nella grotta e fuggì dall'orso cadendo nella rupe, il professore sgattaiolò nella grotta e bucò il serbatoio della macchina.

per i giorni successivi osservò che le vicende di Emmett & Marty andassero come dovevano, la mattina del 7 settembre Brown convinto che ormai tutto stesse andando come doveva decise che era venuto il momento di tornare a casa, si incamminò verso il luogo dove aveva nascosto la T-Ford, ma mentre era nel bosco, sentì un rumore di cavalli, Brown si nascose e vide Tannem e i suoi uomini che vebivano fermati dallo sceriffo Streckland (la scena tagliata di BTTF III), assistette impotente all'uccisione dello sceriffo era pietrificato, purtroppo Tannem si accorse di lui, Brown provò a scappare, ma Tannem lo colpì alla schiena, il professore cadde a terra ferito e Tannem se ne andò via, lasciandolo al suo destino

fine 3° parte
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » gio 01 nov, 2012 11:28 am

quarta parte

la scena si apre con la riproposizione del duello di Marty & Bufford e l'arresto di quest'ultimo, i due poi corrono a bloccare il treno, ma dopo aver staccato la locomotiva e averla agganciata alla DeLorean, la macchina inizio a svanire

-Doc! che diavolo succede, sta svanendo
-Grande Giove! è l'effetto ondulatorio, qualcuno ha cambiato il passato e io non ho inventaterò la macchina del tempo!
-Hey Doc, temo possa essere successo qualcosa a tuo padre!
-mio padre?
-si vedi Doc devo dirti una cosa....

Marty racconta a Doc tutta la storia del professore

-Grande Giove! ma se mio padre è tornato nel 1925 e poi tu se venuto da me nel 1885, il corso degli eventi per lui è rimasto inalterato...
-Doc, sarà meglio filarecela, prima che ci denuncino per aver fermato il treno!

Doc & Marty tornano in città, trovando facce tristi e serie
-Doc ma perchè hanno tutti quelle facce tristi?
-non ne ho idea Marty, sembra sia morto qualcuno, hey guarda c'è Hubert, il sindaco, chiediamo a lui - Hey Hubert ma perchè hanno tutti queste facce tristi?
-Emmett non la saputo, prima del duello con il suo amico Bufford Tannem ha ucciso lo sceriffo Strickland, lo abbiamo trovato morto nel bosco insieme ad uno straniero che un po' le somiglia, non sarà suo parente?
-Grande Giove!
Doc rimase pietrificato
-Emmett tutto a posto
-è tutto a posto signor Sindaco, porti le nostre condoglianze alla famiglia Strickland e arrivederci!

Marty trascina Doc nella sua bottega
-Doc, temo che lo straniero morto sia tuo padre, che si fa?
-Grande Giove!
-Hey Doc, però nel 1925 tu eri già natoo, quindi questo non dovrebbe influire nel tuo futuro
-no Marty, è mio padre che mi ha spinto a seguire le sue orme e dedicarmi alla scienza, temo che senza di lui non diverrò mai uno scenziato, ma perchè è tornato nel 1885?
-non lo so so Doc, forse si è accorto che la storia non era stata rimessa a posto nel modo corretto, hey un attimo, ti ricordi quando trovammo il buco nel serbatoio della DeLorean e ti dissi che non mi ero accordo che avevo bucato?
-si e allora?
-beh forse è stato lui, forse io dovevo forare, affinchè usassisimo il treno per tornare al futuro, tu ti di dovevi innamorare comunque di Clara e restare quà
-Grande Giove, ma c'è una piccola cosa che non ha senso Marty, se tu lo hai riportato nel 1925, com'è ha fatto senza DeLorean ha tornare nel 1885?
-non lo so Doc, però mi disse che aveva riparato la DeLorean con i tui schemi trovati nel 1985, forse li aveva tenuti e nel 1925 ha costruito un'altra macchina del tempo!
-è l'unica spiegazione, dobbiamo trovarla e impedire che Bufford lo uccida!

la scena si sposta nel bosco

-Doc la zon dove hanno trovato i cadaveri è questa, la macchina del tempo dovrebbe essere da queste parti
-la mappa indica che quì dietro c'è una radura con dei cespugli, forse la la nascosta li
-Doc guarda c'è qualcosa che sprge dietro quei cespugli!

i due andarono a vedere

- Doc è un auto, ma che auto è?
- Grande Giove è la vecchia T-Ford di mio padre, è la macchina del tempo, Marty non c'è tempo da perdere, dobbiamo tornare indietro a sta mattina e impedire che mio padre venga ucciso!
-e se non ci riusciamo!
-ci dobbiamo riuscire!

i due salirono sulla T-Ford e portandolo ad 88 miglia orarie tornarono all'alba di quel giorno

- nascondiamo l'auto e cerchiamo l'accampamento di Bufford
-ok Doc

i due trovarono Bufford o e suoi in uno sterrato poco lontano

-perfetto Marty, dormo ancora, prendi la pistola di Bufford e sostituisci i proiettili con questi, sono pallottole di sonnifero

Marty si avvicinò a Bufford e gli sfilò delicatamente la pistola, e sostitui i proiettili e poi la rimise al suo posto

-missione compiuta Doc, ora filiamo!

i due si nasconesero nel bosco e attesero che ci fosse la sparatoria che osservarono nascosti dietro un cespuglio

-tutto come previsto, dormo entrambi, torniamo avanti di qualche ora e rimettiamo a posto la T-Ford

i due tornarono avanti di qualche ore, rimisero a posto la T-Ford e si diressero alla locomotica che era ancora abbandonata

-guarda Doc, la DeLorean è ricomparsa si torna a casa!
-missione compiuta!
-Emmett!
-Clara!
-Emmett adesso ti credo, ho visto il modellino della macchina del tempo nella tua bottega, se mi ami portami con te
-Clara, non so se sia la cosa giusta il tuo posto è quì nel 1885
-e anche il tuo figliolo!
-Papà! che ci fai quì
-volevo ringraziarti, quando mi sono risvegliato ho capito che di essermi beccato una pallottola di sonnifero e solo tu potevi averla messa nella pistola di quel pistolero, ho subito capito che eri tornato indietro con la T-Ford per impedire che venissi ucciso, ora però voglio dirti una cosa che forse nei prossimi anni ti ripeterò spesso, il futuro non è ancoora stato scritto, quello di nessuno, perciò tu e Clara fatevelo buono tutti e due e stessa cosa vale per te e Jennifer, Marty!
-Jennifer, oh cavolo, spero stia bene!
-sta bene non preoccuparti, ma ora è il momento dei saluti, io devo tornare nel 1925 con la T-Ford, distruggerla e dimenticare tutta questa storia, tu Marty devi tornare nel 1985 con la DeLrean e fare lo stesso, mentre tu Emmett devi restare quì con Clara, addio Marty, addio figliolo, ci vediamo nel futuro
-vui dire nel passato!
-esatto!

il professore sali sulla T-Ford e se ne tornò nel 1925, Marty salì sulla DeLorean, Doc azionò il treno portandolo fino ad 88 miglia orarie e grazie al volopattino lo abbandonò prima che finisce nel burrone; Marty invece tornò nel 1985...il resto della storia lo conoscete già

The End
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda etac88 » gio 01 nov, 2012 13:02 pm

Davvero i miei complimenti! :wink:
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Messaggioda Emmett "Doc" » mar 27 nov, 2012 15:59 pm

BTTF (La serie)

- mio Dio Doc hai disintegrato Einsten!
- calma Marty, non ho disintegrato nessuno, la struttura molecolare di Einstein e della macchina è intatta
- ma allora dove sono?
-la parola esatta è: quando sono!, lo mandato dentro il futuro, un minuto esatto nel futuro e stando ai miei calcoli riappariranno all'1:22 e 0 secondi...

un minuto dopo

-grande Giove, è l'1:22 esatta e non c'è traccia della Delorean, qualcosa deve essere andato storto, non è possibile, un altro disastro, argh....

Doc sviene

Doc ti senti bene, Doc, Doc, rispondi!, Doc che succede, stai, sparendo!, Doc, Doc, Doooc!!!

Marty si sveglia di sovrassalto

-Dio mio, che incubo, fortuna che nella realtà tutto a funzionato, anche se dovrei dimenticare tutto e non pensarci più, i viaggi nel tempo appartengono al passato......

sigla

14 maggio 1986, 8:30 PM

-Buon giorno Marty!
-Buon giorno mamma!
-Hey Marty!
-si papà!
-vieni anche tu all'asta?
- asta?
-l'asta dei beni del tuo amico Doc, che è sparito 6 mesi fa, è sta mattina non ricordi?
-ah già, l'asta, certo, magari mi compro qualchè suo ricordo

la scena si sposta all'asta

-ed ora passiamo ad un nuovo pezzo, una vecchia agenda in finissima pelle....
-(sottovoce), ma quelli sono gli appunti di Doc, non devono cadere in mani sbagliate, devono essere mie.....offro 15 $!
-io ne offro 30!
-Biff!, che te ne fai di una vecchia agenda
-beh, vedi Marty vorrei regalarla a mio padre per il suo compleanno...
-30 e 1, 30 e 2, avanti nessuno offre di +?
-offro 45 $!
-ehy ci tieni proprio a quella agenda, comunque offro 50 $!
-è un ricordo di Doc, per me vale molto Biff, dovrai trovare un altro regalo, offro 100$
-scordatelo, offro 120 $
-120 $ e 1, 120 $ e 2.....
-ne offro 150!
-150 $ e 1, 150 $ e 2......
-hai vinto McFly, sei + ricco di me!
-150 $ e 3, aggiudicato al ragazzo!

-mi è costata 150 $ ma ne è valza la pena
-Marty!
- si papà?
-hai speso 150 $ per un'agenda?
- è un ricordo di Doc, per me non ha prezzo
- contento te....

Marty pensò che diveva trovare un posto sicuro per gli appunti di Doc, ma mentre stave per andarsene, sentì uno strano rumore provenire da dietro laboratorio di Doc, andò a controllare e......c'era una Delorean che sembrava appena arrvata da un viaggio nel tempo

- E questa da dove sbuca, è stata distrutta 6 mesi fa, Doc deve essere tornato e averla ricostruita .... Doc sei nell'auto?

nessuno rispose, Marty aprì la portiera, dentro non c'era nessuno, come era possibile che fosse piombata li, senza nessuno alla guida, guardando dentro trovò un biglietto sul sedile, era di Doc, Marty lo lesse

-"caro Marty, se stai leggendo questo biglietto vuol dire che è stato azionato il sistema automtico di ritorno al presente della DeLorean in caso di pericolo, l'ho creato per chiedere il tuo aiuto in caso fossi in pericolo e non potessi tornare al presente da solo, grazie ai circuiti temporali potrai risalire a dove mi trovo, conto su di te, Doc!", Doc ha bisogno di me, vediamo dove si trova!

Marty osservò i tempo circuiti per vedere da doove proveniva la DeLorean, ma i tempocircuiti avevano anncora qualche difetto
-oh merda ancora il problema ai tempo circuiti, non si capisce la data di partenza, come faccio a scoprire dive si trova Doc...e questa cos'è?... è una scarpa, sembra piuttosto vecchia e anche bruciacchiata, magari se scopro di chi è scoprirò dov'è finito Doc....ma come posso fare?

da un cespuglio si udì un cane abbagliare

-Hey, Einstein sei tu, Doc ti deve aver lasciato quì prima di partire per il suo viaggio nel tempo, forse mi puoi aiutare!

Marty fece annusare la scarpa ad Einstein che subito si mise a correre seguito da Marty, fino ad una casa

-il proprietario della scarpa deve abitare quì vediamo chi è...Edna Strickland...è la sorella di Strickland, dicono che il preside in confonto a lei è un agnellino, speriamo bene....

Marty suonò alla porta, Edna si affacciò dal balcone, inizialmente non voleva parlare con Marty, solo al 3° tentativo, uando gli mostrò la scarpa, lo fece entrare, obbligando però Einstein, visto il suo odio per i cani a restare fuori

-mettila vicino all'altra, immagino vorrai una ricompensa per quella....
-mi dica quando la persa?
- è stato tanto tempo fa, il 13 giugno 1931 il giorno del incendio al Bar abusivo di Irving "Kid" Tannen
-Tannen!
-si era il boss di Hill Valley, era lui che controllava il traffico di alcolici durante il proibizionismo, ma a te che interessa ragazzo!
-io, ehm, sono uno studente di storia e sto facendo una ricerca sul proibizionismo

Edna iniziò all'ora a parlare di quel periodo e del suo odio per Tannem e per gli alcolici, Marty notò che la donna, un tempo reporter collezionava i vecchi articoli, tutti in ordine di data, provò a sbirciare ma subito Edna gli ordinò di non toccare i suoi giornali, poco dopo la donna propose un thè come ricompensa e quando andò in cucina, Marty fu lesto a trovare tra i giornali dell'epoca, quello con l'articolo sull'incendio
-"ucciso sospetto piromane, Carl Sagan appena scacerato per insufficenza di prove per l'incendio al bar di Irving "Kid" Tannen è stato ucciso davanti al tribunale di Hill Valley, 14 giugno 1931!"...hey ma quello nella foto è Doc, devo impedire che venga ucciso!


poco dopo Marty era sulla Delorean in abiti anni 30 proonto a partire

-andiamo Einstein, dobbiamo salvare Doc!, tempocircuiti accesi, se Doc morirà il 14 giugno 1931, tornerò il giorno prima, il 13 giugno 1931!

Marty fissò la data e poi parti a razzo fino a raggiungere le 88 miglia orarie e sparire, rapparendo nel 1931, Marty nascose l'auto dietro un cartellone pubblicitario, prese il suo skateboard, il suo registratore, il giornale preso a casa di Edna e si incammino con Einstein verso la città, trovò quasi subito il bar incendiato e una giovane Edna, reporter d'assalto che subito chiese un suo commento sull'accaduto

-Hey straniero!
-dice a me!
-si vorrei una sua dichiarazione sull'accaduto, Edna Strickland, sono una reporter, lei si chiama...
-Ma.....Micheal Corleone!
-piacere Mr Corleone, dunque lei è favorevole o contrario al contrabbando di alcolici?
-io, ehm, ovvio che no
-mi fa piacere....hey tenga lontano quel suo pelosissimo cane.....
-buono Einstein, le dispiace se l'intervista la continuiamo + tardi, piuttosto si sa già chi ha incendiato il bar?
-la polizia ha preso un certo Carl Sagan, un tipo un po' strano
-(tra se e se) merda, Doc è già stato arrestato, questo complica le cose....

Marty riuscì a libersarsi di Edna e si diresse alle prigioni, ovviamente senza permesso non lo fecero entrare, Marty notò una finestra...
-Doc!, pss Doc, sono io Marty!
-Marty, cosa ci fai quì?
-Sono venuto a salvarti
-non c'era bisogno, domani sarò fuori di quì, non hanno prove sufficienti
-lo so, ma guarda che ti succede domani appena uscirai!

Marty mostrò il giornale a Doc
-Grande Giove, devo scappare di quì prima di domattina!
-dobbiamo trovare un modo per farti evadere, ci vorrebbe qualcosa che butti giù questo muro!
-ci vorrebbe il mio trapano a razzo!
- il tuo cosa?
- è la mi prima invenzione, devo averla appena terminata in questi giorni, cerca me, cioè il mio alter ego del 1931 e fattelo dare, ma non dirgli niente di chi sei e dei viaggi nel tempo, non possiamo rischiare che alteri il continuum spazio tempore
-il dottore sei tu Doc!


Marty attraversò la strada entrò in una mensa per i poveri, chiese di telefonare e trovato il numero di casa Brown, telefonò a Doc

-pronto, sto cercando Doc...ehm il dottor Emmet Brown
-giovanotto, Emmet non c'è, in questo momento è al lavoro, al tribunale di Hill Valley
-tribunale di Hill Valley!

Marty attaccò si fece servire al bancone una zuppa e poco dopo Irving "Kid" Tannen entrò nel locale

-McFly!

Marty si girò

-dico a te Arthur McFly, contabile dei miei stivali, hai fatto il lavoro che ti ho chiesto!
-certo Mr Tannem è tutto a posto
-lo sperò per te McFly, tu non vuoi che la polizia scopra i miei traffici vero!
-certo che no!
-bene, ora finisci la zuppa e vattene....e quel cappello non ti dona McFly

Tannem rubò il cappello ad Arthur e se ne andò

-quello è mio nonno, disse Marty a bassa voce, non sapevo lavorasse per un boss come contabile...

Marty aspettò che Arthur uscisse e poi uscì pure lui e si diresse al tribunale, entrò e subito si imbattè o meglio si scontrò col giovane Emmett

-sta un po' + attendo ragazzo
-mi scusi....hey, ma lei e Emmet Brown!
-si sono io, tu chi sei!
-mi chiamo Micheal Corleone, mi servirebbe il trapano a razzo che lei ha inventato!
-inventato!, per chi mi hai preso ragazzo, io sono uno funzionario del tribunale non un inventore e ho da fare
-andiamo Emmett, tutti sanno che la sua vera passione sono le invenzioni
-te l'ho detto e te lo ripeto, i Brown sono e saranno sempre uomini di legge e ora lasciami in pace devo consegnare un mandato di comprizione per una testimonianza....
-un mandato di testimonianza e a chi?
-a Arthur McFly, pare sappia molte cose dei traffici di Irving "Kid" Tannen
-Arthur McFly!......aspetta Emmett, il tuo trapano....
-non abbiamo altro da dirci....

Marty provò a seguire Emmett fuori dal tribunale, ma non ci fu nulla da fare, così tornò da Doc

-Hey Doc, sono io!
-Marty, ha preso il trapano?
-per la verità no, te, cioè il te del 1931, dice di non essere un inventore
-Grande Giove!, a quell'epoca non avrei mai rivelato a nessuno i miei espirimenti per paura di mio padre.....dovrai trovare il modo di entrare in confidenza col giovane Emmett...
-Doc e come faccio, il giovane Emmett non mi ascolta e poi mi è sembrato nervoso, mentre barlava borbottava una certa formula matematica
-Ma certo ci sono, tra 2 mesi ci sarà l'expo e li che esporrò la mia prima invenzione e + si avvicinava + ero nervoso e risolvere formule matematiche mi aiutava a rilassarmi, digli la soluzione e te lo farai amico, che formula borbottavo?

Marty fece capire a Doc, la formula in questione e Doc gli disse la soluzione da dire ad Emmet, Marty tornò al triobunale e riuscì a convincere Emmett di essere pure lui uno scenziato rivelandogli la formula, Emmett allora gli rivelò che aveva paura di suo padre e che faceva i suoi esperimenti in gran segreto nello scantinato di casa sua

-dunque vuoi il trapano, beh prima però devo fare il mio lavoro e comunque ho bisogno ancora di 6 mesi per perfezionarlo
-6 mesi a me serve per sta notte è una questione di vita o di morte
- sta notte, ma per caso sei della commisione brevetti?
- si e se non avrò il trapano entro sta notte, addio brevetto
- ok, però prima devo trovare Arthur McFly e consegnargli questo...
- ti aiuterò io, aspetta quà!

Marty attraversò la strada, vide Irving "Kid" Tannen di fronte al barbiere che si faceva luicidare le scarpe lamentandosi per come gliele stessero lucidando, sulla sedia vicino c'era il cappello di Arthur usato come porta noccioline, Marty si avvicinò e spacciandosi per un lucidascarpe, dopo aver iniziato a lucidare l scarpe a Tannem, chiese di poter mamncgiare qualche nicciolina e poi fu lesto a rovesciare il cappello addosso a Tannem, e a scappare col cappello, seminando Tannem e il suo scagnozzo con l'aiuto di un perplesso Emmett....

-Mr Corleone, perchè lo ha fatto
-perchè il cappello è di Arthur McFly, ora lasci fare al mio cane

per Einstein, annusato il cappello, trovare la casa di Arthur fu facilissimo, Marty suonò, Arthur si affacciò alla finestra

-che volete, andate via!
-Arthur McFly o qualcosa per te!
Marty stava per lanciargli la citazione, ma Emmett lo fermò dicendo che doveva essere consegnata personalmente, Arthur chiuse la finestra e rientrò in casa, Marty disse a Emmett di aspettarlo li, tornò al tribunale, trovò di nuovo Tannem, che vedendolo lo inseguì fino al parco davanti al tribunale, Marty salì su alberto, Tannem urlò

-scendi subito giù, te lo ordino!
Marty fu lesto a registrare queste parole col suo registratore, poi chiamò Enstein in modo che distraesse i due, permettondogli di scendere senza essere visto, tornò sottocasa di Arthur, suonò alla porta e fece partire la registrazione, sentendo la voce del boss, Arthur scese e non potè evitare che gli venisse consegnato il mandato e nonostante lo spavento Marty lo convinse a fidarsi della legge

-ora possiamo pensare al trapano Emmett!
-si, ma vedi ci sono due problemi, mi serve dell'alcol come combustibile per caricare il trapano e poi una scusa per distrarre mio padre

Marty notò che Einstein stava infastidento Edna Strickland

-Mr Corleaone tenga buono il suo stupido cane!
-Miss Stickland, conosce Emmett Brown?
-il figlio del giuidice Brown, avessero mai aderito ad una delle mie associaazioni benefiche...
-bhè sta sera hanno indetto una cena a casa loro per una di queste
-davvero, e quale?
-ehm il centro degli ex alcolisti, vada a organizzare tutto!

Emmett prese Marty in disparte
-ma sei pazzo, mio padre mi ammazza se portò degli alcolisti in casa!
-sono ex alcolisti, non bevono + è la scusa per non far sapere a suo padre dei tuoi espurementi anche se farebbe bene ad affrontarlo una volta per tutte, ora vada ad occuparsi del trapano io penserò all'alcol.

Marty tornò nella mensa dei poveri, ordinò un'altra zuppa e senti due omini di Tannem che scaricavano dei barili, alcuni venivano definiti speciale, Marty capì che erano barili di acolici illegali, sgattaiolò nel retro e ne rubò uno, uscì dalla mensa, osservò Arthur che entrtava in tribunale e poi si diresse a casa di Emmett.

-bene direi che è finito, ora va caricato, versa l'alcol in quella ampolla, ci vorrà del tempo per caricarlo tutto

-Emmett!!
-Grande Giove, mio padre!
-Emmett, che ci fanno un bramco di alcolisti a casa nostra
- devo affrontarlo, tu controlla che si carichi

mentre di sopra Emmett discuteva con il padre, Marty ripetè + volte la procedura come gli aveva detto Emmett per caricare del tutto il trapano, Emmett tornò giù

-è pronto, adesso va, prima che venga giù mio padre e tra quanto avrò il brevetto?
-Emmett, io le ho mentito non sono della commisione brevetti, ma era l'unico modo per vere il trapano, non posso spiegarle altro....

Marty lasciò un deluso Emmett e tornò alla prigione, si era fatto buoi, Marty aziono il trapano che scoppiò poco dopo aprendo una breccia nel muro

-Doc sei li!

-e arrivato troppo tardi Mr Corleaone!
Edna indicò un furgoncino della polizia che si stava allontanando con Doc dentro!

-Edna, dove stanno portando Mr Sagan?
-è stato trasferito altrove per impreciati motivi!

Marty prese il giornale e vide che era cambiato, ora Doc sarebbe morto durante un evasione, vide che il motore del trapano ancira funzianava lo legò all bicicletta dui Edna e si mise all'inseguimento del furgoncino, ben presto lo raggiunse agganciandovisi dietro, notà che Doc era chiuso a chiave, la chiave era nel sedile, notò che alla guida c'era Tannem, dopo averlo detto a Doc, questi distrasse Tannem urlando "non la farai franca Tannem" e Marty ne approvittò per aprile lo sportelo e prendere le chivi, liberò Doc, i due salirono sulla bicicletta, sganciaono il motore e fuirono sbalzati sulla strada, mentre Tannem finì contro un camion di letame

-tutto bene Doc!
-si tutto apposto, prendiamo la Delorean e a casa!

i due raggiunsero il luogo dove Marty aveva nascosto la macchina e si preparano per partire

-Marty, abbiamo dimenticato Einstein, non possiamo partire senza di lui!
-credo che abbiamo problemi + gravi al momento

Marty mostrò la sua mano che a tratti diventava trasparente!
-Grande Giove, rifammi vedere il giornale!

Marty passò il giornale a Doc
-come temevo, abbiamo modificato il continuum spazio tempore e ora la tua esistenza è in pericolo, tuo nonno è stato ucciso da Irving "Kid" Tannen!
-Hey Doc guarda la foto di mio padre si sta cancellando, dobbiamo impedire che Tannem uccida mio nonno
-Marty stando al giornale lo ha già fatto da 5 ore, c'è solo un modo per evitarlo, tornare indietro di qualche ora, andiamo....

un poliziotto arrivò

-mani in alto! ti ho riconosciuto sei Carl Sagan il piromane evaso di prigione!

Doc alzò le mani, mentre Marty non visto si nascose dietro l'auto

Fine 1° Episodio!
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » gio 13 dic, 2012 15:47 pm

BTTF la serie (2° episodio)

riepilogo del primo e sigla

Marty era nascosto diertro alla DeLorean, Doc intanto cercava di prendere tempo con l''Agente

-cos'è stato quel rumore, c'è qualcuno la dietro?
-temo lei si sbagli agente

il poliziotto sempre puntanto la pistola a Doc si mosse verso il retro dell'auto, Marty sgattagliolò via, Doc intanto non visto fece cadere le chiavi della DeLorean, Marty le raccolse e aspettò il momento propizio per saltare dentro e menttere in moto, tra lo stupore dell'agente

-pensa a salvare tuo nonno Marty e non preoccuparti di me
-ok Doc!

Marty accelerò fino ad 88 miglia e spari tra due lampi di fuoco

poco dopo Marty era nella piazza del municipio, erano quadi le 4:00 del pomeriggio, Marty vide che Arthur era ancora dentro a deporre, notò che uno degli uomini di Kid, era fuori ad aspettarlo
-Arthur sta per uscire, devo fare in fretta....argh!

Marty ogni tanto faceva fatica a muoversi per via dell'effetto ondulatorio e come se non bastasse, tra lui e l'ingresso del municipio c'erano il giovane Emmett e l'altro se stesso che stavano parlando, Marty si nascose dietro un albero.

-andiamo Marty è il tempo di finirla di parlare e andare via!

come se non bastasse Einsten lo vide e gli corse in contro
-che c'è Enstein! disse l'altro Marty
-ti prego, va via, via....

Marty evitò l'altro se stesso per un pelo, poi quando vide che il cane voleva giocare, prese il bastone che Einstein gli porgeva e ricordandosi della fobia per i cani di Edna, lo lanciò verso di lei, Einstein gli corse addosso richiamando l'attenzione dell'altro Marty e il diversivo gli permise di sgattagliolare via, liquidato Emmett che lo credeva l'altro Marty, raggiunge l'ingresso mentre Arthur stava uscendo

-scappa Arthur! urlò Marty

poco dopo però un altro degli uomini di Kidd, l'uomo della mensa dei poveri, lo colpì con un colpo in testa, quando Marty si riprese potè solo vedere Arthur che veniva addormntato col cloroformio e portato in un vicoletto, prontamnte li seguì e vide Kidd che ordinava alla sua donna, una certa Trixie di andarsene e poi minaccare Arthur di dirgli cosa aveva detto in tribunale e visto che questi era ancora mezzo addormentato ordinò ai suoi di portarlo dentro il locale, probabilmente il nuovo bar segreto e farlo risvegliare e attendere che lui arebbe tornanoto.
Marty doveva trovare un modo per entrare e liberare Arthur, notò che fuori c'erno varie casse, ne aprì una tolse la roba che c'era dentro e vi si nascose poco dopo l'uomo della mensa uscì borbottando

-Palla da Biliardo porta dentro le casse!, Palla da Biliardo fai questo, fai quest'alltro, sempre a comandare...

Palla da Bilardo portò le casse dentro così Marty riusci ad entrare e una volta li uscì dalla cassa e si nascose dietro al bancone, per liberare Arthur doveva liberarsi dei tre uomini di Kidd, notò subito che la boccetta del coloroformio era poggiata sopra al bancone, vicino all'inchiostro che uno dei tre stava usando, Mrty fu lesto e aprenderla e a versere il contenuto nella boccetta dell'inchiostro, poco dopo all disegnatore bastà respirare il coloroformio intrisosi sul pennello che addormentarsi

- (sottovoce) -1, ma ne restano ancora 2

Marty notò che Palla da Biliardo, aveva accesso il generatore di corrente e si era messo al pianoforte per svegliare Arthur con la musica, Marty fu lesto a provocare un cortocircuito, così l'altro uomo ordinò a Palla da Billiardo di uscire a riazionale l'interruttore principale

- (sottovove) -2, ora resta l'ultimo

Marty si guardò in torno per vedere se c'era quaòcosa di utile, notò che sotto il bancone c'era un interruttore chiamato "interruttore d'emergenza", Marty lo premette e vide come automaticamente attraverso uno spostamento di pareti mobili il locale si trasformava in una gelateria, l'uomo di Kidd, andò subito a ripremerlo per rimettere tutto a posto, e quando la parte del locale tornnò al suo posto cadde una bottiglia di vino, Marty fu lesto a prenderla e poi riprenette il pulsante, l'uomo tornò a ripremerlo e Marty lo stese con una bottigliata, in quel momento Arthur si riprese

-che è successo, dove sono!
-Arthur non c'è tempo per spiegare, diciamo che stavi per essere ucciso

Arthur dalla paura svenne e al povero Marty toccò portarlo a sparla, per essere sicuro che tutto andasse bene, fu costretto a portarlo indietro con se.

La scena si spostò di nuovo fuori città dove l'agente era ancora sbalordito per la scomparsa della DeLorean e lo fu ancora di +, quando l'auto riocomparve poco dopo...

-sali Doc!
-missione compiuta Marty?, hey ma che ci fa quì tuo nonno?
-è una lunga storia.....

Marty spiegò tutto a Doc poco dopo Arthur rinvenne e visto che si era convinto che i 2 fossero agenti segreti, Doc lo assecondò, dicendogli di stare lontano da Kid tannem

-non preoccupatevi, lascerò questa città....
-(sottovoce) Doc no, così non conoscerà mia nonna
-Arthur, conosci una certa... - (sottovoce) come si chiama tua nonna?
-Sylvia!
-conosci una certa Sylvia?
-no signore...
-e allora resta in città finche non la conoscerai!
-è il mio contatto?
-si!
-ok resterò nei paraggi in attesa di questa Sylvia

Arthur se ne andò, Marty osservò che non c'erano + segni di scomparizione in lui e che la foto di George era ricomparsa del tutto

-possiamo tornare nel futuro, e speriamo che vada tutto bene
-tranquillo Marty, tutto è tornato a posto, Kidd sarà arrestato tra due mesi, tradito dalla sua donna una certa Trixie Trotter, tuo nonno conoscerà tua nonna e tutto andrà bene
-se lo dici tu Doc!

i due tornarono nel futuro, Doc acconpagnò Marty a casa e poi si diresse alla Banca per fermare la vendita dei suoi bene, Marty fece per aprire la porta, ma le sue chiavi non aprivano, stupido bussò

-chi è?
-sono io!
-io chi?
-io Marty!
-Marty!, Marty è stato cacciato dalla città + di un anno fa, non puoi essere Marty
-ma sono io Marty, Papa!
-vattene, non credi che abbiamo sofferto troppo!
-Mamma, sono io Marty, te lo posso provare
-dicci qualcosa che che solo Marty può sapere!

Marty citò l'episodio del tappeto bruciato ad 8 anni e finalmente aprirono, e Marty vide suo padre su una sedia rotelle

-Papà che ti è successo

prima che potesse rispondere George fu costretto a richiudere la porta, Marty si girò...

-Biff?
-tu dovresti essere fuori da questa città, piccolo figlio di e per qunto riguarda te McFly sai che giorno è oggi, quindi fuori i soldi o te le suoniamo!
-Biff, chi sono quei due?
-davvero non riconosci i miei fratelli Cliff e Riff!

mentre Marty cercava di evitare di essere preso a mazzate da Biff e i suoi fratelli si fece spiegare che i Tannem controllavano la città e che con George vevano un conto aperto dal ballo scolastico del 1955 per il pugno che diede a Biff, che mostrò pure una accendino d'oro a forma di pistola, donato alla sua famiglia dal boss Don Valenti in persona alla sua famiglia; fortunatamente per Marty Biff e i suoi due fratelli erano talmente stupidi da finire fulminati dal lampione davanti a casa McFly nel tentativo di colpirlo con la mazza; Marty fece appena in tempo a prendere l'accendino d'oro caduto a Biff che una limousine con i vetri oscurati arrivò, un vetro si abbassò e Marty riconobbe subito che l'uomo che gli stava davanti era il vecchio Kid

-pidocchi, le cose per farle bene devo farle sempre io

Kid tirò fuori la sua pistola, Marty sembrava ormai spacciato, ma Doc arrivò dal nulla e tamponando l'auto di Kid con la DeLorean lo salvò

-giusto in tempo Doc!
-questa linea temporale è stata alterata!
-me ne ero accorto Doc
-evidentemente la nostra presenza nel 1931 ha modificato gli eventi futuri, Kid sarebbe dovuto essere arrestato due mesi dopo dall'agente Parker, tradito da Trixie
-Parker!, come Jennifer Parker, la mia ragazza! pensi possano essere parenti?
-può darsi, c'è solo una cosa da fare tornare alla sera del presunto arresto di Kid e scoprire perchè non è successo e far in modo che le cose vadano come devano andare!


poco dopo i due erano di nuovo nel 1931, Marty indossò un completo da malavitoso, con tanto di baffetti finti, affinchè Kid non riconoscesse che fosse lo stesso ragazzo di 2 mesi fa e cercò di scoprire perchè Trixie non voleva + denunciare Kid, mentre Doc che nel 1931 era ancora ricercato come Carl Sagan, affittò una camera in un dormitorio di fronte alla piazza del tribunale e aspettò li; Marty si imbattè subito in Edna che raccoglieva offerte per una delle sue attività benefiche, Edna nonn lo riconobbe, così Marty ne approfittò per fargli qualche domana sul nuobo bar segreto di Kid, poco dopo arrivò il giovane Emmet che stava conducendo esperimenti sulla sua auto volante, Emmett riconobbe Mary che lo ringraziò per avere tenuto Einstein e notando che lui e Edna non andavano + daccordo semppe che dopo che il padre aveva cacciati gli ex alcolisti dal loro giardino, non perdeva occasione per criticarlo; emmet poi invità Mary ad assistere al suo esperimento, che si rivelò un diastro e bloccò il povero Einstein sul tetto del dormitorio

-Emmet, vado a cercare aiuto

Marty andò da Doc, che ricordò come quella era la sera in cui vedendo Frankeistan al cinema aveva avuto l'ispirazione per il suo esperimento per l'Expo e che ancora ne conservava il biglietto d'ingresso, Marty gli chiese se aveva un piano per liberare Einstein e Doc, disse di si, ma Marty doveva distrarre Emmett; Marty tornò in strada e ricordando di cosa gli aveva detto Edna poco prima, le disse che aveva uno storia per lei

-unoa storia e quale sarebbe!
-inventore imbranato blocca il suo cane in cima ad un tetto

Edna andò subito da Emmett riempiendolo di critiche Doc ne approfittò per salire sul tetto con la DeLorean e far scendere il povero Einstein.

Marty ora pensò che non c'era + tempo di distrarsi, si infilò nel vicolo e arrivò all'ingresso del bar segreto di Kid, ora il problema era entrare, osservò che le persone che enttavano dovevano rispondere ad una specie di codice dell'uomo che era alla porta, Marty capì ben presto che l'ultima sillaba della domanda doveva corrispondere alla prima della risposta e riuscì così ad entrare, Kid stava presentando al pubblico Trixie che subito dopo iniziò a cantare accompagnata al piano da Palla da Bilardo, poco dopo un poliziotto mezzo ubriaco entrò, si sedette al bancone e ordinò da bere; Marty capì che era l'agente Parker e tentò di approciarlo, ma inizialmente non voleva parlare dei suoi problemi ma solo sentire Trixie cantare.

Marty perplesso, sperò che con Trixie andasse meglio, aspettò che facesse una pausa e parlò con lei, scoprì che Trixie aveva una "polizza" da usare contro Kid, ma l'avrebbe data solo ad una persona, Arthur McFly che non vedeva da un paio di mesi, capì che doveva far incontrare Trixie & Arthur e si offrì di trovarlo, facendosi prestare la pipa che aveva lasciato a Trixie, prima però doveva convincere Parker a fare il suo dovere, vide il portadischi vicino al piano e fu lesto a mettere in evidenza un pezzo che parlava di rivelare i propr segreti e tornò da Parker che sta volta gli rivelò che tutto era cominciato due mesi prima, quando per colpa di una macchina del futuro un uomo di Kid gli era scappato e che poi anche il piromaner Carl Sagan gli era scappato non su una, ma su due macchine volanti, la sua famiglia credendolo pazzo lo aveva mandato da uno psichiatra e la sua fidanzata lo aveva mollato, ma ora lavorava per Kid e ciò gli avrebbe fatto conoscere donne + belle della sue ex.

Marty che aveva capito che la ex era la nonna di Jennifer, capì che doveva fare qualcosa, trovò tra i dischi uno che parlava di sensi di colpa e fece crollare definitivamente Parker che ammisse che si era venduto a Kid per disperazione, ora serviva qualcosa che spingesse Parker a riscattarsi sfortunatamente non c'era nessun disco adatto, si ricordò allora della canzone di ERdna torno in piazza chiese ad Edna di riascoltarla e poi riusci a farsi dare il testo, tornò nel locale, e la sostitui agli appunti di Trixie, poi mise in evidenza un disco adatto e Trixie fece il resto, Parker ora era pronto a collaborare, bisognava solo trovare Arthur.

Marty uscì di nuovo dal locale, ma prima fu intercettato da Kid, che apprezzando il suo abito si convinse fosse un uomo del Clan Valenti, Marty lo assecdò mostrando l'accendino rubato a Biff e Kid lo lasciò andare uscendo vide Arthur passargloi davanti su un tram; Marty allora tornò in piazza diede la pipa ad Einstein che lo portò dritto insieme a Doc al vecchio cinema dove Arthur si era diretto, i due portano Arthur nella stanza di Doc al dormitorio e lo convinsero ad incontrare Trixie fuori dal locale.

Poco dopo i 3 erano fuori dal locale di Kid, Marty entrò dentro, mentre un uomo di Kid riconobbe Doc come il piromane che aveva incendiato il vecchio locale clandestino e lo insegui, Marty intanto parò con Trixie dicendogli che Arthur l'aspettava fuori, Trixie uscì con la scusa di una pausa, poco dopo però alcuni spari si udirono, Trixie rientrò sconvolta, Marty provò senza risposta a chiedergli cosa fosse successo e poi uscì, c'era una macchia di sangue; kid gli sbucò alle spalle e gli raccontò che aveva trovato Trixie con Arthur, che spaventato aveva perso sangue dal naso; Trixie lo aveva pregato di non ucciderlo e lui lo aveva fatto scappare via codì ora la ragazza era in debito con lui.

Marty capì che temendo per Arthur, Trixie non avrebbe + parlato, l'unico modo era farle credere che Kid avesse ucciso Arthur, notò che su una delle parte c'erano appesi ritratti di persone che Kid probabilmente aveva fatto fuori e c'era ancora un posto vuoto, parò col "disegnatore" e usò la foto di suo padre per fargli fare un ritratto, chiedendogli di metterhli il cappello di Arthur, poi non visto la appesse alla parte e la fece notare a Trixie che pnsando che Kid avesse ucciso Arthur, non ebbe + dubbi.

Intanto però Tannem informato da uno dei suoi che il locale era pieno di dinamite si era dileguato in cerca del piromane

Trixie rivelò a Marty che il locale aveva delle irregolarità contabile e gli diede le ptrove che questi diede all'agente Parker che subito arrestò tutti senza pensarci.

Marty però si accorse che Tannem era sparito uno dei gli uomini di Kid gli chiese se il clan Valenti era disposto ad aiutarli, dicendogli che stavano per mettere le mani sul piromane; l'arrivò di Parker ad arrestarlo fece capire che Marty non era un Valenti e queesti giurò che gliel'avrebbe pagata; Marty pensando che Doc fosse in pericolo doveva trovare Kid.

Fuori dal locale vide la fiaschetta di wisky di Kid e come al solito si affidò al fiuto di Enstein, che fece solo 4 passi indicando la parete del locale, Marty notò un bottone e pigiandolo aprì un una porta segreta in cui trovò Kid che teneva prigioniera Edna; Kid disse di averla trovata che curiosava e questi si giustificò dicendo che cercava uno scoop per il suo giornale; quando però Kid capì che Marty non era davvero un Valenti e che Parker non era + dalla sua parte, iniziò a fare fuoco nascondendoso al piano superiore.
Marty si fece scudo con delle botti di wisky e una di queste fu bucata dai colpi di Kid, Marty allora la fece ruzzolare verso l'ingresso per poi dare fuoco alla striscia di wisky che si era creata, ma finchè Edna fosse rimasta dentro non poteva farlo, creò allora dei diversivi in modo da lasciare via libera ad Edna e poi usò l'accendino per dar fuoco al Wisky; Tannem però riusì a scappare attraverso i tetti.

Kid raggiunse il tetto del dormitorio dove il giovane Emmett stava aggiustando la sua macchina volante,e Kid quasi lo fece finire giù dal tetto, poco dopo arrivò anche Marty, a sorpresa udì la voce di doc che proveniva dai comandi della macchina di Emmett

-Marty, ti parlo dai comandi dell'auto, fa in modfo che Kid finisca nell'auto al resto penserò io!

Marty alla fine riuscì a far finire Kid sull'auto e Doc azionò i comandi portandolo a terra pronto per essere arrestato da Parker.
Poco dopo aarrivò Trixie che rifilò un cinquino a Kid

-e questo è per Arthy!

Arthur arrivò

-Trixie!
-Arthy!

i due si abbracciarono e Marty spiegò che lo aveva fatto perchè era l'unico modo per convincerla a denunciare Kid; anche Edna chiese scusa a Emmett, dicendo che si era ricreduta su di lui visto che la sua invenzione era servitaa a catturare Kid

Marty penso che era venuto il momento di andarsene, raggiunse Dic e Enstein e i 3 salirono sulla DeLorean

-grazie per avermi fatto guidare Doc, direi che possiamo andare
-Kid è in galera, Parker si è riscattato, abbiamo preso Einstein e visto che Arthur sposerà tua nonna solo tra 6 anni possiamo lasciare che lui & Trixie facciano i piccioncini, visto che non mi pare ci siano in te segni di scomparimento
-no e approposito di piccioni anche tu ed Edna mi sembrate molto affiatati!
-io & Edna, di che stai parlando?
-guarda laggiù

Doc vide che Emmett & Edna stavano andando al cinema insieme e fu colto da un presentimento, estrasse il biglietto di Frankstain e notò che si stava cancellando, infatti vide come Edna convinse Emmett a vedere un alltro film

-Grande Giove!
-si torna a casa Doc!
-Marty fermati o rischi di generare un paradosso!

troppp tardi, la Delorean era già arrivarta a 88 miglia e scomparse nel nulla, riapparendo nel 1986, Marty fece in tempo a vedere che Doc era scomprso che l'auto centro un cartello con la faccia di Doc, + curato e con capelli + corti con scritto benvenuti ad Hill Valley

-Doc! dove sei!

Marty pote solo sentire la voce registrata di Doc che diceva

-rilassatevi, abbiamo tutto sottocontrollo!


fine 2° Episodio
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » sab 15 dic, 2012 15:13 pm

BTTF la serie (3° episodio)

riepilogo dell'episodio precedente e sigla

-accidenti, è la seconda volta che distruggo la DeLorena, Doc non dovrebbe + farmela guidare!

Marty era bloccato nella DeLorean finita sul cartellone, provò ad aprire lo sportello, ma era bloccato, gli serviva aiuto, vide una ragazza che stava frugando tra i cassonetti e provò ad attirarne l'attenzione.

-hey tu.....Jennifer!, sei tu?

Jennifer si voltò

-Martin? che diavolo ci fai lassù?
-è una lunga storia....ma tu sei così, così....diversa!
-Hey McFly, hai battuto la testa?

Marty estrasse dalla tasca la foto di lui e Jennifer insieme e notò che Jennifer si stava cancellando

-Jennifer, che giorno è oggi?
-ma sei fuori?
-la data Jennifer, dimmi la data?
-14 maggio, 1986
-Oh merda! (sottovoce) - tranquillo McFly è solo un 1986 alternativo!- Jennifer, sono bloccato, non hai qualcosa per liberarmi?
-oh solo questa chiave inglese trovata nel cassonetto
-andrà benissimo passamela
-Hey McFly, il fatto che siamo usciti insieme un paio di volte non vuol dire che io e tes stiamo insieme, a me i bravi ragazzi come te non piaciono e se vuoi la chiave devi darmi qualcosa in cambio

Marty frugandosi nelle tasche trovò la fischetta di Kid
-ho solo questa fischetta di wisky!
-piena?
-ehm, si!
-butta giù!

Marty buttò la fischetta a Jennifer che le diede la chiave inglese con cui ruppe il vetro della DeLorean e uscì dall'auto calandosi giù da una scaletta, chiese a Jennifer un passaggio in città, lei prima disse di si, salvo poi lasciarlo li ribadendo che loro non stavano insieme

-perfetto, sono bloccato quà fuori, la mia ragazza è una rockettara che mi considera un bravo ragazzo, cos'altro può succedere....

Marty non aveva finito di paelare che la Delorean cadde dal cartellone frantumandosi a terra

-Argh!!!

Marty cercò di non farsi prendere dallo sconforto, dopo aver osservato il muro che d'ingresso alla città, vide che c'era disegnato un simbolo molto simile al flusso canalizzatore, forse c'era ancora una speranza, aveva ancora con se gli appunti di Doc, dove trovarlo e farglieli vedere; doveva trovare un modo per oltrepassare il muro ed entrare, usò la chiave inglese per staccare una ruota dai resti dell'auto, poi notò che la batteria di Mr Fushon era ancora quasi tutta carica, la collegò alla gomma che inizio a lievitare, Marty si aggrappò a quello strano e impovvisato mezzo di locomozione e si fece trasportare oltre il muro.

Poco dopo Marty era giunto sulla piazza del municipio, doveva trovare Doc, osservò quell'Hill Valley che sembrava totalmente diversa, la gente era tutta vestita in modi identico, girava su auto ecologiche come quelle usate sui campi da golf, e in mezzo al parco c'era una meridiana raffigurante Edna; sulla sinistra notò che c'era un edificio su cui capeggiava la scritta Citzen Plus, programma di rieducazione del Giudice Brown, primo cittadino di Hill Valley; Marty si diresse verso il tribunale, ora c'era un cancello a delimitarlo, subito una guardia lo bloccò

-cittadino, mettersi in posizione per la perquisizione!
-Mr Parker?
-Agente Parker, non dimenticarlo ragazzo!
-ma lei non era un commerciante?
-sono sempre stato un agente di sicurezza, tu piuttosto perchè non hai il vestito d'ordinanza?
-vestito d'ordinanza?
-certo, oggi è giovedi, pantaloni e polo arancione, riga dritto ragazzo, io devo continuare il mio giro!

Marty suono al citofono una voce, che riconobbe essere quella di Edna, gli rispose, Merty chiese di vedere il giudice Broen, ma gli fu risposto che senza appuntamento gli era impossibile.

Marty vide un auto arrivare e vide uscirne Biff, ma sull'auto oltre Biff c'era pure Doc, Marty cercò di chiamarlo, ma Doc prosegui entrando nel parcheggio sotterraneo del tribunale, Marty allora parlò con Biff che lo riconobbe come uno dei figli di George e Lorraine, gli spiegò molte cose su quell'Hill Walley alternativa, di come Edna & Doc aveva bandito i cani, gli alcolici le affusioni in pubblico e di come lui attraverso il Citzen Plus fosse diventato una persona migliore e che per finire difronte al giudice Brown dove rimediare diverse effrazioni, poco dopo Marty vide arrivare sua madre.

Marty si accorse subito che era la solita Lorraine, la madre gli spiegò che era il suo turno di pulire la statua nel parco e gli chiese di portare il suo "orario" a George; Marty prese l'auto elettrica e si recò a casa sua, trovò suo padre nel garage che stava lavorando, scoprì che George ora osservava tutto quello che succedeva in città attraverso una serie di monitor collegati a telecamere sparse in tutta la città e che poi inviava i video al giudice Brown; seppe poi che molta gente si lamentava in privato del giudice Brown e che secondo George Lorraine aveva ripreso a bere; Marty riuscì a convincerlo a farsi dare la sua chitarra dicendo che gli serviva per riconquistare Jennifer.

ora era chiaro che quel 1986 alternativo andava cancellato, doveva collezionare + infrazioni possibili per vedere il giudice Brown

tornò in piazza, parò con sua madre chiedendogli se George avesse ragione sul fatto che lei bevesse ancora, Lorraine negò e rivolgendisi alla telecamera accusò George di volerla controllare, Marty allora girò un paio di volte la meridiana in modo che finisse contro la telecamere e bloccasse a George la visuale, Lorraine sentendosi al sicuro estrasse la fiaschetta di Wisky, quando Marty si girò, la buttò trai cespugli, negando tutto, Marty prontamente la raccolse e si diresse all'ingresso del tribunale sapendo che l'agente Parker lo avrebbe perquisito, così fu, Parker trovò la fiaschetta, la prima effrazione era fatta.

Per essere portato di fronte al giudice Brown gliene servivano altre due, vide Jennifer che entrava in un vicolo e la seguì notando che stava facendo delle scritte con una bomboletta spry, parlando con lei seppe che le infrazioni + importanti erano liberare cani in città e pomiciare in pubblico; Marty tornò in strada, notò che di fronte al parco c'era un fast food e bussò allo sportello, scoprì che l'inserviente era Leach un'odiato compagno di scuola e che in + era il nuovo ragazzo di Jennifer, chiese gli assaggi del giorno e seppe che Leach non poteva tenerli fuori, perchè c'era un cane libero che ne andava matto e lui era allergico ai cani, poco dopo Einsten sbucò dal vicolo e rubò un salcicciotto dal piatto; Marty lo iseguì nel vicolo, ma non riuscì a prenderlo, allora vide una delle bombolette di Jennifer, la prese e spruzzò l'asse di legno dove era passato il cane di blu, poi tornò da Leach ordinò un altro piatto di assaggi del giorno e Enstain riapparve, Marty lo reinseguì di nuovo e grazie alle impronte sulla vernice riuscì a trovarlo, gli tolse la museruola e grazie ad un salciotto lo convinse a venire con lui, appena uscito dal vicolo si trovò di fronte l'agente Parker e Edna, Marty disse subito che il cane era suo e la seconda citazione arrivò puntuale, gliene servia allmeno un'altra, ci voleva una bella pomiciata in pubblico e doveva riconquistare Jennifer.

Marty tornò nel vicolo e gli chiese perchè stesse con Leach e alla fine la convinse a farglielo sfidare ad una gara di chitarra; Jennifer chiamò Leach sul retro e la gara iniziò, Marty sfruttando la sua abillità allla chitarra ebbe la meglio, con il povero Leach che alla fine finì dentro un cassonetto aperto; Jennifer disse subito che aveva un nuovo idolo e convincerla a pomiciare dentro il fast food fu facilissimo, così come fu facilissimo farsi vedere da Edbna e Parker quando suonarono il campanello.

La 3° citazione era arrivata e poco dopo due guardie condussero Marty di fronte al giudice Brow, ce l'aveva fatta.

Quando fu di fronte al giudice Brown, Marty tentò in tutti i modo di convincerlo che quello non era il vero 1986 e che doveva aiutarlo a riparare la DeLorean per tornare nel 1931 e mettere le cose a posto, ma il giudice Brown non gli credeva e anzi cercava di psicanalizzarlo dandogli la possibilità di osservarsi intorno per trovare qualcosa che proovasse ciò che diceva.

Marty vide che sul tavolo c'era un dossier su Einstein e cercò di convincere il giudice Brown che era lo stesso cane che bloccò sul tetto nel 1931 perchè anche lui viaggiava nel tempo, ma non funzionò, poi riconobbe alcuni oggetti del suo laboratorio usati per caricare il trapano, ma neanche questo lo convinse, allora gli chiese del rapporto con suo padre e Brown rispose che lui era stato dopo Edna il suo + grande sostenitore, poi il giudice estrasse una foto che ritraeva lui e Edna nel giorno in cui la sua invenzione aveva permesso la cattura di Kid Tannem, Marty ricordò a Brown che non era stato lui insieme all'altro se stesso a catturarlo, Brown non gli credeva, ma poi osservando la foto notò qualcosa....

-Doc, guarda la con lente!
-grande Giove, ma siamo io e te!

vedendo Marty & Doc sulla foto, Brown si stava convincendo, però non era del tutto sicuro che il 1986 di Marty fosse migliore di questo in cui pensava tutti fossero felici; Marty capì che i video che gli aveva fatto vedere suo padre non erano mai arrivati a Doc e gli disse la verità promettendogli che gli avrebbe portate le prove di quello che diceva, purtroppo Ednea stava sentendo tutto fuori dalla porta.

Quando Marty giunse a casa sua, vide che il padre era stato aggredito e che i video erano stati rubati, convinse George mostrandogli le citazioni rimediate per parlare col giudice Brown, che era stato aggredito per prendere quei video, George allora utilizzò i filmati della telecamera posta davanti a casa per vedere che l'aggressore era Biff e notò che l'orologio che aveva al polso aveva una strana scritta X-10; a quel punto Lorreain arrivò annunciando a George che sarebbe entrata nel Citzen Plus e i due iniziarono a litigare; marty li lasciò fare e se ne tornò in piazza.

Marty affrontò Biff che negò tutto, dicendo che lui non poteva far del male a nessuno e che l'ultima cosa che ricordava era Edna che ricaricava il suo orologio del Citzen Plus, Marty chiese di vederlo lo sintonizzò su X-10 e subito Biff cambiò atteggiamento comportandosi come un robot programmato di obberdire; marty gli chiese di dargli i video e Biff si diresse nell'inceneritore buttandocisi dentro, l'agente Parker stupido disse che doveva riferire al giudice Brown, Marty capì invece che per avere i video doveva entrare pure lui li dentro.

Marty risbuco in una specie di magazzino, che riconobbe essere il vecchio locale segreto di Kid, in cui veniva tenuto tutto ciò che era vietato in città e che Edna stava usando Biff per i suoi scopi

-Signor Tannem, blocchi questo piccolo teppista!

Biff bloccò Marty, che per liberarsi capì che diveva liberarlo dal controllo di Edna, gli mostrò tutte le sue vecchie cose, i suoi sigari preferiti, il suo wisky preferito, la targa della sua auto, i suo dischi e le sue riviste osè, alla fine il cervello di Biff andò talmente in confusione che svenne, Marty era libero, ma Edna aveva appena finito di distruggere i video, ma fortunatamente Doc arrivò

-Edna!
-Emmet, che ci fai quì?

Doc disse che era li perchè Parker gli aveva detto che Biff era finito nell'inceneritore e aveva sentito tutto e che non era questo che loro volevano o perlomeno che lui aveva in menta anni fa per Hill Valley, cacciandola in malomodo; a quel punto Marty lo convinse che l'unica cosa da fare era ricostruire la DeLorean e tornare al 1931 e impedire che Edna plagiasse il giovane Emmett e mostrò a Doc i suoi appunti, c'erano molte pagine cancellate, ma una cosa ancora era rimasta, l'unica che al giudice Brown sarebbe servita, il disegno del flusso canalizzatore che subito accese la lampadina a Doc.

Doc fu subito colto dall'entusiasmo disse che avrebbe messo su un laboratorio e riparato l'auto e si diresse nel suo ufficio a pianificare il tutto, Marty prima di seguirlo penso di liberare Einstein che stava chiuso in una gabbia, purtroppo in quel momento Biff si liberò.

Marty cercò di spiegare a Biff che lui l'aveva salvato da Edna, ma Biff non sembrava propenso a crederci, grazie ad Einstein lo distrasse e usò i dischi come armi per farlo finire nel tavolo della roulette del vecchio locale trovò il vecchio interruttore di sicurezza e il tavolo richiudendosi finì in testa a Biff, Marty ora poteva raggiungere Doc!

Marty raggiunse l'ufficio del giudice Brown e spiegò che aveva dovuto liberarsi di Biff, ma quando la poltrona del giudice si girò seduta ad aspettarlo c'era Edna, Marty vide dai monitor che Dic era stato portato al Citzen Plus per subire il lavaggio del cervello, ma non fece in tempo a dire o a fare nulla che due guardie lo presero in consegna e lo portarono via

(fine 3° episodio)
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » mar 18 dic, 2012 15:49 pm

BTTF La serie (episodio IV)

riepilogo dell'episodio precedente e sigla

Marty si risvegliò in una specie di cella

-dove sono?

guardandosi in giro notò sul muro la scritta Citzen Plus

-Citzen Plus!

capì che stava per subire il lavaggio del cervello e che doveva a tutti costi uscire di li, notò l'interfono alla porta, premette il bottone e potè sentire Edna che ordinava ad una guardia di non farlo uscire finchè la stanza per il trattamento Citzen Plus non fosse pronta; la guardia chiese poi del giudice Brown e Edn rispose che andava riprigrammato perchè in questo momento era fuori controllo; Marty osservo dal vetro della porta e vide che Doc stava per essere sottoposto al lavaggio del cervello, doveva fare presto.

Si guardò attorno e vide sopra al letto una finestra, forse dava su un'altra cella, magari qualcuno poteva aiutarlo, sali e vide che nell'altra stanza c'era Jennifer, come fare per parlare con lei?, Marty si osservò amcra intorno, vide che tutta la sua roba era sta chiusa in un armadietto e poi vide che c'era una telecamera che lo controllava

-Marty?
-Papà sei tu? dove sei?
-a casa, al mio posto di lavoro come sempre
-come mai stai controllando le telecamere del Citzen Plus?
-cercavo tua madre, abbiamo litigato e volevo vedere se davvera era quì, tu piuttosto cosa ci fai li?
-è stata Edna, è pazza, vuole farmi il lavaggio del cervello
-ah no, questo è troppo!, cosa posso fare per aiutarti?
-puoi mettermi in contatto con la stanza di fianco, c'è Jennifer l'ha dentro
-presto fatto, figluolo!

George mise in contatto Marty con Jennifer, parlando con lei seppe che aveva subito il trattamento citzen plus e che non l'avrebbe aiutato ad uscire, servia qualcosa che facesse tornare la "vecchia" Jennifer e ricordandosi quello che era successo a Biff rivendendo le sue "cose", penso che gli serviva la sua chitarra, chiamò la guardia con l'ìnterfono e alla fine ottenne che aprisse per un attimo l'armadietto per controllare una cosa, sfortunatamente non riucì a sbirciarne la combinazione; riparlò allora con George che guardando il video di quanto accaduito poco ptima potè dare al figlio la combinazione, Marty prese i suoi oggetti personali, la chitarra, la foto di George, il giornale di quel giorno e si fece rimettere in contatto con Jennifer, collegò la chitarra all'interfono e inizio a suonare, la musica cancellò l'effetto del Citzen Plus e Jennifer uscì dalla sua stanza, mise ko la guardia e liberò Marty, che si traversti da guardia per liberare Doc.

Mentre Jennifer fu accopagnata dal padre da una gurdia, Marty doveva trovare ilo modo di salvare Doc, per prima cosa doveva libersarsi della guardia che controllava la macchina del Citzen Plus, dopo ave sentito che il paziente della stanza "2" non voleva prendere la sua pillola sedativa, si recò li, scopri che il paziente era Biff, lo invitò a prendere la pillola e visto che ogni volta la metteva in bocca e la sputava, mise il giornale sulla fessura sotto la porta così quando Biff risputò la pillola finì li e Marty la potè recuperare e fu poi lesto a metterla non visto nella bibita della guardia che al primo sorso cadde in un sonno profondo; Marty allora pfrovò ad osservare la macchina, vide alcuni indicatori sensoriali, provò a metterli al massimo per vedere se potevano servire a liberare Doc, ma non ottenne molto, doveva scendere giù nel laboratorio e liberarlo, servia un diversivo allora entro nella stanza di controllo, collegò la chitarra al microfono e fece un assolo che mandò il titl la macchina, la distrazione gli permise di fare irruzione di sotto e tentare di liberare Doc, ma Edna chiamò altre guardie, Marty che aveva notato che l'amplificatore presente nel laboratorio era il vecchio aplificatore di Doc, fu lesto a collegare la citarra e a provocare cin un assolo una piccola esplosione che gli permise di liberare Doc e fuggire con lui.

I due furono lesti a uscire dall'edificio e a nascondersi in un bidone nel parco in attesa che la via fosse libera.
Mentre Marty osservò suo padre salvare sua madre dalle guardie che volevano portarla nel Citzen Plus, Doc gli disse che aveva portato i resti della DeLorean nel suo laboratorio vicino al burrono Clayton e notò che essendo Clara Clayton sua moglie nel vero 1986, la cosa era curiosa.
Quando la via fu libera Doc disse a Marty di aspettarlo li che sarebbe tornato a prenderlo dopo aver riparato la DeLorean che se tutto fosse andato per il verso giusto sarebbe tornato dopo appena 1 minuto.
Marty non fece in tempo ad uscire dal bidone che si trovò Edna davanti agli occhi, Marty prese tempo parlanndo con lei, ma essendo passati + di 2 minuti, iniziò a pensare che Doc non fosse riuscito a ripare la DeLorean, ma poco dopo Doc apparve sulla DeLorean con un vestito anni 30 e con un pacco in mano

-tieni Marty, questo è per te
-cos'è Doc?
-il tuo vestito per il nostro viaggio nel tempo
-il nostro viaggio nel tempo?
-non penserai mica che ti lasci tornare da solo nel 1931!

Marty salì in macchina e mentre Edna urlava che si sarebbe pentito di ciò che stava per fare, la DeLorean scomparve tra due linee di fuoco


poco dopo i due erano nel 1931, Doc era meravigliato di vedere un Hill Valley così diversa, Marty gli spiegò le regole basilari dei viaggi nel tempo in primis non incontrarsi con l'altro se stesso per evitare paradossi e visto che il giovane Emmett stava uscendo dal barbiere, gli disse restare nascosto nel tribunale, mentre lui avrebbe tentato di convincerlo a lasciar perdere Edn e a vedere Frankesistain per trovare l'ispirazione per il suo espirimento per l'Expo

Parlando con Emmett, che aveva un bellissimo abito bianco, Marty scoprì che era già presissimo da Edna, che gli aveva regalato il vestito di suo nonno e che gli aveva dato l'ispirazione per il suo esperimento; quando Marty gli chiese se vesse ultimato la sua auto volante, Emmet rispose che era rimasto indietro e che ora stava ultimando una nuova invemzione, una macchina per determinare l'attitudine delle persone; Marty capì che era il prototipo di ciò che sarebbe diventato il Citzen Plus e chiese come avesse fatto a fare tutto in una notte, e quando Emmet gli rispose che ci aveva messo quasi 2 mesi, chiese preoccupato che giorno fosse e Emmett indicando un manifesto appeso per strada rispose che era il giorno dell'innagurazione dell'expo e che domani ci sarebbe stata la presentazione della sua macchina e che doveva salutarlo perchè doveva tornare al lavoro.

Marty tornò da Doc, rivelandigli che erano tornati 2 mesi dopo e dovevano tornare due mesi indietro perchè ora il giovane Emmett era già succube di Edna; Doc capì che c'era un problema ai tempocircuiti che non era riuscito, non avendo le conoscenze e i pezzi futuristici del vero Doc del 1986, a riparare e che finchè non aveva capito il problema non potevano usare la DeLorean perchè c'era il rischio di finire in qualche era sperduta del passato, l'unica soluzione era puntare su la parte "che ragionava" della coppia, cioè Edna, pensarono che l'avrebbero trovata all'Expo e usando la DeLorean come mezzo di trasporto si recarono li.

Infatti la trovarono che stava all'ingresso discutendo con Arthur, che ora lavorava come organizzatore dell'Expo, del fatto che il nome di Emmet per un disguido non risultasse nella lista delle esibizioni, parlò con lei e si fece spiegare i pregi che aveva trovato in Emmett, capì che in fondo in Emmet aveva visto un bravo ragazzo, un cittadino modello come lei, bisogns convincerla del contrario.
In quel momento arrivò Trixie che chiese ad Arthur se avesse visto il suo elmo; Marty scoprì, parlando con Trixie che era stata assunta per interpretare la Dea del progresso, madrina dell'Expo, le chiese di aiutarlo a far ingelosire Edna facendogli credere che avesse una storia con lui, ma Trixie rispose che anche se Edna non gli era simpatica e non augurava nessuno di stare con lei, se Edna non gli vesse fatto nulla, non avrebbe fatto nulla contro di le.
Marty notò che ad Edna non andasse giù il fatto che fosse l'ex donna di Kid Tannem a fare da madrina all'Expo, anche se Arthur ribatteva che aveva tutti i requisiti per farlo era americana, entrava nel vestito e sapeva la parte.

Marty capì che se voleva l'aiuto di Trixie doveva fare in modo che Edna gli costasse il lavoro, notò che a lato del tendone dell'expo c'era un furgoncino da cui Palla da Biliardo stava scaricando delle casse, parlò con lui, seppe che era fuori perchè dopo l'arresto si era messo a collaborare con la giustizia e che Arthur gli avea trovato un lavoro come tuttofare, seppe anche che odiava Trixie perchèè ora si attwggiava a donna per bene, mentre lui sapeva qualcosina del suo passato e mostrò alcune cartoline osè; Marty se ne fece dare una e poi si fece dare pure una scatola di biscotti alle alghe che l'uomo aveva trovato per caso e che avevano fatto diventare i suoi denti verdi.

Marty diede subito la cartolina a Edna che la fece subito vedere a Arthur, che rispose che non sarebbe stato l'aver posato per cartoline osè a fargli perdere il posto, poi notò la provenienza e chiese a Trixie dove fosse cresciuta, scoprì che era Trixie era canadese e non potè non licenziarla, a quel punto Trixie approcciò Marty dicendo che dovevano parlare, era fatta, Trixie ora lo avrebbe aiutato, ma non essendo brava a memorizzare battute avrebbe riadattato un pezzo teatrale che aveva interoretato gli serviva una pellicia, un diamante e una foto di Emmett da bambino; Marty disse che glieli avrebbe procurati, ora era tempo di andare da Emmett al suo lboratorio.

Parlò con Doc che aveva nascoto la DeLorean tra i protototipi delle auto del futuro dell'expo e gli chiese di usarla per andare al laboratorio di Emmet, Doc rispose che era meglio non usarla prima che avesse capito il problema i tempocurcuiti e decise di fare una prova tornando un minuto indietro; quando tornò disse che era finito 3 ore indietro e che aveva aspettato per non creare paradossi temporali, ma ne aveva approfittato per comprare dei congegni e creare un dispositivo per analizzare i tempocircuiti e informarlo attraverso una luce verde quando poter tentare un nuovo viaggio nel tempo.
Marty doveva trovare un altro metodo per andare da Emmet, notò su una vetrina un prototipo di skateboard e non visyo lo prese, sfortunatamente Edna lo notò, ma Doc, spacciandosi per Carl Segan intervenne distraendo la donna divendogli che voleva rivelargli degli scoop sull'incendio al bar segreto; Marty potè agganciare il suo skateboard ad un furgoncino che passava e andarsene.

arrivato al labratorio trovò un agente che stava portando via Kid Tannem, chieso ad Emmet che ci facesse li e disse che serviva per la sua esibizione all'expo per confrontare la sua scheda attitudinale con quella di un delinquente come Tannem; Marty si fece spiegare come funzionva l'unvenzione di Emmett, Emmett gli mise in testa quello strano casco che usava nel 1955 per leggere i prnsieri della gente poi azionò un proiettore in cui proiettò alcune diapositive, a seconda della senzione che provocavano nella persona si accendeva una luce verde se positiva, rossa se negativa e la macchina la registrava e alla fine ne ricavava una scheda, un foglio bucherellato, che inserito nella macchina di Emmett, stabiliva l'attitudine dell'osservato, nel caso di Marty venne fuori che era un fannullone.

Marty capì che doveva creare una scheda attitudinale in cui risultasse che Doc fosse in realtà un delinquente e visto che continuava a lavorare col suo casco in testa, accese la macchina non visto da doc, usò l'odore dei batteri nell'accquario, i biscotti alle alghe, offrendone uno a Doc e il generatore di scariche elettriche perchè alle immagini positive (Edna, l'agente Parker e un bambino visto ritratto nella casa di Edna del 1985) provocassero in Emmet reazioni negative, usò invece l'odore del coniglio che stava preparando e la musica del grammofono di Emmett perchè le immagini negative (l'assassino di Benjamin Franklin, un Tannem e Trixie) gli provicassero reazioni positive e poi elaborò il tutto, mise la scheda nella macchina e risultò essere quella di deliquente, poi fu lesto a sostituirla con quella vera; notò poi umn barattolo di vernice, lo prese e involontariamente ne rovesciò un po sul vestito di Emmett

-Emmett, scusami, non lo ho fatto apposta, Edna si infurierà per come hai riditto il vestito di suo nonno

-tranquillo Marty, non c'è problema!

Emmett azionò una doccia presemte nel suo laboratorio e poco dopo il vetito tornò pulito, Emmet spieghò che sapendo che quel vestito in mano sua avrebbe rischiato facilmente di sporcarsi aveva creato una formula in grado di dustrggere le macchie in pochi secondi, ma che purtroppo passate 12 ore ore dalla sua crezione se usata avrebbe distrutto tutto il vestito; Emmett mostrò poi un contenitore portatile per averla sempre con se; Marty pensò che poteva servirgli e la prese non visto da Emmett, poi notò la targhetta per il suo stend all'expo e lo convinse che la foto scelta non andava bene perchè sembrava costipato, Emmett tirò fuori un album di foto che sua madre gli aveva fatto fin da piccolo e Marty si offrì di portarlo ad Edna per fargli scegliere la foto giusta.

Marty tornò all'expo, notò che c'erano altre vetrine aperte, notò in una con degli oggetti prostorici una specie di zibellino vicino ad un uomo preistorico, pensò che come pelliccia potesse andare bene e la prese, poi notò un'altra vetrina che simulava un moderno sistema di estrazione del diamante e premendo i bottoni giusti fu ingrado di prendere il finto diamante che sembrava estratto, ora a veva tutto qquello che servia a Trixie, gli diede tutti gli oggetti, poi si recò alla DeLorean, notò che la luce era verde, nascose la dirmula di Emmett nell'auto, palò con Doc che stava parlamdo con Edna e lo convinse a fare un altro giro di ptova, sta volta finì indietro di 6 ore, troppo poche, aspettò che la luce fosse di nuovo verde e intanto parlò con Arthur dell'Expo, del licenziamento di Trixie e se avesse incontrato Sylvia, a cui rispose di no chiedendogli se il suo contatto fosse stato all'expo, Marty disse che ne dubitva e se ne andò a cintrollare la DeLorean, la luce era dinuovo verde, rinascose la formula e chiamò di nuovo Doc, per un nuovo tentativo di vigggio un minuto nel passato, sta volta tornò ben 9 ore indietro, ora la formula era invecchiata al punto giusto; nel frattempo Edna se era andato, Marty pensò che fosse andata da Emmett e andò li.

Infatti poco dopo la trovò li per una "pausa programmata", Marty si propose di controllare Emett e dopo che Edna se ne andò, rimise la formula a posto; Emmett ultimò la sua invenzione e poi notò che era quasi ora di andare all'Expo, e disse che l'abito del nonno di Edna, lo sceriffo Strickland, gli aveva fatto capire quanto breve potesse essere la vita e mostrò a Marty l'anello con cui avrebbe chiesto già quella sera a Edna di sposarlo; Marty tentato inutilmente a persuaderlo di non affettare troppo i tempi, ma fu inutile, allora disse che lo avrebbe aspettato all'expo e se andò.

All'Expo trovo Doc, che gli disse che parlando con Edna, aveva capito che ancora nel 1931 non era la persona che era diventata nel 1931 e gli chiesa nel suo 1986 se fosse una persona felice, Marty non potette negare che era molto infelice e viveva sola nei suoi ricordi; Doc disse che forse c'era usa soluzione che potesse andare bene per tutti, che avrebbe potuto impedire che Edna diventasse quella che poi era diventata; Marty rispose no, che Edna lo avrebbe comunque usato per costruire la "sua" Hill Valley del futuro; Dic capì che Marty sarebbe andato avanti col piano per seprare Edne & Emmett e se ne andò; poco dopo Emmett arrivò col suo furgoncino.

Marty fu lesto a versare un po' di vernice sul vestito e quando fece notare a Emmett che aveva una macchia nel vestito, subito vi spruzzò la sua formula, che poco dopo portò il vestito a distruggersi di fronte agli occhi di Edna, neanchè il tempo di spiegare e arrivò Trixie a recitare la sua parte.

-Emmett Brown, non voglio avere + niente a che fare con te, puoi tenerti la tua pellicce e il tuo diamente, io e il piccolo Emmett J., non abbiamo bisogno dei tuoi soldi, ma di te!

Trixie se andò e Emmett provò a spieare ad una furiosa Edna, come previsto da Marty usò la sua scheda attitudinale per dimostrare ad Edna che era una brava persona, ma essendo stata sostituita da Marty, la macchina provò che invece era un criminale, fu il colpo di grazia e Edna se ne andò furibonda dicendo che non voleva avere niente a che fare con lui!

Marty non ebbe neanche il tempo di parlre che anche Emmett era sparito, lo cercò per tutta la città, finchè non vide il suo furgoncino parcheggiato vicino al tribunale, alzò lo sguardo e lo vide sul tetto, lo raggiunse sibito su dicendogli di non fare gesti inconsulti, Emmett rispose che non aveva intenzione di buttarsi di sotto, ma adava lassù quando voleva restare solo a pensare.
Marty provò a convincerlo che lo aveva fatto per il suo bene che Edna non era adatta a lui e che doveva dustrarsi magari andando al cinema a vedere Frankeinstain; Doc però non ne voleva sapere; Marty cercò di convincerlo a non mollare la scenza che era importante per lui, ma niente, allora capì che serviva una scossa e iniziò ad irriderlo ducendo che lo aveva fatto per il gusto di fatlo e che umiliarlo era stato divertente e che era un fallito, Emmett furioso finalmente reagì, in quel momento un fulmine sfiorò il tetto; Marty per scansarsi fece cadere una delle statue che erano sul tetto che restò a penzoloni ad un passo da terra sulla corda che la teneva.

-Eureka!

disse Emmett, che aveva trovato l'ispirazione anche per la sua macchina volante

-è l'energia elettrostatica la chiave di tutto!

nella concitazione, Doc inciampò rimanendo a penzoloni sulla corda dell'altra statua

-Micheal aiutami!
-Emmett, scusami per prima, ma dovevo provocarti affinchè tu reagissi
-tranquillo, ma ora fa qualcosa!
-che puoi fare tu da li?

nella concitazione fece cadere la sua formula di sotto, Marty scese, la raccolse, la usò per staccare la statua dalla corda e poi tornò su e usò la corda per calarsi e giunto all'altezza dove si trovava Emmett, facendola oscillare riuscì a raggiungerlo e salvarlo, Emmet lo ringrazioò e gli chiese di aiutarlo a finire la sua macchina volante per il girno dopo.

Frattanto Edna camminava sola e disperata, quando Doc apparve sulla DeLorean

-non pianga Miss Strikland io posso aiutarla
-Mr Sagon è lei
-salga su, ho diverse cose da dirgli su Emmett e sui suoi amivi, lei coosa sa di Micheal Corleone?

fine episodio
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Messaggioda Emmett "Doc" » sab 29 dic, 2012 16:28 pm

BTTF la serie episodio V

recap dell'episodio precedente e sigla

Marty dormiva nel laboratorio del giovane Emmett, quando lo svegliò il telefono, era Emmett che era già all'expo, Marty chiese perchè lo avesse lasciato dormire e Emmett rispose che sembrava non dormisse da giorni, poi gli chiese di portargli l'accumulaore di onde elettromagnetiche per l'esebizioni e chiuse rapidamente la conversazione perchè stava arrivando Edna

Marty prese l'accomulatore e si diresse all'Expo, appena arrivato all'ingresso trovo Citzen Brown, Marty gli chiese dove fosse stato la scorsa notte e Doc rispose che era stato a meditare e forse aveva trovato la soluzione giusta, rinunciare alla scienza, così Hill Valley non sarebbe diventata un città perfetta di gente lobotomizzata e lui e Edna sarebbero rimasti insieme; ovviamente Marty disse che non era la soluzione giusta, che la scinza era la sua vita; Doc allora tentò di prendere l'accomulatore che volò via, Marty gli corse dietro, provò a prenderlo ma iniziò a salire in cielo e Marty dovette salire su un lampione per raggiungerlo a portarlo dentro l'Expo.

appena entrato vide che Trixie aveva riavuto il suo lavoro, chiese ad Arthur come avesse fatto a farla riassumere, ma questi disse che era un segreto, Marty passo oltre e cercò lo stand di Emmet, quando lo trovò, si trovò di fronte Edna e il Detective Parker, Edna disse che Marty in realtà era una spia russa e andava arrestata, in + fece mettere i blocchi allo stend di Emmett; Marty chiese a Parker se credeva a quello che diceva Edna, Parker rispose di no, ma Edna Strickland era una persona molto in vista e che solo se avesse trovato qualcosa di compromettente nei suoi confronti le sue accuse sarebbero decadute.

Marty doveva trovare qualcosa contro Edna, osservò tra i vari stand dell'Expo alcuni oggetti in quello della polizia tra cui una pianta con una ricetrasmittente dentro, notò poi una "cabina telefonica del futuro", la provò ma sfortunatamente poteva solo ricevere e non chiamare; parlò allora con Trixie, che non volle rivelargli come aveva riottenuto il suo lavoro ì, ne poteva far rimandare l'esibizione di Emmett, però gli diede dei bigletti per entrare nelle varie attrazioni dell'expo; Marty entrò nella "casa del futuro" e notò subito una pianta, la prese, uscì e fu lesto a sostuirla con quell con la microspia all'interno e poi non visto la posò nell cabina telefonica del futuro; serviva un telefono; Marty allora rientrò nella casa del futuro e premendo i vari bottoni, trovo il casco-telefono (quello visto in BTTF II) digitò il numero dell cabina del futuro, Trixie rispose e imitando la voce di Doc si fece passare Edna e facendola parlare alla fine si fece dire che il piromane che aveva dato fuoco al bar segreto di Kid Tannem in realtà era prooprio lei.
Chiusa la conversazione, tornò alla cabina, prese la pianta si assicurò che avesse registrato tutto e poi la fece sentire a Parker; Edna provò a discolparsii, ma visto che Parker non gli credeva pensò di fuggire inseguità dal poliziotto; Marty penso che i blocchi allo stend potevano essere rimossi, ora bisognava trovare Emmett.

Parlò con Arthur chiedendogli di spostare l'esibizioni di Emmet, ma questi rispose che se voleva poteva solo cancellarla, Marty continuò a girare per i vari stand, notò una barisfera che simulava una discesca in mare, parlò col titolare dello stand un noto geologo marino francese che gli disse di aver visto un uomo simle alla descrizion che Marty aveva fatto di Emmett, entrare nella "casa dei vetri" insieme ad un uomo + anziano che gli somigliava; Marty capì subito che si trattava di Doc e entrò subito nella casa dei vetri, una specie di labirinto, vide subito che i due stavano parlamndo, cercò di avvertire Emmett, ma non poteva sentirlo, Marty cercò di districarsi in quel labirinto di porte a vetro, ma quando rivide i due, Doc stava narcotizzando il giovane Emmett, Marty prosegui riuscendo a fatica ad uscire da quel labirinto, dei due nessuna traccia.

Marty tornò dal geologo chidendo se li avesse visti, gli rispose che erano usciti e andati verso sinistra e che se si sbigava li avrebbe ancora potuti raggiungere, ma Marty capì dalla voce che dentro la tuta in realtà c'era Doc e lo affrontò cercando di smascherarlo; Arthur accorse e minacciò Marty di farlo cacciare dall'edificio, Marty allora chiese di fare un giro nella batisfera, vendo intuito che Emmett era li dentro, Doc rispose di no, Marty mostrò i biglietti che imponevano a Doc di fargli fare il giro, Doc allora rispose che quei biglietti non andavano bene, chiamò allora Arthur che confermò che invece quei biglietti andavano per tutte le attrazioni ergo pure per quella.
Doc costretto a farlo entrare, addusse problemi ai comandi; Marty allora mise il piede sul tubo dell'ossigeno.

-togli il piede da li!
-apri la batisfera Doc!
-non credo lo farò
-se il giovane Emmett muore soffocato, sparirai pure te, apri la batisfera Doc!

alla fine quando capì di non avere + scelta Doc apri e tra lo stupore di Arthur, Marty potè liberare Emmet, intando Doc si era già dileguato.

Emmett poteva effettuare la sua dimostrazione, ma proprio mentre stava per iniziare, il giudice Brown irruppe snnella sala ordinando di sospendere tutto; Marty dovette allora cercare di far ragionare padre e figlio e non fu facile, perchè il giudice proprio non capiva la passione per la scienza del figlio e Emmet sembrava non voler parlare con lui, alla fine però trovò il modo di convincere il giudice Brown, quando gli chiese cosa avesse pensato suo padre quando partì per l'America dalla Germania, il giudice capì allora che giudicava Emmett come suo padre giudicava lui all'epoca e rispose semplicemente

-se uno dei miei figli vuole rendendersi ridicolo in pubblico, io sarà li a sostenerlo

finalmente l'esibizione di Emmett poteva iniziare, Marty notò da una finestra che Edna e Doc stavano discutendo, uscì e vide che Edna aveve preso la DeLorean inseguita da Parker e nella fuga investi Doc

-Doc stai bene!
-pensavo potesse essere diversa, ma mi sbagliavo Edna non cambierà mai
-Doc non preoccuparti, ora ti cureremo
-tranquillo andrà tutto bene, guarda il giornale

Doc sparì nel nulla, Marty prese il giornmale che aveva portato con se sal 1985 e vide che ora c'era scritto che Doc era stato premiato con le chiavi della città

poco dopo udìn un tonfo provenire dall'expo e Emmet uscì un po' rintontito

-Marty, ti sei perso una bella esplosione
-Emmett, non sei amareggiato per il fallimento del tuo esperimento!
-no, al contrario sono + deciso che mai a proseguire, specie ora che ho l'appoggio di mio padre, ma tu che hai perchè sei triste
-ho appena perso una persona cara
-mi dispiace è qualcuno che conosco?

Marty provò a negare, ma Emmett capì che la sua presenza centrava con lui e che non era un caso se si fossero incontrati e pretes una spioegazione; Marty strappò la prima pagina del giornale la accartocciò e la diede a Emmett

-e questo cos'è
-la tua spiegazione, ma promettimi che l'aprirai solo dopo aver ricevuto le chiavi della città, promettimelo Emmett
-va bene te lo prometto, ma ci rivedremo in futuro?
-ci puoi contare

-Emmett!, dove sei figluolo!
-questo è mio padre devo andare!

Emmett se ne andò, Marty rimase solo, poco dopo tra due strisce di lampio una DeLorean apparve dal nulla e Doc, tornato il vecchio Doc di sempre uscì

-Doc!
-Marty!
-Oh Doc, come sono felice di vederti, come hai fatto a trovarmi!
-hai un modo strano per mandare messaggi, ma efficace

Doc tirò fuori dalla tasca il foglio fi gornale che gli aveva dato Marty

-quando l'ho letto ho subito capito che quel Marty che avevo incontrato nel 1931 eri tu e sono venuto a prenderti

In quel momento passò un furgoncino guidato da un uomo dall'aspetto familiare

-Ehy voi avete visto mio figlio Arthur McFly?
-(sottovoce) è il mio bisnonno William, l'ho conosciuto nel 1885 e mi ha anche fatto pipì addosso!
-se lo pesco lo stritolo, ho appena saputo che si è legato ad una poco di buono canadese che posava per cartoline osè
-legato?
-legato, cioè sposato!....ma se lo becco!

-Oh merda, ecco come ha fatto a fargli avere il suo lavoro, Arthut ha sposato Trixie, ha sposato la nonna sbagliata!
-calma Marty, non c'è segno di scomparizione in te

in quel momento arrivò Parker
-dov'è finita Edna?, la stavo inseguendo in una di quelle strane macchine volsnti ad un certo punto è sparita nel nulla
-ha detto macchina volante?
-si una macchina come quella....hey non sarà.....
-no,no agente non è la stessa macchina
-Hey Doc, Edna deve essere finita nel passato
-Edna Strickland nel passato, Grande Giove
-dici che potrebbe alterare il continum spazio-tempo?, certo che potrebbe è Edna....hey Doc, quella DeLorean ha problemi ai tempocircuiti sarà difficile scoprire dove è finita
-scusate mma di che state par.....

Parker non fece in te,po a finire la frase che scomparve nel nulla e insieme a lui scomparve tutta la città

-Doc, dove siamo?
-è l'effetto ondulatorio, bisogna capire cosa è successo quì

passò di nuovo William, i due gli chiesero dove fosse Hill Vally, Willam stupito chiese se stesseeo cercando una collina o una valle, i due disseri che si trattava di una città, William rispose che c'era un tempo una città, ma era stata distrutta prima che lui nascesse e che l'unica che poteva saperne qualcosa era la vecchia pazza che stava in cima alla collina.

Marty & Doc arrivarono in cima alla collina, c'era una vecchia casupola disastrata, i due videro subito i resti della DeLorean in giardino, Marty si diresse verso la porta inciampò su un filio metallico collegato ad una pila di oggetti appesi come "scacciascocciatori", Edna apparve alla finestra dicendo ai due di andare via; Marty provò a convincerla che lui era Michael Corleone, Edn chiuse la finestra, Marty suonò alla porta, Edna si riaffacciò e Marty disse di avere qualcosa per lei, il suo ex Emmett Brown; Edna riconobbe Doc e scese di sotto, posò il suo capellaccio sulla veranda, si stemò i capelli e uscì.

Doc capì subito che Edna aveva rimosso dalla memoria quanto accaduto, bisognava farla ricordare; Marty notà di avere ancora in tasca la pianta con la microspia, laa azionò e Edna iniziò a ricordare la fuga da Parker salendo sulla vecchia e malandata DeLorean, ora serviva qualcosa che le faccesse ricirdare il viaggio nel tempo, Marty rivece suonare lo scacciascocciatori fatto di pezzi di metallo lucciacanti e Edna continuò a ricordare, era finita nel 1976 dove aveva visto suo nonno, lo sceriffo Strickland, ancora vivo; Edna però riferendosi ad un cactus disse che non assomigliava a suo nonno; Marty allora notò un vecchio spazzolone, il bastone si ruppe come lo prese in mano e Marty usò l'altra parte come capelli da mettere sopra al cactus, poi prese il cappello di Edna e completò l'opera; Edna comtinuò dicendo che la città era così pulita, senza vizi, ma c'era quel farabutto di Beauregard Tannem che stava aprendo il primo saloon della storia di Hill Valley e non poteva permetterlo; Marty allora notò la vecchia insegna e la mise in evidenza sul capanno negli attrezzi, poi usò l'attizatoio per bruciare un ramo di legno e lo diede ad Edna, Edna allora cosparse il capanno di cherosene e gli diede fuoco, poi ricirdò che l'incendio divampo per tutta la città, ma lei non voleva succedesse e tornò dentro sconvolta.
Era chiaro che Edna involontariamente aveva dato fuoco all'intera città, doveva impedirlo, Edna riuscì imbracciando un fucile, Doc & Marty se la filarono.

poco dopo i due erano già nel 1876, che entravano di nascosto nel saloon, poco dopo arrivò Edna pronta a bruciare tutto, Doc, cercò di fermarla, ma arrivò Tannem con il suo fucile, Doc era preso tra due fuochi; Marty che era riuscito a nascondersi doveva salvarlo, scattagliolò sul retro, usò la scala a pioli per salire sul soffittò, mise alcuni sacchi di farina sul grosso lampadario e taglio la corda che lo legava al soffitto, facendolo franare sopra a Tannem; Edna ne approfittò per fuggire, i due la seguirono, ma Edna salì sulla DeLorean e partì di gran carriera, Doc e Marty la inseguirono sulla loro

-se arriva ad 88 miglia all'ora siamo spacciati, chissà dove potrebbe finire
-dobbiamo poter controllare i suo tempocircuiti dalla nostra DeLorean, ho predisposto questi sensori da attaccare ai tempocircuiti con cui potrò controllari a distanza
-e come facciamo a salire sulla sua DeLorean per posizionarli?
-con questo!

Doc indicò il volopattino; Marty non se lo fece ripetere e si calò dalla DeLorean sull'altra, mettere e azionare il primo sensore dalla parte del passeggero fu abbastanza facile, ma nel tentativo di passare dietro, urtò Mr Fushion che iniziò a sfiaccolare bloccandogli il pasto, Marty allora tornò davanti e staccò non visto il tergicristallo usandolo per rimettere a posto Mr Fushion, potendo passare così dal lato ddel guidatore e posizionare il 2° sensore, mancava il 3° quello sul tetto; Marty capì che ci voleva un aiutino, bussò al finestrino di Edna uralndogli di aprire, questa come previsto aprì lo sportello per farlo cadere, facendolo finire sul tetto, cos' poteva posizionare il 3° sensore era fatta; m Edna si accore e aprì l'altro sportello, Marty fu sbalzato via dall'auto, ma Doc lo riacchiappò al volo, ora che poteva controllare i tempo circuiti di entrambe le auto, Doc selezinò la data di partenza e giunti ad 88 miglia orarire le due DeLorean scomparvero riapparendo nel 1931 e Edna andò a battere contro un albero venendo sobbalzata fuori dall'auto e finendo dritta nella cella di Kid Tannem.


Poco dopo la DeLorean di Edna per via dell'effetto ondulatorio scomparve nel nulla e Parker arrestò Eedna per incendio doloso e stato di ebbrezza visto le cose che diceva.

Tutto sembrava finalmnte a posto, ma Marty si ricordò del matrimonio tra Arthur & Trixie e pensò che c'era pure quest'ultima cosa da risolvere, proprio in quel momento i due arrivarono

Marty chiese se era vero che si erano sposati e qunando i due confermarono Marty disse che non doveva andare così

-Arthur tu non dovevi sposare Trixie, tu dovevi sposare Sylvia Miskin!
-ma infatto ho sposato Sylvia Miskin!
-cosa?
-pensavi davvero che Trixie Trotter fosse il mio vero nome!
-tu, sei Sylvia, tu sei mia nonna?
-Hey sono troppo giovane per essere nonna, rispose Trixie scherzando

in quel momento arrivò William, Marty cercò di convicerlo a non ostacolre Arthur & Trixie, ma William lo sorprese dicendo che non c'era motivo per farlo, visto che aveva capito che Truxie era una brava ragazza

mentre i 3 andavano via, per Marty e Doc era arrivato il momento di tornarsene a casa, giunti nel 1986, che sembrava tornato il 1986 originale, Marty disse a Doc di bloccare la vendita dei suoi beni all'asta, ma Doc rispose che aveva solo venduto alcune vecchie cianfrusaglie del suo garage e che in questo "nuovo" 1986, lui e la sua famiglia vivevano spesso nel presente, perchè lui ogni anno dava una borsa di studio ai giovani scienziati, istituita da suo padre anni primi.

Ma il vero stupore fu vedere che Edna era cambiata, aveva superato la fobia per i cani, addirittura faceva lo dog sitter di Einstein ed era sposata con Kid Tannem, aanche lui ora un tranquillo uomo di una certa età e aveva un bellissimo rapporto con Biff.

Marty però aveva ancora un dubbio

-Hey Doc, tu sapevi che Trixie era mia nonno?
-ehm si
-e come lo sapevi
-Marty non ora, a tempo debito saprai tutto
-ora devo finire la mia ricerca
-Doc riparti nel tempo?
-si, ma non preoccuparti andrà tutto bene

Doc scomparve con la DeLorean, Marty stava per andarsene quando la Delorean riapparve, Marty aprì la portiera, di Doc nessuna traccia, ma il sistema di ritiorno in caso di problemi era azionato

-grande giove, ci risiamo, si ricomincia tutto da capo!

fine episodio
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Re: mia idea per BTTF4

Messaggioda Emmett "Doc" » gio 10 ott, 2013 15:24 pm

BTTF IV


Marty: Hey Doc, dove vai adesso? Ritorni al futuro?

Doc: No! Ci sono già stato!

Fine

Pensavate fosse la fine, invece è solo l'inizio........


27 Ottobre 1985 11:30 del mattino,

George guarda lo scatolone con le copie del suo primo romanzo appena pubblicato, tutto compiaciuto pensa di metterne una copia nel cassetto dove tiene le cose + importanti, l'occhio gli cade sul suo vecchio annuario scolastico, lo sfoglia e vede le foto del ballo scolastico, il giorno che cambiò la sua vita, 12 novembre 1955, George ripensa al pugno a Biff e ha tutto il resto, finchè non vede una foto dell'orchestra che suonava, si ricorda di Levi Strauss, detto Marty e non può notare che è identico a......suo figlio Marty!

George: Non può essere vero! Lorraine!!!

Lorraine entra nella stanza

Lorraine: che c'è George?, perché urli?

George: dimmi che non è come penso, dimmi che non lo hai + rivisto?

Lorraine: chi?

George: Levi Strauss!

Lorraine: Levi chi?

George: lui (mostra la foto a Lorraine), non te lo ricordi è quel ragazzo che suonò Johnny B.Good al ballo "Incanto sotto il mare" 30 anni fa, quello con cui sei andata al ballo, quello che è identico a nostro figlio Marty, o forse dovrei dire tuo figlio Marty!

Lorraine: Che cosa vorresti insinuare?

George: che è evidente, che Levi è il padre di Marty, che vi siete rivisti 17 anni fa e mi hai tradito con lui, non negarlo Lorraine!

Lorraine: George McFly, non starò un minuto di + a sentire certe insinuazioni assurde!

Lorraine esce di casa furiosa, incrocia Marty appena tornato

Lorraine: come ha osato pensare che lo avessi tradito....


Marty: Mamma, è successo qualcosa tra te e papà?

Lorraine se ne va senza rispondere lasciando Marty perplesso, un uomo esce da una macchina

uomo: McFly, lei è Marty McFly?

Marty: si

uomo: Western Uninon, ho qualcosa per lei (estrae una busta dall'aspetto decisamente antico dalla tasca), un plico

Marty: quella roba è per me?

Western Union Man: Vede io e i miei colleghi giù in ufficio speravamo che lei potesse fare un po' di luce su questa faccenda. Sa questo plico è in nostro possesso da ormai ottant'anni!, C'è stato dato con precise istruzioni: doveva essere consegnato ad un giovanotto rispondente alla sua descrizione, e rispondente al nome di Marty, esattamente a questo indirizzo e in questo momento, il 27 ottobre 1985. Abbiamo scommesso se questo Marty sarebbe stato qui e ho perso io! (ridendo)

Marty: Ha detto 80 anni?


Western Union Man: 80 anni più 2 mesi e 12 giorni. Firmi qui per favore. Prego.

Marty capì subito che era un messaggio di Doc, firmò la ricevuta e non appena l'uomo se ne era andato, si chiuse in camera sua aprì il plico e iniziò sa leggere:

Marty: Caro Marty, se i miei calcoli sono giusti riceverai questa lettera poco dopo aver visto il treno scomparire . Per prima cosa stà tranquillo, io Clara e i ragazzi stiamo tutti bene. e siamo arrivati tranquillamente nel 1905, ma solo ora mi sono ricordato una cosa molto importante, la DeLorean che è andata distrutta quando sei tornato dal 1885 non è l'unica macchina del tempo esistente al mondo, esiste un altro prototipo sperimentale di riserva, mai usato, si trova nel furgone che ho lasciato l'altra notte al parcheggio del Twin Pines Mall, pardon volevo dire del Lone Pine Mall, questa macchina non è dotata di generatore di fusione, ma nel furgone ci sono abbastanza cariche di plutonio per fare diversi viaggi nel tempo, devi distruggerla, affinché nessuno se ne impossessi, nella busta troverai le istruzioni per smontare tutto, per quanto riguarda il plutonio fallo avere alle autorità con una telefonata anonima al 911, ora non mi resta che salutarti, il tuo amico nel tempo Doc Emmett L. Brown. 1° Settembre 1905, devo andare subito

Marty usci dalla sua stanza, senza accorgersi che George lo stava spiando!


Back To The Future Part IV! (titoli d'inizio)


Marty si recò subito al Lone Pine Mall, il furgone stava ancora li, stava per salirci quando George gli sbuco alle spalle

Marty: papa, cosa ci fai qui?

George: ti ho seguito, perché credo di sapere cosa ci fai qui, lui dov'è?

Marty: lui chi?

George: sai benissimo di chi parlo, sta li dentro? (indica il furgone)

Marty: no non è qui (pensando si riferisse a Doc) è partito è andato lontano....

George: però ammetti di averlo conosciuto, sai chi è?

Marty: lo conosco da anni, pensavo lo sapessi

George: e starei ancora con tua madre se lo avessi saputo!

Marty: non ti seguo papà?

George: non chiamarmi papà, visto che sai benissimo che non sono tuo padre, ma tuo padre è lui

Marty: ma che diavolo stai dicendo, la mamma è Doc?

George: che c'entra Doc, io parlo di tuo padre, Levi Strauss!

Marty: Levi Strauss?

George: non fare finta di non saperlo, Levi Strauss è un tizio di cui tua madre si era infatuata prima di innamorarsi di me e guarda caso tu sei indentico a lui, non negare che sei suo figlio e che sei venuto qui per incontrare lui o per avere qualcosa che lui ti ha lasciato

Marty: no ti sbagli, non so nulla di questo Levi Stauss e non puoi realmente credere che mamma ti abbia tradito

George: non negare l'evidenza, vediamo che c'è li dentro

George aprì il portellone del furgone e vide la DeLorean

George: una DeLorean nuova di zecca, ti tratta bene il paparino, ora hai una 4x4 e una DeLorean, un po' troppo per un ragazzo di 17 anni, questa la prendo io

George salì sulla DeLorean e la fece uscire dal Furgone


Marty: no papà non è come credi tu, questa macchina è di Doc, devo portarla a casa sua, lui è fuori città e non poteva venire qui a ritirarla....


Troppo tardi, George abbandonò il parcheggio a tutta velocità

Marty: fortuna che non sa come funziona e che non è carica , visto che sta andando quasi ad 88 migl....................

neanche fini di parlare che la DeLorean sparì tra due lampi di fuoco, George era sparito nel tempo

Marty: Oh merda!

(fine prima parte)
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Re: mia idea per BTTF4

Messaggioda Emmett "Doc" » ven 11 ott, 2013 14:08 pm

(seconda parte)

Marty: no, non è possibile, quella macchina era scarica, a meno che Doc non abbia lasciato una carica già inserita, deve essere sicuramente così, e mio padre nella foga deve aver azionato i tempocircuiti, e ora è bloccato chissà in quale data, questa è davvero pesante!

Marty non sapeva che fare, non la DeLorean senza plutonio non avrebbe potuto tornare indietro, inoltre non sapeva in che era suo padre fosse finito

Marty: come cavolo faccio, ci deve essere un modo, pensa McFly, pensa! se solo Doc fosse qui! hey un momento se Doc ha vissuto il resto della sua vita nel passato, forse i suoi figli sono ancora vivi e forse hanno conservato il treno, è l'unica possibilità che mi resta....

Marty corse a casa, scartabellò l'elenco del telefono, ma l'unico Brown era l'indirizzo di Doc

Marty: forse Doc si è trasferito in un'altra città per non rischiare che la sua famiglia potesse scoprire qualcosa o ha cambiato nome, sarà meglio andare in biblioteca a fare ricerche

Marty si recò in biblioteca, scartabellò tra i vari giornali e annuari, finchè vide una foto su un giornale

Marty: Carl Segan e famiglia, hey ma questo è Doc e questi sono Clara, Julio e Verne, (legge l'articolo) Carl Segan, qui fotografato con sua moglie Delorean e i suoi figli Clint e Levi, è stato premiato per l'invenzione del missile di precisione che ha permesso all'esercito americano di uscire vincitore dalla grande guerra, 21 ottobre 1919, Doc potevi scegliere nomi più originali, comunque almeno ho una traccia

Marty tornò a casa, riscartabellò l'elenco e trovò un Clint Segan

Marty: speriamo sia Julio, l'indirizzo è Il 1460 Riverside

Poco dopo Marty era al 1460 di Riverside, bussò alla porta un uomo aprì

Julio: ragazzo chi cerchi?

Marty: lei è Clint Segan, il figlio del famoso inventore Carl Segan?

Julio: si sono io, tu chi sei?

Marty: il nome McFly ti dice nulla?

Julio: Marty!, tu sei Marty, l'amico di papà! non ti vedo da 80 anni!

Marty: (sottovoce) io da qualche ora, sono proprio io e ho bisogno di te, Julio

Julio: shhh, non chiamarmi con quel nome, non è prudente, vieni dentro saremo + tranquilli

Marty raccontò a Julio, tutta la storia

Julio: Grande Giove, tuo padre potrebbe essere finito ovunque, e se è nel passato può aver modificato il continuum temporale....

Marty: Hey Julio, lo sai che parli come tuo padre....

Julio: Marty mi dispiace, ma il treno lo abbiamo distrutto appena tornati nel 1905, papà ha voluto così, non c'è modo per tornare indietro e recuperare tuo padre e comunque non abbiamo nessuna idea di dove possa essere.

Marty non potè che costatare che Julio aveva ragione e se ne tornò deluso a casa, Lorraine era rientrata e sembrava essersi calmata

Lorraine: Marty, hai visto tuo padre, dobbiamo chiarire una cosa

Marty: mamma, credo che papà se ne sia andato!

Lorraine: o cielo, non vorrei faccia stupidaggini, oggi l'ho visto molto arrabbiato, si era messo intesta che tu non fossi suo figlio, perché somigliavi ad un tizio che non vedo da 30 anni

Marty: vedrai che tornerà

Lorraine: lo spero, ah Marty c'è questa per te (mostra un plico), sembra molto vecchio e l'uomo che lo ha consegnato dice che andava consegnato a te personalmente

Marty: (tra se e se) sarà un altro messaggio di Doc?, (a sua madre) lo leggerò in camera mia, grazie mamma....

Marty prese il plico corse in camera sua lo aprì e lesse la lettera

Marty: caro figliolo, ma è di papa!, se i calcoli del Dottor Brown sono giusti, riceverai questa lettera poco dopo avermi visto scomparire con la DeLorean, per prima cosa sto bene, anche se scoprire di essere in una macchina del tempo e di essere finito nel passato è stato uno shoock, sono stato trasportato nel 1955, 1955!, dopo essere fuggito indenne dalla furia del vecchio Peabody per avergli distrutto l'unico pino rimasto, ho capito che ero finito nel passato e ho capito che c'eri finito pure tu, spacciandoti per Levi Strauss, per questo ho cercato l''unico che poteva aver inventato la macchina del tempo, il tuo amico Doc, il professor Brown del 1955, come tu saprai non poteva farmi ritornare al futuro, perché non aveva il plutonio per far funzionare la DeLorean, né sapeva quando un fulmine sarebbe caduto per avere comunque gli 1.21 Gigawatt di potenza per azionare l'auto; però si è ricordato di come il suo alter ego del 1985, una volta finito nel 1885 si mise in contatto con te con una lettera e abbiamo pensato di usare lo stesso sistema, la DeLorean è nascosta alla vecchia miniera di Delgado, nello stesso posto dove è stata quella originale dal 1885 al 1955, trovala e torna a prendermi e non dimenticarti le tute antiradiazione per ricaricarla perchè nel 1955 ancora non esistono, nel plico troverai le istruzioni del professor Brown per ricarla, tuo padre, George McFly, Hill Valley lunedi 14 novembre 1955; non c'è un minuto da perdere....

Marty recuperò la DeLorean senza grossi problemi, la portò parcheggio del Lone Pine Mall, che ora si chiamava del Without Pine Mall, ricaricò il generatore di fusione col plutonio, caricò in auto tutto l'occorrente e digitò la data di destinazione sui tempocircuiti

Marty: 14 novembre 1955, il giorno della lettera, presupponendo che mio padre e Doc si sono incontrati dopo la mia partenza per 1885, altrimenti si sarebbe generato un paracosso o paradosso o come diavolo li chiama Doc, tornerò indietro alle 8:30 del mattino; perfetto, ora non resta che accelerare fino a 88 miglia all'ora e che Dio ce la mandi buona...

Marty parti e accellerò fino ad 88 miglia all'ora venendo catapultato nel 1955 e subito senti degkli spari, era il vecchio Peabody col suo fucile

Peabody: Bastardi spaziali, lo sapevo che sareste tornati, mi avete distrutto entrambi i pini, cos'altro volete, prendete un po' di piombo!

Marty: Oh merda!

Marty scappò via come in un dejavu di quanto fatto il giorno prima, nascose l'auto dietro il solito cartellone e si diresse in città, fece attenzione che non lo natasse nessuno e arrivò a casa di Doc e bussò, Doc aprì

Marty: Doc, sono io Marty!

Doc: (tirandolo dentro casa): non farti vedere da nessuno, ce ne hai messo di tempo ragazzo del futuro, non hai il senso del tempo!

Marty: scusa Doc, ma ho voluto arrivare dopo che il mio alter ego fosse già andato nel 1885

Doc: non dire una parola, hai portato l'occorente?

Marty: si è tutto nella Delorean, al solito posto, mio padre dov'è?

Doc: tuo padre, il George McFly del 1985 è al sicuro nel mio laboratorio, vieni

Doc e Marty raggiunsero George nel laboratorio di Doc

Marty: Papà promettimi una cosa, non rivelare mai a nessuno dei viaggi nel tempo, nemmeno alla mamma o a Dave o a Linda, capito?

George: ok figliuolo, anche se poteva venirci fuor un interessante libro fantascentifico

Marty: per l'amore del cielo papà, nessuno deve saperne niente, appena tornati nel 1985 distruggeremo questa DeLorean

George: ok, però è un peccato, si poteva andare nel futuro e usare aqualche informazione prer piazzare qualche scommessa....

Marty: no papà, è quello che fece Biff dando l'amanacco del 2015 a se stesso di adesso e la cosa generò un 1985 alternativo dove fu eri morto e mamma sposata con lui

George: ok, stavo solo scherzando.....

Doc: Marty, George, il piano è questo, sta notte rimorchieremo la DeLorean al laboratorio e ricaricheremo il generatore di fusione e poi potrete tornare nel 1985

quando fu notte, Marty e Doc uscirono per recuperare la DeLorean, George rimasto solo ripensò alla storia del 1985 alternativo

George: io non sono Biff, non credo che essere ricco, mi cambierebbe, forse Marty si preoccupa troppo

George estrae dalla tasca un foglio di un giornale, lo guarda poi prende carta e penna e scrive una lettera, esce da casa di Doc e vi ritoorna poco dopo, Marty e Doc arrivano

Doc: prepariamoci a ricare

indossate le tute antiradiazione i tre ricaricano la DeLorean, poco dopo i 3 sono già su una strada fuoi città

Doc: bene, è tutto pronto, ho fissato la data di destinazione, vi rimando indietro esattamente al momento in cui Marty è partito per venire a riprendere George, ora non vi resta che accelerare fino a 88 miglia all'ora, ci vediamo nel futuro!

Marty: addio Doc e grazie di tutto!

I due partirono e giunti a 88 miglia orarire l'auto sparì, quando riapparì, Marty si accorse che i due erano contromano e per evitare un auto che stava arrivando, sbandò finendo fuori strada addosso ad un albero

Marty: cavolo che botto, papà stai bene?, papà dove sei finito?

Di George nell'auto nessuna traccia

(fine 2° parte)
Emmett "Doc"
Caramelloso Damerino
Caramelloso Damerino
 
Messaggi: 57
Iscritto il: mer 15 apr, 2009 9:37 am

Precedente

Torna a RITORNO AL FUTURO 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti