Ritorno al futuro
      Vai al sito

Sport Utility Vehicle....che ne pensate?

Macchine famose per vari aspetti anche oltre i ruoli da protagonista in film e telefilm.

Moderatori: Marty McFly, Logan McFly

Messaggioda Pinheads » lun 15 mar, 2010 10:17 am

etac88 ha scritto:
renato ha scritto:Al punto in cui siamo, c'è poco da fare per l'inquinamento.. :roll:


Non è vero. Se non incominciamo.....siamo in ritardo, è vero, per salvare il nostro pianeta, ma è pur sempre un inizio. E poi, ripeto, la principale fonte di inquinamento NON sono gli autoveicoli.


cominciassero a sostituire le vecchie caldaie decrepite di certi edifici che vanno ancora a gasolio e schifezze simili e controllassero bene i depuratori delle fabbriche ci sarebbe sicuramente meno inquinamento...
Immagine Immagine
Avatar utente
Pinheads
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1151
Iscritto il: mar 03 ott, 2006 9:11 am
Località: Bg

Messaggioda Marty McFly » lun 15 mar, 2010 12:15 pm

etac88 ha scritto:
renato ha scritto:Al punto in cui siamo, c'è poco da fare per l'inquinamento.. :roll:


Non è vero. Se non incominciamo.....siamo in ritardo, è vero, per salvare il nostro pianeta, ma è pur sempre un inizio. E poi, ripeto, la principale fonte di inquinamento NON sono gli autoveicoli.


D'accordissimo con Etac88! Se tutti diciamo "tanto ormai..." e non facciamo niente è veramente la fine!! :wink:
Come ti chiami ragazzo?
Mc... Eastwood, Clint Eastwood!
Avatar utente
Marty McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 5946
Iscritto il: dom 12 dic, 2004 16:18 pm
Località: Da qualche parte nello spazio tempo...

Messaggioda Michael J. Fox » lun 15 mar, 2010 13:53 pm

io credo che quando finirà il petrolio ci sarà una considerevole diminuzione dell'inquinamento,in fondo gli agenti inquinanti girano tutti attorno al petrolio
Marty: Un momento... un momento Doc. Mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo... con una DeLorean?
Doc: Dovendo trasformare un'automobile in una macchina del tempo perché non usare una bella automobile!?
Avatar utente
Michael J. Fox
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 10 mar, 2008 15:00 pm

Messaggioda renato » lun 15 mar, 2010 14:40 pm

Marty McFly ha scritto:
etac88 ha scritto:
renato ha scritto:Al punto in cui siamo, c'è poco da fare per l'inquinamento.. :roll:


Non è vero. Se non incominciamo.....siamo in ritardo, è vero, per salvare il nostro pianeta, ma è pur sempre un inizio. E poi, ripeto, la principale fonte di inquinamento NON sono gli autoveicoli.


D'accordissimo con Etac88! Se tutti diciamo "tanto ormai..." e non facciamo niente è veramente la fine!! :wink:


E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..
Avatar utente
renato
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: mer 09 giu, 2004 18:16 pm
Località: Napoli

Messaggioda etac88 » lun 15 mar, 2010 15:10 pm

Pinheads ha scritto:
etac88 ha scritto:
renato ha scritto:Al punto in cui siamo, c'è poco da fare per l'inquinamento.. :roll:


Non è vero. Se non incominciamo.....siamo in ritardo, è vero, per salvare il nostro pianeta, ma è pur sempre un inizio. E poi, ripeto, la principale fonte di inquinamento NON sono gli autoveicoli.


cominciassero a sostituire le vecchie caldaie decrepite di certi edifici che vanno ancora a gasolio e schifezze simili e controllassero bene i depuratori delle fabbriche ci sarebbe sicuramente meno inquinamento...


Esatto. Questo sarebbe già un bel passo avanti.

io credo che quando finirà il petrolio ci sarà una considerevole diminuzione dell'inquinamento,in fondo gli agenti inquinanti girano tutti attorno al petrolio

Noi che scriviamo qui sul forum non la vedremo la fine del petrolio. Ce n'è ancora molto! :wink:

E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..

Chiuderle no di certo, ma usare sistemi e filtri di depurazione più costosi ma che consentano una riduzione dell'inquinamento.
Se gli ingegneri si dannano a sviluppare motori che inquinino meno, e le fabbriche scaricano (anche in maniera illegale) rifiuti tossici nel mare e nel sottosuolo, tutto l'impegno va "a schifio".
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Messaggioda renato » lun 15 mar, 2010 23:50 pm

etac88 ha scritto:
E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..

Chiuderle no di certo, ma usare sistemi e filtri di depurazione più costosi ma che consentano una riduzione dell'inquinamento.
Se gli ingegneri si dannano a sviluppare motori che inquinino meno, e le fabbriche scaricano (anche in maniera illegale) rifiuti tossici nel mare e nel sottosuolo, tutto l'impegno va "a schifio".


Si, ma non dipende da noi persone comuni :wink:
Avatar utente
renato
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: mer 09 giu, 2004 18:16 pm
Località: Napoli

Messaggioda Marty McFly » mar 16 mar, 2010 10:11 am

renato ha scritto:
etac88 ha scritto:
E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..

Chiuderle no di certo, ma usare sistemi e filtri di depurazione più costosi ma che consentano una riduzione dell'inquinamento.
Se gli ingegneri si dannano a sviluppare motori che inquinino meno, e le fabbriche scaricano (anche in maniera illegale) rifiuti tossici nel mare e nel sottosuolo, tutto l'impegno va "a schifio".


Si, ma non dipende da noi persone comuni :wink:


E qui che, se permetti, non sono d' accordo... :)
Noi gente comune, dimentichiamo che abbiamo un potere enorme, anche se spesso non ci pensiamo. Noi siamo clienti, potenziali acquirenti che portano soldi!

Prova solo per un momento ad immaginare, cosa potrebbe succedere se tutti insieme (o comunque un numero molto importante di persone), smettessimo di comprare le automobili (o qualunque prodotto fabbricato in maniera inquinante) di una certa marca. La loro fetta di mercato crollerebbe e sarebbero costretti per non chiudere ad allinearsi secondo gli standard piu evoluti e meno inquinanti... :)

Può sembrarti un discorso difficile da realizzare perchè siamo abituati a ragionare in piccolo, ma le aziende invece ragionano coi grandi numeri.

Ti faccio un esempio semplice, giusto per capire. Facciamo finta che un prodotto di bassissimo costo (che ne so, diciamo un dentifricio o quello che vuoi tu) che a noi costa 3 euro, sia fatto in fabbriche inquinanti o sfruttando popolazioni sottosviluppate etc. Solo in Italia, siamo quasi 60 milioni di abitanti, immagina che una sola città come Torino di circa 100.000 abitanti decida per protesta di non comprare quel prodotto. L' azienda ha un danno di 300.000 euro potenziali (3 euro x 100.000 persone). Tu ora mi dirai che 100.000 persone sono tante, vero! Ma credi che su 60 milioni di abitanti, 100.000 persone siano poi cosi tante!? Pensaci bene... Sentiamo, quanti di noi usano il colgate o la pasta del capitano? E quanti mangiano la pasta Barilla o De Cecco? Come vedi alla fine, non è cosi lontano dalla realtà raggiungere certe cifre.

Ora immagina che il prodotto anzichè 3 euro costi molto di piu, (tipo un' automobile per esempio) e capirai che il danno all' azienda è ovviamente ben maggiore.

Altra variabile, metti che su 60 milioni di persone, anche solo 1 milione (anzichè i 100.000 di una sola città) decida di boicottare i prodotti (mi sembra un numero realistico, si tratta di una persona ogni 60 dopo tutto!). Oppure che oltre all' Italia il boicottaggio si estenda anche ad altri paesi (moltissime multinazionali lavorano in tutti i mercati, pensa alla nike, adidas, nestle, kinder per esempio). Basta moltiplicare questi numeri e capirai che per fare danni di milioni di euro alle aziende che non si mettono in regola basta davvero poco. A patto che tutti si prenda coscienza di questo... :)

Spero di non aver annoiato nessuno... :)

P.s. ho messo dei nomi di aziende per capirci, non perchè siano effettivamente scorrette, tutto questo per essere precisi, come dice sempre il mio amico Antonio... :)
Come ti chiami ragazzo?
Mc... Eastwood, Clint Eastwood!
Avatar utente
Marty McFly
Amministratore Temporale
 
Messaggi: 5946
Iscritto il: dom 12 dic, 2004 16:18 pm
Località: Da qualche parte nello spazio tempo...

Messaggioda Michael J. Fox » mar 16 mar, 2010 14:10 pm

Marty McFly ha scritto:
renato ha scritto:
etac88 ha scritto:
E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..

Chiuderle no di certo, ma usare sistemi e filtri di depurazione più costosi ma che consentano una riduzione dell'inquinamento.
Se gli ingegneri si dannano a sviluppare motori che inquinino meno, e le fabbriche scaricano (anche in maniera illegale) rifiuti tossici nel mare e nel sottosuolo, tutto l'impegno va "a schifio".


Si, ma non dipende da noi persone comuni :wink:


E qui che, se permetti, non sono d' accordo... :)
Noi gente comune, dimentichiamo che abbiamo un potere enorme, anche se spesso non ci pensiamo. Noi siamo clienti, potenziali acquirenti che portano soldi!

Prova solo per un momento ad immaginare, cosa potrebbe succedere se tutti insieme (o comunque un numero molto importante di persone), smettessimo di comprare le automobili (o qualunque prodotto fabbricato in maniera inquinante) di una certa marca. La loro fetta di mercato crollerebbe e sarebbero costretti per non chiudere ad allinearsi secondo gli standard piu evoluti e meno inquinanti... :)

Può sembrarti un discorso difficile da realizzare perchè siamo abituati a ragionare in piccolo, ma le aziende invece ragionano coi grandi numeri.

Ti faccio un esempio semplice, giusto per capire. Facciamo finta che un prodotto di bassissimo costo (che ne so, diciamo un dentifricio o quello che vuoi tu) che a noi costa 3 euro, sia fatto in fabbriche inquinanti o sfruttando popolazioni sottosviluppate etc. Solo in Italia, siamo quasi 60 milioni di abitanti, immagina che una sola città come Torino di circa 100.000 abitanti decida per protesta di non comprare quel prodotto. L' azienda ha un danno di 300.000 euro potenziali (3 euro x 100.000 persone). Tu ora mi dirai che 100.000 persone sono tante, vero! Ma credi che su 60 milioni di abitanti, 100.000 persone siano poi cosi tante!? Pensaci bene... Sentiamo, quanti di noi usano il colgate o la pasta del capitano? E quanti mangiano la pasta Barilla o De Cecco? Come vedi alla fine, non è cosi lontano dalla realtà raggiungere certe cifre.

Ora immagina che il prodotto anzichè 3 euro costi molto di piu, (tipo un' automobile per esempio) e capirai che il danno all' azienda è ovviamente ben maggiore.

Altra variabile, metti che su 60 milioni di persone, anche solo 1 milione (anzichè i 100.000 di una sola città) decida di boicottare i prodotti (mi sembra un numero realistico, si tratta di una persona ogni 60 dopo tutto!). Oppure che oltre all' Italia il boicottaggio si estenda anche ad altri paesi (moltissime multinazionali lavorano in tutti i mercati, pensa alla nike, adidas, nestle, kinder per esempio). Basta moltiplicare questi numeri e capirai che per fare danni di milioni di euro alle aziende che non si mettono in regola basta davvero poco. A patto che tutti si prenda coscienza di questo... :)

Spero di non aver annoiato nessuno... :)

P.s. ho messo dei nomi di aziende per capirci, non perchè siano effettivamente scorrette, tutto questo per essere precisi, come dice sempre il mio amico Antonio... :)

hai perfettamente ragione,complimenti :wink:
Marty: Un momento... un momento Doc. Mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo... con una DeLorean?
Doc: Dovendo trasformare un'automobile in una macchina del tempo perché non usare una bella automobile!?
Avatar utente
Michael J. Fox
Cittadino Onorario di Hill Valley
Cittadino Onorario di Hill Valley
 
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 10 mar, 2008 15:00 pm

Messaggioda etac88 » mar 16 mar, 2010 19:52 pm

Sono completamente d'accordo con Marty, ma qui la discussione sta scivolando un pò troppo sull'inquinamente, anche se era inevitabile, forse. :wink:

Ricordate quando il governo precedente a quello attuale voleva introdurre una sovrattassa sui suv??
Cosa ne pensate?
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Messaggioda renato » mar 16 mar, 2010 21:08 pm

Marty McFly ha scritto:
renato ha scritto:
etac88 ha scritto:
E cosa potremmo fare noi?? L'inquinamento proviene anche dalle fabbriche, e di certo noi non possiamo farle chiudere..

Chiuderle no di certo, ma usare sistemi e filtri di depurazione più costosi ma che consentano una riduzione dell'inquinamento.
Se gli ingegneri si dannano a sviluppare motori che inquinino meno, e le fabbriche scaricano (anche in maniera illegale) rifiuti tossici nel mare e nel sottosuolo, tutto l'impegno va "a schifio".


Si, ma non dipende da noi persone comuni :wink:


E qui che, se permetti, non sono d' accordo... :)
Noi gente comune, dimentichiamo che abbiamo un potere enorme, anche se spesso non ci pensiamo. Noi siamo clienti, potenziali acquirenti che portano soldi!

Prova solo per un momento ad immaginare, cosa potrebbe succedere se tutti insieme (o comunque un numero molto importante di persone), smettessimo di comprare le automobili (o qualunque prodotto fabbricato in maniera inquinante) di una certa marca. La loro fetta di mercato crollerebbe e sarebbero costretti per non chiudere ad allinearsi secondo gli standard piu evoluti e meno inquinanti... :)

Può sembrarti un discorso difficile da realizzare perchè siamo abituati a ragionare in piccolo, ma le aziende invece ragionano coi grandi numeri.

Ti faccio un esempio semplice, giusto per capire. Facciamo finta che un prodotto di bassissimo costo (che ne so, diciamo un dentifricio o quello che vuoi tu) che a noi costa 3 euro, sia fatto in fabbriche inquinanti o sfruttando popolazioni sottosviluppate etc. Solo in Italia, siamo quasi 60 milioni di abitanti, immagina che una sola città come Torino di circa 100.000 abitanti decida per protesta di non comprare quel prodotto. L' azienda ha un danno di 300.000 euro potenziali (3 euro x 100.000 persone). Tu ora mi dirai che 100.000 persone sono tante, vero! Ma credi che su 60 milioni di abitanti, 100.000 persone siano poi cosi tante!? Pensaci bene... Sentiamo, quanti di noi usano il colgate o la pasta del capitano? E quanti mangiano la pasta Barilla o De Cecco? Come vedi alla fine, non è cosi lontano dalla realtà raggiungere certe cifre.

Ora immagina che il prodotto anzichè 3 euro costi molto di piu, (tipo un' automobile per esempio) e capirai che il danno all' azienda è ovviamente ben maggiore.

Altra variabile, metti che su 60 milioni di persone, anche solo 1 milione (anzichè i 100.000 di una sola città) decida di boicottare i prodotti (mi sembra un numero realistico, si tratta di una persona ogni 60 dopo tutto!). Oppure che oltre all' Italia il boicottaggio si estenda anche ad altri paesi (moltissime multinazionali lavorano in tutti i mercati, pensa alla nike, adidas, nestle, kinder per esempio). Basta moltiplicare questi numeri e capirai che per fare danni di milioni di euro alle aziende che non si mettono in regola basta davvero poco. A patto che tutti si prenda coscienza di questo... :)

Spero di non aver annoiato nessuno... :)

P.s. ho messo dei nomi di aziende per capirci, non perchè siano effettivamente scorrette, tutto questo per essere precisi, come dice sempre il mio amico Antonio... :)


Hai ragione, ma il discorso è più complicato..

etac88 ha scritto:Sono completamente d'accordo con Marty, ma qui la discussione sta scivolando un pò troppo sull'inquinamente, anche se era inevitabile, forse. :wink:

Ricordate quando il governo precedente a quello attuale voleva introdurre una sovrattassa sui suv??
Cosa ne pensate?


Non sono daccordo. Basta l'assicurazione a far pagare di più..
Avatar utente
renato
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: mer 09 giu, 2004 18:16 pm
Località: Napoli

Messaggioda etac88 » mar 16 mar, 2010 21:39 pm

Non sono daccordo. Basta l'assicurazione a far pagare di più..


Anche io sono del tuo parere. Perchè sia l'assicurazione sia la Tassa di possesso (volgarmente chiamata bollo) si pagano in base alla potenza della vettura. Quindi un'ulteriore sovrattassa non sarebbe stata giusta.
GRANDE GIOVE!!!!!

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

"Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney
etac88
Grande Giove!!
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: ven 11 gen, 2008 22:16 pm
Località: La Spezia

Precedente

Torna a AUTOMOBILI FAMOSE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron